Gioco: L'attrazione misteriosa

Quiz e altri giochi in cui dimostrare la propria cultura del divertimento!
Rispondi
Avatar utente
Lore
Messaggi: 207
Iscritto il: 27 settembre 2006, 23:46
Località: Modena

Gioco: L'attrazione misteriosa

Messaggio da Lore » 16 gennaio 2007, 1:54

Ciao a tutti

qualche giorno fa mi sono ritrovato a sfidare me stesso nello scrivere un sonetto con riferimento ad una ben precisa attrazione presente in un determinato parco. Ho provato a sottoporre l'elaborato ad alcuni conoscenti (e allo staff di parksmania) e tutti (bontà loro) sono rimasti positivamente impressionati dalla cosa; molti hanno anche indovinato di che attrazione si trattasse. Quindi apro questo topic dando inizio ad una sfida, che ho deciso di chiamare, con poca fantasia, lo ammetto, "L'attrazione misteriosa". D'altra parte, come si vedrà, anche li tipo di sfida non è, poi, che sia tutta questa gran originalità... ;-)

REGOLAMENTO
SCOPO DEL GIOCO
Si tratta di proporre e di risolvere degli indovinelli che facciano riferimento ad attrazioni di qualunque tipo, purchè presenti in un parco divertimenti, cercando di capire, appunto, l'attrazione in questione.
DINAMICA E FASI DEL GIOCO:
1) APERTURA DELLA SFIDA
La pubblicazione di ogni enigma, e l'apertura della relativa sfida, avverrà con un messaggio dedicato, nel quale si propone l'elaborato enigmatico.
Nel messaggio dovrà essere ben evidenziato il fatto che si tratta di un messaggio di apertura di una sfida (es: "Apertura Sfida N. 10").
Ogni elaborato dovrà essere caratterizzato da un titolo, riportato anche nell'oggetto del messaggio di apertura. Di norma non si dovranno fornire ulteriori aiuti in fase di apertura della sfida.
2) SVOLGIMENTO DELLA SFIDA
Una volta postato un nuovo enigma, i successivi messaggi di risposta conterranno i tentativi di soluzione. Nell'oggetto dei messaggi verrà riportato il titolo dell'enigma.
La risposta riportata in ogni messaggio dovrà anche elencare il maggior numero possibile di riferimenti scoperti e che hanno portato alla soluzione (giusto per far capire che non si sta andando a caso.... :-)). Questo, tra l'altro, potrebbe anche essere di aiuto agli altri.
Ogni sfida rimarrà aperta per un determinato periodo di tempo, in modo da permettere ad un maggior numero di persone di partecipare.
Al momento non sono stabiliti né una durata massima né una durata standard per cercare di indovinare ogni enigma, dipendendo questo dalle caratteristiche di ogni singola sfida proposta e dal numero di soluzioni giuste arrivate nel frattempo. Non è escluso che questo aspetto possa essere modificato/tarato meglio in futuro.
L'impostazione di una durata massima (indipendentemente dall'autore) verrà adottata qualora ci fossero casi in cui la soluzione tardi ad arrivare oppure impedimenti oggettivi al proseguimento della sfida stessa.
Nessun particolare aiuto in aggiunta all'enigma stesso dovrebbe essere dato inizialmente. Qualora, però, lo si ritenesse opportuno, indizi aggiuntivi potrebbero essere dati durante lo svolgimento della sfida. Saranno forniti editando il post di apertura, che sarà, così, sempre aggiornato, per facilitare le consultazioni successive.
3) CHIUSURA DELLA SFIDA
Una sfida si considererà chiusa e il corrispondente enigma definitivamente risolto solo quando l'autore ne avrà pubblicato la soluzione ufficiale. Contestualmente, l'autore potrebbe anche commentare le soluzioni date, magari accettando interpretazioni diverse dalla propria originale e facendo un minibilancio sulla sfida appena chiusa.
La soluzione non dovrà limitarsi semplicemente ai riferimenti dell'attrazione (nome e parco) ma dovrà anche spiegare tutti i riferimenti che avrebbero dovuto portare alla corretta determinazione della risposta.
Nei messaggi di chiusura dovrà, comunque, essere ben evidenziato che si tratta del messaggio di chiusura di una sfida precedentemente aperta (es: "Chiusura Sfida N. 10").
SEQUENZIALITA' DEGLI ENIGMI
Potrà essere attivo un solo enigma alla volta. In altri termini, dovendo utilizzare un'unica struttura sequenziale come il presente topic, è bene aspettare la soluzione dell'enigma attivo e la chiusura della sfida associata prima di procedere con la pubblicazione di un nuovo enigma e la conseguente apertura di una nuova sfida. Il tutto per rendere sempre chiaro qual è l'enigma che si sta cercando di risolvere.
Nel caso di più persone che pubblichino contemporaneamente un indovinello verrà considerata attiva la sfida che il forum pubblicherà per prima. Quella pubblicata come seconda sarà la successiva sfida attiva e dovrà, comunque, essere ripubblicata, dopo la chiusura dell'attuale, per aprire ufficialmente la fase di gioco successiva.

