Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Forum dedicato alle discussioni su MagicLand.
Avatar utente
LoriRide-in
Messaggi: 393
Iscritto il: 10 aprile 2012, 12:01

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da LoriRide-in » 20 giugno 2019, 8:50

elvis ha scritto:
19 giugno 2019, 20:56
Hai chiesto tu cos'à Gardaland in più di Rainbow,e te lo scritto,non so cosa ci sia da ridere.
Allora aggiungo anche 3 hotel,il futuro parco acquatico e un Sealife,ti basta?
Per me e meglio mettersi a piangere.
Ma che stai dicendo.. stiamo parlando del parco innazitutto e sicuramente non sono ne i 3 hotel ne il sea life a farlo diventare il numero 1.
Gardaland semplicemente ha portato in Italia attrazioni e concetti di rides internazionali anni fa. Ora a parer mio in Italia non c'è un parco degno.
peppe2994 ha scritto:
19 giugno 2019, 23:10
Tornando a Gardaland, il numero di capannoni prefabbricati non tematizzati a vista si attesta ad 1, e questo uno è l'ingresso dell'infermeria situato in fondo al parco, in un punto da dove neanche si passa. Questa è una caratteristica del parco che ha pochi eguali in Europa e nel mondo intero.
(mettiamo da parte i parchi Disney).
E' ciò che rende Gardaland un posto speciale, a prescindere dal numero di scemenze, in crescita esponenziale, che combina la Merlin.
Pochi parchi possono vantare una configurazione armoniosa come Gardaland, immerso in un verde naturale, con un fiumiciattolo che vi passa in mezzo, pieno di dislivelli naturali e/o saggiamente enfatizzati dal genio di Mazzoli.
Negli anni si è creato un unicum di specificità molto peculiari.
Da notare che la Merlin comunque da quando è arrivata dei lavori li ha fatti, ma non ha mai intaccato l'eleganza con edifici approssimativi. Anzi, sono stati particolarmente attenti da questo punto di vista, sia con la stazione interrata di Raptor, passando per la prospettiva perfetta del nuovo edificio Oblivion, fino a Buffalo Ranch ed i chioschi Ramses che poteva essere un attimo a realizzarli come capitava.

Non perché il post sia già abbastanza lungo, ma non voglio volutamente parlare delle attrazioni, perché sono solo una piccola parte del puzzle, spesso irrilevante. Poi di confronti di questo tipo le pagine del forum ne sono piene.
Ovvio.. le due dark ride le ha sotto terra e nient'altro. E' un ammasso restyling e cambiamenti che ad oggi fanno si che non abbia un masterplan chiaro e logico.
I lati scoperti sono quelli che ridanno al retro. Ovunque è così. Chi più chi meno ovviamente. L'unico che non passa è il cubone, quello si è da eliminare.

Avatar utente
Racos
Messaggi: 1521
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da Racos » 20 giugno 2019, 10:50

LoriRide-in ha scritto:
20 giugno 2019, 8:57
Ovvio.. le due dark ride le ha sotto terra e nient'altro.
Guarda il SelfService Aladino, o come vengono nascosti i quadri elettrici sottoterra.
Poi il fatto di fare la MadHouse e le DarkRide sottoterra è comunque una scelta astuta e sicuramente molto costosa, è comunque un modo per nasconderle che costa decisamente più che tematizzare la facciata
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
LoriRide-in
Messaggi: 393
Iscritto il: 10 aprile 2012, 12:01

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da LoriRide-in » 20 giugno 2019, 10:53

Ovvio ma costa.. per quanto riguarda i le strutture a vista.. si, ad Orlando anche 3 anni fa quando andai se ti fermi qualcosa da qualche parte scorgi.
Dai ragazzi non potete dirmi che Gardaland è tutto questo luccichio. A me trasmette confusione, accozzaglia di tutto.. e non da quest'anno..

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13404
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da peppe2994 » 20 giugno 2019, 11:38

Vedo che non ci capiamo.
Lascia stare gli Universal che sono parchi sul cinema, idem gli Hollywood Studios. A Disneyworld un minimo ad Epcot.

Qui stiamo parlando di 25 strutture, non qualcuna che si scorge a malapena.

Poi, sempre per quanto mi riguarda, l'immersività in un parco è importante, e non posso ignorare il fatto che Gardaland non abbia capannoni a vista.
Certo, è merito del passato ed è costato un'enormità di soldi, ma questo non vuol dire nulla.
Oggi è così, ed è meglio dei capannoni.

Avatar utente
LoriRide-in
Messaggi: 393
Iscritto il: 10 aprile 2012, 12:01

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da LoriRide-in » 20 giugno 2019, 16:29

[Ma dai.. ma non sto dicendo dei theming sul cinema.. fin li ci arrivo. E' palese dappertutto che non si tematizza il capannone nel retro se quest'ultimo si affaccia sulla strada di servizio. La pensiamo in modo differente. Io penso che c'è da sistemare un pò li la parete di Yucatan, Huntik? Ma questi sono i perchè non è il parco numero 1? Gardaland negli ultimi anni non è che ha subito un calo su tutti fronti.. di più.
Aspetto che a Mira sistemino Autosplash ed ecco che ahimè sarà il parco numero 1.. anche se comunque ha molte pecche.
Ma tanto la cultura del divertimento come la concepiamo noi qui non c'è.

