Scenotecnica nei parchi

Forum dedicato alle discussioni sulle scenografie.
Rispondi
Emanuele
Messaggi: 603
Iscritto il: 13 settembre 2007, 16:46
Località: Querceta di Seravezza (LU)

Scenotecnica nei parchi

Messaggio da Emanuele » 12 agosto 2011, 19:34

Il nostro professore di scenografia teatrale ci disse che uno scenografo dovrebbe pensare anche all'illuminotecnica, alla scelta della musica e all'abbinamento con la scena e ai costumi, o per lo meno collaborare con chi è più esperto in questi campi...
Anche per la progettazione delle scenografie dei parchi a tema (in particolare le dark-ride) vale la stessa regola?
Ultima modifica di Emanuele il 27 agosto 2012, 9:31, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Corty
Messaggi: 260
Iscritto il: 5 settembre 2008, 18:31
Località: UK

Re: Scenotecnica nei parchi

Messaggio da Corty » 16 agosto 2011, 0:49

A mio modesto parere Sì, perchè comunque una dark ride rappresenta solitamente un racconto fatto in più scene distinte, proprio come gli atti di una rappresentazione teatrale in cui elementi scenici, luci, attori in costume e musiche devono esser presenti spesso tutti contemporaneamente e quindi esser ben sincronizzati tra loro.
Se uno scenografo ha in testa una scena ben precisa ed il regista gli lascia ampia libertà, cercherà di creare tutti gli altri aspetti che la coinvolgono, nel limite delle sue competenze, oppure le farà sviluppare ad altri specialisti (illuminotecnici, compositori, costumisti, ecc.) che sotto le sue direttive ed aspettative creeranno il prodotto finale il più vicino all'idea che aveva in mente.

Emanuele
Messaggi: 603
Iscritto il: 13 settembre 2007, 16:46
Località: Querceta di Seravezza (LU)

Re: Scenotecnica nei parchi

Messaggio da Emanuele » 27 agosto 2012, 9:29

Vorrei sapere se hanno un nome specifico i seguenti effetti speciali:
-luce lampeggiante (come vi è negli scheletri dei Corsari di Gardaland o nell'ex Valle dei Re dopo la sala del sarcofago)?
-il tessuto usato sul soffitto dell'ascensore della Magic House?

Avatar utente
Connor
Messaggi: 2090
Iscritto il: 1 maggio 2011, 12:17

Re: Scenotecnica nei parchi

Messaggio da Connor » 27 agosto 2012, 9:43

La luce lampeggiante è l'effetto stroboscopico ;)

Avatar utente
Corty
Messaggi: 260
Iscritto il: 5 settembre 2008, 18:31
Località: UK

Re: Scenotecnica nei parchi

Messaggio da Corty » 27 agosto 2012, 13:54

Il tessuto che genera l'effetto "comparsa/scomparsa" di pareti o altro posto dietro di esso è il Tulle per retroproiezioni, un tessuto in cotone con trama più o meno fitta che, se illuminato frontalmente, fa apparire quello che ci stà dipinto sopra ma, se viene solo illuminato quello che sta dietro di esso (es. http://www.youtube.com/watch?v=ECGxZbWYvxA al minuto 1:45 proprio con una luce stroboscopica) lo fa "magicamente" apparire. :shock:
Bene o male sono tutti effetti teatrali http://www.peroni.com/scheda.php?id=51256 :wink:

Rispondi

Torna a “Scenografie”