Resoconti di visita al parco

Forum dedicato alle discussioni sulle strutture del resort: PortAventura Park, Caribe Aquatic Park, Ferrari Land, PortAventura Hotels.
niknit
Messaggi: 7
Iscritto il: 11 aprile 2010, 9:12

un bel parco con una organizzazione da schifo

Messaggio da niknit » 31 luglio 2013, 2:02

Dopo tanti anni di attesa ieri finalmente ho visitato questo parco. L'organizzazione del parco e' pessima, la piu' brutta mai vista e di parchi ne ho visitati tanti in italia e in europa. Le attrazioni presenti non mi hanno entusiasmato piu' di tanto. In ogni attrazione c'erano file di un'ora minimo e non perche' c'era molta gente ma perche' mancava il personale. In molte attrazioni lavorava una sola persona che doveva fare tutto, da sistemare la gente a far partire l'attrazione. Una cosa assurda che non ho mai visto in nessun parco europeo e italiano. Hurakan Condor doveva essere la piu' veloce visto che dura pochi secondi e abbiamo fatto una fila di due ore e un solo addetto che faceva tutto. Stessa situazione per Dragon Khan, Shambhala e Furios Baco con file di un'ora e mezza e solo due che gestivano l'attrazione. Trovo assurdo che il parco apra alle 10 e le attrazioni vengano aperte dopo mezzora. Per non parlare dei continui guasti tecnici. Furios Baco si e' guastato due volte e la stessa cosa e' successa per lo spettacolo Templo del Fuego che alla fine non sono riuscito a vedere e che forse era l'unico spettacolo che meritava. La cosa importante che un parco dovrebbe lasciare a chi lo visita e' la spensieratezza di una giornata piacevole e divertente e invece quello che ricordo malvolentieri sono le lunghe code dovute alle troppe imperfezioni organizzative che un parco del genere avviato da decenni non deve permettersi di avere. Detto questo trovo che l'unica cosa positiva di questo parco e' la tematizzazione molto caratteristica e piacevole. Un bello scenario immerso nel verde. Ogni area e' ben insonorizzata e si scopre con meraviglia. L'unica attrazione degna di nota e' stata Shambhala, una discesa mozzafiato e una fluidita' di movimento eccezionale. Dragon khan e Furius Baco mi hanno fatto venire solo mal di testa per i troppi movimenti bruschi durante il percors o. Anche Hurakan mi ha deluso, forse per la lunga attesa, ma non ho avuto i brividi che mi aspettavo da un altezza simile. Le Rapide mi sono piaciute, percorso breve, poco tematizzato ma molto movimentatio. Il Silver River ha la sua eta' e la dimostra tutta, andrebbe modificato se lo si confronta con attrazioni simili di altri parchi e' ridicolo. Nel complesso raggiunge piu che la sufficienza ma non di piu'. L'unica cosa davvero funzionale e'stato raggiungere il parco con il treno regionale, orario di partenza alle 8, rientro alle 22 e una promo che con 45 euro ti da treno e ingresso al parco.

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13209
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da peppe2994 » 5 agosto 2013, 11:36

In aggiunta a quanto scritto nei vari topic devo dire che la disorganizzazione che ho visto a Portaventura non l'ho mai riscontrata in nessun parco. Intanto i cast members sono assolutamente tristi e demotivati, mai vista una cosa del genere #-o
Di conseguenza, anche se le cose potrebbero non essere collegate sono tutti quanti o quantomeno la maggioranza estremamente lenti. Fatte rare eccezioni la velocità in quel parco non esiste. Il ritmo è più sostenuto sui tre coaster principali ma per il resto si va troppo a rilento anche perchè su alcune attrazioni c'è un solo cast member che deve fare tutto quanto il che si traduce in code lunghe ed ingiustificate come è successo per tami tami.
Altra cosa che non riesco proprio a spiegarmi è il perchè non si usino i tornelli. Non esistono in nessuna attrazione o quantomeno sove sono presenti sono soltanto decorativi, non contano le persone dunque i cast members devono contare ad occhio con conseguente perdita di tempo ed inoltre la gente passa il tornello un po come gli pare visto che questo non viene bloccato. Sui coaster la gente passa con i cancelletti ancora aperti o quando ci sono già abbastanza persone in stazione quindi caos su caos oltre che a reali rischi per la sicurezza.
La security non si vede proprio in giro per il parco, ci sono solo cast members anche per gli spettacoli. Anche in attesa dell'rario di apertura alle 10.00 non c'è una guardia.