Avatar utente
Racos
Messaggi: 1521
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da Racos » 20 giugno 2019, 17:17

Secondo me non devi basarti sulle sole novità scadenti, devi prendere in considerazione il personale, la qualità, i servizi, la gestione e la professionalità. Se entri a Gardaland per la prima volta ti sembra di essere in un posto fuori dal pianeta, manco sembra di essere in Italia tanto è tutto perfetto, in ordine e pulito, il personale sempre disponibile e cortese. Non hai la sensazione di essere alle giostre di paese ma di essere al centro della loro attenzione.
Quindi una normalissima persona che va in un parco troverà tutti i servizi che cerca, dal baby switch all'assistenza ai disabili, ecc e ricorderà questa esperienza. Devi pensare all'esperienza che viene vissuta
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
LoriRide-in
Messaggi: 393
Iscritto il: 10 aprile 2012, 12:01

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da LoriRide-in » 20 giugno 2019, 17:27

Ovvio e io non mi trovo bene quando vado..

Avatar utente
panperfocaccia
Messaggi: 843
Iscritto il: 18 febbraio 2019, 15:09

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da panperfocaccia » 20 giugno 2019, 18:27

Racos ha scritto:
20 giugno 2019, 17:17
Secondo me non devi basarti sulle sole novità scadenti, devi prendere in considerazione il personale, la qualità, i servizi, la gestione e la professionalità. Se entri a Gardaland per la prima volta ti sembra di essere in un posto fuori dal pianeta, manco sembra di essere in Italia tanto è tutto perfetto, in ordine e pulito, il personale sempre disponibile e cortese. Non hai la sensazione di essere alle giostre di paese ma di essere al centro della loro attenzione.
Quindi una normalissima persona che va in un parco troverà tutti i servizi che cerca, dal baby switch all'assistenza ai disabili, ecc e ricorderà questa esperienza. Devi pensare all'esperienza che viene vissuta
Perché a raimbiw magicland non c'è tutto questo?
"Chi ha i denti non ha il pane, e chi ha il pane non ha i denti."

Avatar utente
alexxx1209
Messaggi: 1677
Iscritto il: 29 luglio 2009, 9:56
Località: Weinsheim (Kr. Bad Kreuznach), Germania
Contatta:

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da alexxx1209 » 20 giugno 2019, 22:13

peppe2994 ha scritto:
19 giugno 2019, 23:10
Rainbow MagicLand soffre tanto di un peccato originale, ed è la morfologia del territorio dove il parco sorge.
Questione non risolvibile neanche tra cent'anni.
Peraltro è lo stesso problema di Energylandia e Legoland Billund, oltre ovviamente a Miragica.
Stesso problema di cui soffre Europa Park, un parco creato su una pianura. Non come il bellissimo Gardaland.
Alessandro Ricci

Immagine

Avatar utente
capitano39
Messaggi: 1448
Iscritto il: 9 marzo 2008, 20:25
Località: Torino

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da capitano39 » 20 giugno 2019, 22:30

O tipo tutti i Disneyland del globo.

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13404
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da peppe2994 » 20 giugno 2019, 22:40

alexxx1209 ha scritto:
20 giugno 2019, 22:13
Stesso problema di cui soffre Europa Park, un parco creato su una pianura. Non come il bellissimo Gardaland.
Sì e no. Europa Park ha dalla sua una vegetazione rigogliosa risalente a prima che il parco esistesse, e c'è anche il fiume.
E comunque non è una pianura perfetta.

Riallacciandomi al discorso parchi Disney, se la morfologia non aiuta, la si crea a piacimento, cosa che la Disney fa abitualmente.

Va certamente riconosciuto che rispetto al 2009 oggi Rainbow MagicLand sembra un altro parco dal punto di vista della vegetazione, un giorno forse l'effetto troppo finto si attenuerà.

Koveras84
Messaggi: 457
Iscritto il: 19 giugno 2014, 9:39

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da Koveras84 » 22 giugno 2019, 12:14

peppe2994 ha scritto:
19 giugno 2019, 18:59
Riesumo questo topic abbandonato e mi chiedo, ma davvero pensate che Rainbow MagicLand possa diventare il numero uno in Italia e superare Gardaland ?
Per me è una cosa che non avverrà mai, ma neanche a sognarlo.

Non so, parliamone.
Concordo al 100% con quanto detto da Peppe in questo e nei successivi reply.
Aggiungo che secondo me Magicland non sarebbe superiore a Gardaland nemmeno se questo chiudesse. Il ricordo (in appassionati e clienti "normali") lo renderebbe sempre superiore.

Detto quusto Gardaland è lungi dall'essere perfetto..anzi.

