Consigli utili per un tour di parchi in India

Forum dedicato alle discussioni sugli altri parchi nel mondo.
Rispondi
Avatar utente
Marada78
Messaggi: 1795
Iscritto il: 27 giugno 2011, 8:07
Località: ROMA

Consigli utili per un tour di parchi in India

Messaggio da Marada78 » 24 dicembre 2012, 14:26

Detto che quando pensiamo ad un paese come l'India la prima cosa che ci viene in mente non sono certo i parchi, può essere comunque interessante aprire un thread per discutere qual'è lo stato di sviluppo dei parchi in uno dei paesi più popolosi al mondo e che sempre di più andrà rivestendo un ruolo di primo piano nell'economia mondiale.

Dando uno sguardo su Internet si nota subito come in India il settore dei parchi appaia poco sviluppato, sopratutto se confrontiamo la situazione con quella della vicina e altrettanto emergente Cina. Nella top 20 asiatica del report TEA/ERA 2011 infatti non compare nessun parco indiano, ma ben 9 cinesi, che salgono ad 11 di 20 se conteggiamo i 2 di Hong Kong.

Da che cosa è giustificato il dominio cinese in contrasto con la pochezza dello sviluppo Indiano? In questo caso non ce la possiamo cavare con un discorso sulla popolosità (l'India è comunque un paese da 1mld di persone), nemmeno sulla cultura (anzi l'India fa parte del commonwealth, ed è notoriamente più legata alla cultura anglosassone ed all'occidente della cina). Certamente c'è un discorso di PIL pro capite che per il cittadino indiano è un terzo di quello cinese, ma non sembra sufficiente come spiegazione.

Ma quali sono i parchi Indiani con maggiore affluenza? Uno sicuramente lo conosciamo perchè compare nel report TEA/ERA al 16 posto fai top 20 parchi acquatici ovvero il "Water Kingdom" di Mumbai, attendance 800.000. Anche qui ci sarebbe da riflettere, visto che da questa classifica i cinesi sono praticamente assenti (1 parco al 18 posto).

Se rimaniamo però nel contesto dei parchi a tema classici ci dobbiamo affidare ad informazioni meno ufficiali. Cercando ho notato che ci sono un certo numero di parchi che ricorrono come popolarità e tra questi WonderLa (Bangalore), Ocean Park (Hyderabad), Veegaland (Kochi), MGM Dizzie World (Chennai) oltre al già citato Water Kingdom.

In generale questi parchi affiancano sempre una componente acquatica a quella meccanica, quasi la prima fosse indispensabile e connaturata, mentre la seconda considerata un contorno.

Un altro dato è spesso la lontananza da centri abitati. I parchi sono quasi sempre di 20-30 km fuori della città e questo su strade spesso sconesse e trafficate come quelle indiane può significare ore di percorrenza. Se ci aggiungiamo il non sviluppatissimo sistema di trasporto pubblico abbiamo un quadro del perchè forse la famiglia media indiana preferisce passare la domenica nei fornitissimi centri commerciali che sono dotati molto spesso di multiplex, sale giochi, bowling, tiro con l'arco, simulazioni di cricket, etc.
La magia è negli occhi di chi guarda. (Anonimo)

Avatar utente
Marada78
Messaggi: 1795
Iscritto il: 27 giugno 2011, 8:07
Località: ROMA

Re: Parchi Indiani

Messaggio da Marada78 » 24 dicembre 2012, 17:26

Parte 2. Alla quarta visita nella città di Banagalore, capitale dello stato del Karnataka, non potevo esimermi dal fare un visita di alcuni dei suoi parchi.

Prima tappa della mia doppia visita di Domenica 16 Dicembre è stato il parco di "Innovative Film City".

In realtà il parco è molto poco curato nell'aspetto fin dalla main street, con molti stand chiusi che versano in uno stato di degrado e già questo non conferisce al resto della visita una grande aspettativa. Guardano la mappa il parco sembrerebbe molto ampio e diviso in aree tematiche. In realtà alcune di queste sono presenti ma letteralmente e desolatamente abbandonate. Non si tratta comunque di un parco a tema classico, ma più un ibrido con un misto di walkthrough didattiche, attrazioni meccaniche (poche), attività sportive e varie cose inclassificabili.

Alla fine della lunghissima main street si esce al centro del parco, da dove si può andare a destra verso le tre aree dell'anfiteatro, del selvaggio west e della Miniature City...tutte e tre queste aree risultano però abbandonate. Diritti si dovrebbe andare verso un labirinto che però compare solo nella mappa. Praticamente tutto il parco vissuto è quindi sulla sinistra dove si trovano Cartoon City con il suo junior roller coaster Vekoma e alcuni musei didattici. Sempre nella stessa area si trovano le due attrazioni più interessanti del parco, ovvero il Dino Park, un parco con animatroni stile "L'era dei dinosauri" di Zoomarine (ma quello nostrano è superiore), e l'Horror House.

L'Horror House in particolare è una esperienza, forse l'unica del parco, da fare. Sarà già lo stato di abbandono del parco stesso, sarà che è dislocata su tre piani, molto lunga, molto buia, molto trash, sarà pure il fatto di essere in India, ma l'ho trovata decisamente pregna di una atmosfera particolare.