Non riesco proprio a capire come un parco così grande ed internazionale possa avere queste mancanze su aspetti base della normale gestione di un parco #-o [-per
A parte questo il parco merita, alcune attrazioni deludono. In particolare El Diablo tren de la mina sente il pso degli anni ed è privo di tematizzazione se non per la stazione fatta davvero bene. Silver River flume e Grand Canyon rapids hanno grande potenziale ma risultano poco coinvolgenti specialemente i tronchi con un percorso davvero bello, veloce e lungo ma senza tematizzazione, neanche un'albero! Ciò porta il coinvolgimento a zero quindi delude parecchio. Interessante solo il sistema a ciclo continuo che garantisce altissima portata oraria.
Il resto delle attrazioni di prim'ordine compreso Dragon Khan che si piazza nella media ma fa ancora la sua figura soprattutto da fuori =D>
Le flat ride meritano tanto, tematizzate in maniera eccellente (come tutto il parco del resto) anche nei grandi parchi sono necessarie e Portaventura le ha inserite alla perfezione integrandole a dovere con l'ambiente circostante.

Il parco è molto vasto per cui i tempi per gli spostamenti sono lunghi, è impensabile fare le attrazioni in ordine sparso, sono troppo troppo lontane. Ad ogni modo con la giusta organizzazione in due giorni si riesce a fare tutto più volte e vedere tutti gli spettacoli, in questo i cartelli con l'indicazine delle code sulle principali attrazioni aiutano molto.

Avatar utente
mickey97
Messaggi: 367
Iscritto il: 7 agosto 2013, 10:47

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da mickey97 » 29 agosto 2013, 15:35

Ho visitato il parco non molto tempo fa... e che dire? Grandi aspettative infrante :(

La disorganizzazione del parco raggiunge livelli critici, ad ogni attrazione mancavano i tornelli e i cast members piuttosto tristi e demotivati contavano ad occhio e per questo motivo perdevano tempo e tutto procedeva a rilento anche a causa del numero limitato di cast members, due ad attrazione.

La viabilità è pessima, per raggiungere un'area opposta all'altra ci volevano per lo meno 10-15 minuti, mancano i mezzi e le strade che possano collegare un'area tematica a un'altra, ogni spostamento equivale a un'enorme sforzo e ci si ritrova a costringere le proprie gambe a camminare, nelle giornate più calde si è rovinati poiché mancano i posti all'ombra, tranne la Polinesia stare sotto il sole è una tortura.

Attrazioni deludentissime, El Diablo tren de la mina la peggiore di tutti insieme a Stampida, i Roller Coaster non lasciano il segno e deludono amaramente eccetto Furious Baco che con i suoi 135 Km/h non ti permette di scordartene. Cocente delusione anche per Hurakan Condor che nonostante i suoi 100 metri non ti crea alcuna sensazione di vuoto nonostante sia una torre intamin ed è per questo motivo che Space Vertigo è nettamente superiore. Le attrazioni acquatiche sono una più squallida dell'altra, Sea Odissey sorprende solo la prima volta ma cionostante è fatta bene e questo si vede mentre Templo del Fuego è stato bello ma troppo frettoloso nel giungere alla conclusione, peccato perché gli effetti erano veramenti belli ma avevo una paura matta di bruciarmi la faccia con tutte quelle fiamme così vicine :lol: :lol:.

