Pagina 4 di 4

Re: Europa Park e i bambini

Inviato: 4 gennaio 2020, 12:35
da Enri
Rieccomi di ritorno.
Il pupo s'è divertito come un matto. Ammirare le sestordicimilioni di gozziglioni di luci sparse per il parco è stato sublime.
Le attrazioni che ha potuto fare sono parecchi...effettivamente tutte le darkride.
I dinosauri della nonna, con i loro colori e situazioni divertenti l'hanno fatto ridere durante tutto il viaggio.

Siamo andati al Saloon a mangiare e abbiamo visto i messicani cantare...nulla...in trance completa, estasiato, imbambolato completo. Me li devo noleggiare da tenera a casa.

Nel parco poi, come dati utili a tutti, ci sono fasciatoi sparsi per tutte le zone. In particolare c'è subito all'ingresso, appena passati i tornelli, nell'angolo a sinistra per girare verso Voletarium (questa è in versione "vogliamoci tutti bene" e ci sono più fasciatoi in batteria per tutti i gusti).
C'è poi in zona irlandese, molto bello, singolo e (almeno in inverno) poco frequentato.
Nei bagni della Grecia, vicino la taverna, da arthur, in spagna, e in italia (tutti singole stanzette).
In scandinavia invece è nella zona lavandini...quindi se volete appestare i tedeschi con le produzioni di vostro figlio è la zona migliore.

In italia, come avete già detto, sotto la stazione di Volo da Vinci c'è una zona bella con tavolini, sedie e seggioloni dove potersi piazzare tranquilli. Qui due microonde e uno scalda biberon (della Nuk) vi agevoleranno lo scalda pappa-latte.
Inoltre ci sono prodotti utili al pupo-pupa e una zone privè per l'allattamento al seno.

Qui, visto che c'ho passato parecchio tempo, ho potuto notare la gentilezza delle "gestrici". Appena qualche mamma si dirigeva nel privè, loro arrivavano di gran slancio a chiedere se si voleva una tisana.
Poi da ridere la loro maniacale ossessione d'avere tutti i prodotti esposti in modo perfetto. Appena qualcuno acquistava qualcosa loro scattavano per ripristinare il giusto numero di prodotti esposti, ben sistemati e in ordine.

PS. occhio a scaldare i biberon nello scalda della Nuk...io a casa ho quello della Chicco, per scaldare lo riempio con un tot di ml d'acqua e con calma mi riscalda il latte...quello della Nuk invece (secondo i le indicazione delle gestrice) lo si doveva riempire con due misurini d'acqua. Bene. Questo sistema mi ha fatto crepare ben due biberon di vetro. Fortunatamente solo crepati, ma non è bella come cosa. Da quel momento in poi ho usato solo ed esclusivamente i microonde. Quindi occhio.

Quindi che dire. Parco vivibilissimo anche a -2° con un pupo di 5 mesi.