Per chi vuole approfondire ecco un video con la sintesi della mia visita al parco.
http://www.youtube.com/watch?v=rxzs54Z_ ... pdJSUVfVbw
La magia è negli occhi di chi guarda. (Anonimo)

Io Voto Europa Park
Messaggi: 1914
Iscritto il: 5 gennaio 2012, 20:16

Re: Parchi Indiani

Messaggio da Io Voto Europa Park » 24 dicembre 2012, 17:50

Porca miseria... il Far West sembra Chernobyl! Invece di essere una struttura simpatica e giocosa, a tratti è perfino inquietante! E dire che un mio amico indiano me lo aveva descritto come una meraviglia, ma evidentemente non è mai stato in un parco europeo...

Avatar utente
Marada78
Messaggi: 1795
Iscritto il: 27 giugno 2011, 8:07
Località: ROMA

Re: Parchi Indiani

Messaggio da Marada78 » 24 dicembre 2012, 18:54

Eppure a 7-8 km c'è Wonder La (la mia seconda tappa) che è decisamente di un altro livello, quindi in realtà non manca il confronto che potrebbe portare ad un po' di sana critica. Wonder La è un parco misto meccanico-aquatico come penso sia quasi d'obbligo in India per avere il giusto mix che possa attrarre abbastanza visitatori e far prosperare la struttura.

La parte meccanica del parco è per lo più infarcita di ogni tipo di flat ride, da quelle più soft a quelle più thrill. La varietà di scelta da questo punto di vista è notevole ma bisogna anche dire che le flat rides hanno il difetto molto spesso di assomigliarsi e quindi di stancare. Se aggiungiamo che le portate orarie sono spesso ridicole e le procedure di carico lentissime abbiamo un quadro completo. Manca poi un coaster.

L'area per i bambini è bella e presenta anche qualche bella punta di tematizzazione; notevole infatti come hanno tematizzato quello che sarebbe un semplice bruco mela (vedi qui http://www.youtube.com/watch?v=ieOc2pvhEoc#t=3m18s ) . Accanto si segnala una dark ride a tema medievale altrettanto ben tematizzata.

Assolutamente da segnalare lo show indoor con giochi d'aqua e laser show. Mi chiedo perché non facciano questo tipo di cose in alcuni parchi nostrani...credo che costi veramente due soldi. A breve pubblicherò un montaggio di quanto ho potuto filmare, nel frattempo trovate uno spezzone qui: http://www.youtube.com/watch?v=ieOc2pvhEoc#t=4m38s

Il water Park è notevole con tante piscine, standard e con onde, decine di scivoli e persino una rain disco, ovvero un luogo indoor dove si può ballare mentre l'acqua ti piove addosso dal soffitto. Peccato per l'igiene che veramente ancora scarseggia in India, un po' per usanze e un po' per pura incuria. Specifico innanzitutto che quanto scrivo non ha l'obiettivo di offendere nessuno ma ci sono abitudini radicate che fanno fatica a cedere il passo alla modernità. Una di queste è l'abitudine di camminare scalzi ovunque senza poi ovviamente preoccuparsi di pulirsi prima di accedere alle aree acquatiche. In effetti non mi sembra nemmeno di aver visto delle aree preposte dal parco a questa pulizia. Poi c'è culturalmente l'abitudine a fare il bagno con i vestiti, abitudine che è radicata dal punto di vista femminile nella pudicizia, ma anche gli uomini non lesinano di tuffarsi con vestiti. Ciò detto potete immaginare il colore dell'acqua ( se non volete immaginare --> http://www.youtube.com/watch?v=ieOc2pvhEoc#t=6m13s ) ed ho letto più di una recensione di Indiani che lamentavano in effetti il fatto di essersi presi delle allergie.

Ultima nota per il landscaping. Ottimo direi grazie ai gioiosi colori con cui sono pitturate scivoli e rides, al theming notevole di alcune aree e su tutti alla bellissima idea di una ruota panoramica di 30 metri di diametro posta in altezza al di sopra di una torre di 50 metri, raggiungibile tramite ascensore.

Ecco il link del video completo http://www.youtube.com/watch?v=ieOc2pvhEoc
La magia è negli occhi di chi guarda. (Anonimo)

Avatar utente
Marada78
Messaggi: 1795
Iscritto il: 27 giugno 2011, 8:07
Località: ROMA

Re: Parchi Indiani

Messaggio da Marada78 » 28 dicembre 2012, 20:46

Ciao, a chi può interessare ora sul mio canale trovate anche il resto dello show delle fontane musicali + laser show: http://www.youtube.com/watch?v=IOEucgfS ... bw&index=1
La magia è negli occhi di chi guarda. (Anonimo)

Io Voto Europa Park
Messaggi: 1914
Iscritto il: 5 gennaio 2012, 20:16

Re: Parchi Indiani

Messaggio da Io Voto Europa Park » 29 dicembre 2012, 11:12

Veramente scenografica la ruota panoramica sopra la torre! Questo parco sembra molto più curato del precedente di cui hai fatto la recensione.

Avatar utente
MrFacipieri
Messaggi: 2379
Iscritto il: 20 maggio 2011, 17:50
Contatta:

Re: Consigli utili per un tour di parchi in India

Messaggio da MrFacipieri » 31 agosto 2017, 23:19

Non hai parlato di EsselWorld e Adlabs Imagica, tutti e 2 vicino Mumbai.
Ci sei stato?
Immagine

Rispondi

Torna a “Altri parchi nel mondo”