Passando agli spettacoli c'è da dire che gli unici a risultare degni di nota sono Music Generation, Bubbleblou e Fiesta Ventura.

Complessivamente sono rimasto davvero deluso da questo parco :cry:, salvo solamente la tematizzazione a dir poco impeccabile =D>. Spero solo che negli anni migliorerà almeno a livello organizzativo [-o<

Avatar utente
Vincenzo C
Messaggi: 581
Iscritto il: 15 giugno 2009, 13:29
Località: Napoli

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Vincenzo C » 12 aprile 2016, 18:17

Ho visitato il parco ai primi di Aprile ed in una giornata che a dispetto delle previsioni di pieno sole, si è rivelata di pioggia fino alle 11 di mattina e poi coperta fino al primo pomeriggio. Questo ha giocato a mio favore consententomi di vedere in un solo giorno molti degli spettacoli e di provare molte delle attrazioni.

Il parco è molto grande e fin da subito si nota l'assenza di qualcosa, assenza di coinvolgimento. Per carità, le scenografie sono straordinarie, ma credo manchi qualcosa nel parco, ciò che ho notato a fine giornata è stato che non mi ha coinvolto, però magari questo è soggettivo. Andiamo alle singole attrazioni che per positività o negatività si sono distinte:

-Dragon Khan: Fantastico visivamente, posto nell'area Cina, sembra davvero un drago che si avvolge e disegna figure nel cielo. Personalmente a bordo ci ho capito ben poco :lol: continue inversioni hanno reso quasi nullo il mio senso dell'orientamento, tuttavia divertente =D> .

-Shambala: gestione della fila pessima, anche se credo sia proprio bassa la capacità oraria dell'attrazione. Per farla breve in una giornata di bassa affluenza c'era sempre 1h di fila. L'attesa tuttavia viene ripagata dalla bellezza dell'attrazione. A differenza di dragon khan il percorso è molto piacevole e le particolari chiusure(solo sul bacino) rendono tutto più vivibile. I continui saliscendi infine fanno si che non si resti mai attaccati al sedile, ma continuamente sollevati. Grande attrazione, credo la migliore del parco.

-Furious Baco: Non ho fatto fila perchè ho avuto il coraggio di farla subito dopo pranzo :roll: . In realtà credo di aver riposto troppe aspettative su questa attrazione, da molti considerata il miglior lanched coaster. Preshow prima del lancio molto bello, però l'attrazione è SOLO scosse, veramente invivibile, in confronto il blue tornado di gardaland è super fluido.

Nota negativa: per tutte e tre queste attrazioni mi è stato vietato(primo parco in Europa in cui mi succede) di salire sull'attrazione con addosso un marsupio allacciato in vita(passava anche negli spazi riservati alla cinta del pantalone). Secondo divieto mi è stato fatto per l'uso della GoPro avvitata al supporto apposito per il busto(chi usa la gopro sa bene che con quel supporto la videocamera non si può smuovere di un millimetro). Quest'ultimo divieto che mi è stato fatto per "questioni di sicurezza" credo in realtà fosse dovuto al fatto che su queste attrazioni è possibile acquistare il video del proprio giro,ergo mera questione di mercato.

-Templo del Fuego: chiusa ahimè credo la lascino chiusa per tutto il periodo di bassa affluenza, scelta secondo me ingiusta, ma come detto in altri resoconti l'organizzazione non è certo il punto di forza del parco.

-Casa degli specchi: ben fatta e sottovalutata, personalmente l'ho trovata molto divertente

-Stampida: molto divertente ma nulla di eccezionale. Molti lo reputano uno spacca ossa, ma per la mia esperienza da più scosse baco.

Ho provato qualche altra attrazione, ma sono semplici flat ride, nulla di che.

Spettacoli:

-Revolution: Spettacolo principale, carino. Sono più che certo che sia ancora in fase di rodaggio perchè dal grande Gianfranco Bollini mi aspetto qualcosa in più. Non mi ha entusiasmato e coinvolto.