Comunque al momento in italia diversi parchi battono Magicland. Sicuramente Gardaland e Mirabilandia.

Ovvio che sotto alcuni aspetti Magicland vince (ad esempio ha la dark ride interattiva più bella cheio abbia mai provato, in assoluto la migliore di tutte). Ma sono ancora pochi...mentre sono molti i punti dove non è all'altezza.
panperfocaccia ha scritto:
20 giugno 2019, 18:27
Racos ha scritto:
20 giugno 2019, 17:17
Secondo me non devi basarti sulle sole novità scadenti, devi prendere in considerazione il personale, la qualità, i servizi, la gestione e la professionalità. Se entri a Gardaland per la prima volta ti sembra di essere in un posto fuori dal pianeta, manco sembra di essere in Italia tanto è tutto perfetto, in ordine e pulito, il personale sempre disponibile e cortese. Non hai la sensazione di essere alle giostre di paese ma di essere al centro della loro attenzione.
Quindi una normalissima persona che va in un parco troverà tutti i servizi che cerca, dal baby switch all'assistenza ai disabili, ecc e ricorderà questa esperienza. Devi pensare all'esperienza che viene vissuta
Perché a raimbiw magicland non c'è tutto questo?
Ehm...no. Non c'è. Ma nemmeno lontanamente. Solo per rispondere a quanto citato sopra.
- Baby switch non sanno nemmeno cosa vuol dire. E se glielo spieghi gli addetti si guardano con un sorrisetto tipo "questo è tutto scemo". E poi ti diocno "no". Con un tono da "ovviamente no...ma che cavolo chiedi?". Solo una delle addette di Shock è stata un po' più gentile (e soprattutto sapeva di cosa parlavo). Comunque è un servizio che non c'è
- Gardaland ti dà l'impressione di essere in un altro posto. Magicland non è a quel livello.

Avatar utente
Matteo1987ph
Messaggi: 1166
Iscritto il: 19 gennaio 2019, 11:12

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da Matteo1987ph » 22 giugno 2019, 12:39

A Rainbow con me sono sempre stati tutti gentili, qualche eccezione forse per cagliostro. Ma per il resto mi hanno sempre dato il loro aiuto per qualsiasi cosa.
E quando sono a Rainbow, mi è sempre sembrato di essere un un altro mondo, cosa che ho appunto provato solo a gardaland. Quali sarebbero gli altri parchi che battono Rainbow? Sono d’accordo con gardaland, ma Mirabilandia proprio no. Per uno che ama la tematizzazione, mirabilandia è un mezzo inferno. Almeno per me.
FOXS 🦊

Avatar utente
Edward.Kaiou
Messaggi: 95
Iscritto il: 26 settembre 2018, 15:20

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da Edward.Kaiou » 22 giugno 2019, 17:42

Ecco Peppe mi ha fatto notare una delle cose per cui nei miei ricordi di bambino Gardaland me lo sono ricordato sempre molto grande, anche più di Mirabilandia all'epoca (e parlo del 2004), non solo il verde, le tematizzazioni, e ci aggiungo anche le zone calpestabili, ma appunto i vari sali e scendi, che ti pareva di stare esplorando un mondo fantastico. Ecco ovviamente Rainbow nasce in un terreno pianeggiante, ma la situazione può essere migliorata con la calpestabilità, con le piante, il verde ecc... Ora azzarderei una cifra, se Rainbow avesse una crescita esponenziale con attrazioni di livello europeo, poi migliorasse il verde rendendolo molto rigoglioso, crescendo poi di dimensioni la superficie stessa, più tante altre cose, e se Gardaland rimanesse (speriamo di no) così com'è, come ovviamente anche Mirabilandia, ma qui la crescita la vedo ben poca, allora si potrebbe diventarlo ma tra un 30-40 anni, ma perché Gardaland vive di gloria passata, di caratteristiche tecniche che sono care a molti, ma un parco non può vivere di solo luce riflessa, e se non ha una crescita, puoi essere nostalgico quanto vuoi, ma poi anche noi stessi verremo rimpiazzati da altri appassionati che non potranno mai conoscere in quel caso il parco come era e come poteva essere Gardaland, e magari come appunto è Rainbow, per questo se si verificassero tutte queste condizioni tra un 30-40 anni minimo ci sarebbe questa variazione nella classifica. Poi io invece mi auguro che si diano battaglia in maniera diversa e che possano valere entrambi tanto un giorno, perché significherebbe che il primo sia tornato a ciò che era fino agli inizi 2000 e Rainbow che sia diventato un parco molto forte riconosciuto in Europa.

gianfrys
Messaggi: 453
Iscritto il: 17 agosto 2014, 17:58

Re: Cosa manca al parco per diventare il numero 1 in Italia?

Messaggio da gianfrys » 22 giugno 2019, 20:07

30-40 anni mi sembrano troppi .attenzione a mirabilandia potrebbe nel medio superare gardland ( se continua questa gestione)
Rainbow dipende dalla crescita, posizione parco strategica

Rispondi

Torna a “MagicLand”