-Spettacolo dei Pappagalli: Il più bello della giornata, tanti pappagalli ed altri uccelli, spettacolo ben rodato e con un bravissimo presentatore. Ve lo consiglio fortemente.

-Spettacolo West: Imbarazzante. Mi aspettavo la presenza almeno di un cavallo, mentre tutto ciò che è comparso è stata una dune baggy(o qualcosa di simile) a questo punto era meglio non mettere nulla. La storia è molto banale ed è una specie di storia comica quasi ai livelli della commedia all'italiana.

I ristoranti non sono male, i prezzi non sono esagerati e si mangia abbastanza bene.

Per concludere il parco è visivamente bello, ma non coinvolge. Sono d'accordo con chi dice che i cast members sono altamente demotivati e quasi infastiditi e sono sicuro che questa sia una delle cose peggiori per un parco di divertimenti(vedi disneyland). Tra le attrazioni ho notato un grande gap: 3 o 4 grandissime attrazioni e per il resto attrazioni tematizzate ma pur sempre da luna park eccezion fatta per quelle acquatiche che però vista la giornata non ho provato. Manca fortemente qualche dark ride.
Nel complesso mi ha un po' deluso, ma forse erano troppo alte le mie aspettative.
Per gli amici il mio vecchio nick era rosso.nero90

zavandor
Messaggi: 1668
Iscritto il: 20 aprile 2011, 16:34

Re: PortAventura: impressioni, commenti e confronti

Messaggio da zavandor » 10 maggio 2017, 17:10

Tornato da una due giorni a Portaventura.
Comincio dal meglio, cioò l'hotel. Sono stato al Gold River e lo trovo straordinario. Sono riusciti a coniugare la tematizzazione rustica stile far west con un hotel moderno e lussioso. Un equilibrio che ultimamente non riesce sempre neanche alla Disney. Menzione speciale per la colazione a buffet, straordinaria per quantità e qualità di offerta.

Nel parco principale la tematizzazione delle varie aree è molto buona, con alcune eccellenze come l'area Far West. Però un po' ovunque, ma in particolare in alcune aree come quella cinese, l'ho trovata "piatta". Cioè ben tematizzata ma senza quella profondità data dagli infiniti dettagli che altri parchi (Disney in testa, ma anche Phantasialand nelle aree più recenti) sanno dare. Avendo passato molto del mio tempo a camminare in giro per il parco a osservare i dintorni, dopo un po' la cosa diventa evidente.

Veniamo alle attrazioni: premessa importante, il mio è il giudizio di un visitatore anomalo, perchè non faccio gran parte dei roller coaster e nessuna delle flat ride frullastomaco. Dopo poco non avevo più niente da fare. E per fortuna che ho potuto fare le acquatiche perchè era sufficientemente caldo e faccio i mine train, fossi venuto coi miei amici con cui spesso visito i vari parchi d'Europa, loro avrebbero potuto solo vedere gli show in tutto il parco e forse il simulatore. La cosa che mi è piaciuta di più il labirinto di specchi, ed è tutto dire.
Ma il difetto enorme è che la bella tematizzazione esterna non continua all'interno delle attrazioni. Non so se per i coaster più intensi è diverso, ma se faccio un mine train, una miniera me l'aspetto. Il log flume è divertente come percorso, ma tematizzazione zero. E lo stesso per le rapide, lo spillwater. L'unica attrazione ad avere un preshow ed essere tematizzata all'interno è il nuovo simulatore (carino, ma niente di che). Insomma, la "storia" si ferma dove iniziano le attrazioni. Un vero peccato.
Ovviamente, sapevo in anticipo che attrazioni avrei potuto fare quindi non sono rimasto sorpreso o deluso, ma per me è "once and done", non credo tornerò più. Dovendo venire da fuori, per il tipo di pubblico cui si rivolge il parco, consiglierei una seconda o terza visita a Europa Park prima di fare un viaggio a Portaventura. Se ci si trova in zona, è sicuramente un bel parco e vale la visita se vi piacciono i roller coaster.

Veniamo a Ferrari Land. D'accordo che è Maggio e che anche nel parco principale molte attrazioni erano walk on, ma le principali attrazioni avevano comunque 20 minuti di coda. A Ferrari Land ci saranno state 500 persone in tutto il parco a esagerare. Al rope drop eravamo 20. Allo street show (carino) eravamo in tre (complimenti ai ballerini per aver dato comunque il massimo). All'acrobatic show ci saranno state 30 persone.
IL tabellone coi tempi di attesa ha segnato 0 tutto il tempo per tutte le attrazioni, 10 minuti massimo per Red Force.
Colpa secondo me anche della politica dei prezzi. Non possono venderlo come un parco a tema separato coi prezzi da parco completo, dentro ci sono 5 attrazioni. Come addon ad un biglietto per il parco principale viene 15 euro che è un prezzo giusto. Ma agli ospiti degli hotel chiedono, prezzo speciale, 35 euro! Una truffa. Per Maggio c'era un prezzo speciale a 25, che sono già un furto, ma siccome non penso di tornare a Portaventura e non avendo niente da fare nel parco principale, li ho sborsati, a 35 avevo già deciso che non sarei andato. Poi una volta entrato ci sono altre attrazioni a pagamento come extra: il simulatore di Formula 1 (19 euro) e la pit stop experience (non lo so neanche ho chiesto).
E' anche vero che la portata oraria delle attrazioni sembra ridicola, quindi forse non vogliono che ci vada troppa gente e quei pochi li vogliono spremere per bene.
Come attrazioni:
- il flying simulator è bello. Mi sentirei di dire migliore del nuovo Soarin over the world: gli interventi di CGI sono più discreti (il Taj Mahal di soarin grida vendetta) e non si vedono i piedi penzolanti delle file sopra. Però le due volte che l'ho fatto, la prima di è bloccata e siamo stati fermi un quarto d'ora. Poi il filmato continuava a bloccarsi per un secondo ogni tanto. Pensavo le due cose fossero collegate, ma il problema col filmato c'è stato anche la seconda volta. Se è un difetto comune, l'attrazione è rovinata
- il simulatore è carino, ma è composto da tanti brevi filmatini in cui si corre con una delle glorie della Ferrari su circuiti storici. Ma sono troppo brevi, non si fa in tempo ad apprezzarli. Il più riuscito è quello per le strade di Roma che infatti è anche il più lungo.
- c'è poi Red Force che non ho fatto, ma anche qui mi chiedo quale sia la portata oraria. Potrebbero essersela presa comoda visto il parco vuoto, ma partiva un treno ogni 3-4 minuti e sopra c'erano 8 persone. meno di 200 persone l'ora è ridicolo.
- ci sono due torri di caduta con cicli differenti (una cade e basta, l'altra rimbalza)
- una galleria con la storia Ferrari che a vedere la prima stanza sembrava bella, una specie di museo, poi giri l'angolo e scopri che la prima stanza è l'unica. Deludente.
- un paio di attrazioni per bambini, una è un carosello tristissimo, l'altro è un clone di Autopia

La tematizzazione nel lato sinistro del parco è molto bella. Sono accostate scenografie "italiane" agli edifici futuristici che ospitano le attrazioni. Poteva venire "na ciofeca" e invece risulta ben fatta. Il lato destro è molto spoglio, invece.

In definitiva: ha molte potenzialità per sviluppi futuri, le fondamenta per fare un bel parco ci sono tutte, ma adesso c'è davvero poco da fare. Vale 15 euro se riuscite a prendere un biglietto a quella cifra, di più non credo e soprattutto non vale il viaggio.

Ho fatto un po' di foto e video, li trovate sul mio account instagram: zavandor
It all started with a mouse

Rispondi

Torna a “PortAventura World”