Queste sono le regole principali. Di seguito approfondisco ulteriori caratteristiche del gioco utili a chi volesse cimentarsi nel proporre enigmi. Per chi, invece, cerca semplicemente di risolverli questo è tutto: può già partire con il primo enigma che posto nel messaggio di seguito (è molto semplice, in effetti...)

PRECISAZIONE:
Di solito, ad ogni enigma corrisponde una sola attrazione. In ogni caso, mai un parco "da solo". E, comunque, ogni volta che ci saranno deroghe a tale regola il fatto dovrà essere dichiarato contestualmente alla pubblicazione dell'enigma. In assenza di esplicite indicazioni, la soluzione è, quindi, costituita da un'unica attrazione.

===========================================================
APPROFONDIMENTO PER GLI AUTORI

CARATTERISTICHE DEGLI ENIGMI
Gli enigmi dovranno consistere in un elaborato avente una qualche forma poetica codificata, preferibilmente sonetto. Sono ammesse comunque anche altre forme poetiche. Sarebbe preferibile sempre specificare, se esiste, la forma poetica di riferimento. Nel caso si faccia riferimento a forme poetiche più moderne o libere (ad esempio la poesia ermetica) potrebbe essere interessante far capire l'esempio ispiratore.
In ogni caso, per non scoraggiare ulteriormente chi si volesse cimentare nella composizione di enigmi, è possibile scrivere anche solo qualche verso. L'importante è non limitarsi a semplici definizioni o parafrasi del nome dell'attrazione. Queste potrebbero andare bene, ad esempio, per definire il titolo dell'enigma, il quale, però, non deve limitarsi ad esse ma dovrà poi espandersi nel componimento vero e proprio.
Qualunque tipo di riferimento all'attrazione è accettato. Ad esempio a caratteristiche del persorso, al nome, alla ditta costruttrice, al parco che la ospita, alla sua fama, alla tematizzazione o comunque a qualunque elemento che la renda, però, univocamente determinabile.
Nel caso di riferimenti al nome di attrazioni situate in parchi all'estero, ovviamente, si dovrà far riferimento al significato della sua traduzione in italiano.
Si dovrebbero evitare ambiguità, cioè enigmi che potrebbero identificare più attrazioni. In ogni caso, questo potrà sempre verificarsi, dipendendo anche dalla quantità di attrazioni simili che ognuno conosce. Ovviamente, però, la bravura di un autore e, parallelamente, la bellezza di un enigma consisterà anche nella sua minore ambiguità possibile. Qualora ci fossero più soluzioni, pur tutte adeguatamente documentate, varrà comunque solo quella riconosciuta come tale dall'autore dell'enigma.
La soluzione di un enigma non deve essere una classe di attrazioni (ad esempio le free fall towers) ma una specifica attrazione in uno specifico parco (ad esempio, Space Vertigo a Gardaland).
Infine, l'attrazione deve essere qualificata come tale (e non come show, ad esempio) dal sito ufficiale del parco cui appartiene.

RESPONSABILITA' DEGLI AUTORI
Tutti potranno proporre indovinelli e diventare, pertanto autori, gestendo le fasi del gioco della relativa sfida.
E' responsabilità dell'autore che apre una sfida stabilire la durata della stessa, rispettando quanto descritto sopra.
Deve proporre enigmi rispondenti alle caratteristiche richieste.
Deve valutare se e quando dare indizi ulteriori per la soluzione dell'enigma, soprattutto nei casi più difficili o comunque se le soluzioni tardano ad arrivare.
Nel casi, invece, di enigmi già palesemente risolti e chiariti dovrebbe chiudere le relative sfide in modo tempestivo.
Deve monitorare le risposte in modo da intervenire tempestivamente, sia per indizi aggiuntivi che per la chiusura della sfida. In altri termini, è responsabilità dell'autore della sfida attiva, gestire le risposte e il gioco in modo adeguato.
Ha l'obbligo di pubblicare solamente enigmi aventi una soluzione pienamente documentata, già al momento della pubblicazione. In altri termini non si devono pubblicare cose "a caso" senza aver in mente già la soluzione o solo per il gusto di far "impazzire" gli altri nel cercare una soluzione che, invece, non c'è.
Ha l'obbligo di pubblicare la soluzione alla chiudura della sfida.
La cosa più importante è, comunque, che l'autore sia "corretto". Dovrà cioè documentare ogni riferimento in modo preciso, così come l'ha pensato e non "barare", scrivendo cose volutamente generiche senza, però, pensare a nessuna attrazione in particolare, salvo poi pensarci in seguito, magari prendendo spunto dalle risposte arrivate, oppure "fuggendo" e non interessandosi più all'enigma proposto. In altri termini si dovrebbe comportare come se all'atto della pubblicazione avesse già "depositato" la soluzione da un "notaio" o "giudice di gara". Non c'è in tal caso tale figura, ma dovremo comportarci come se ci fosse.

RESPONSABILITA' DEI PARTECIPANTI
Chiunque potrà cercare, ovviamente, di indovinare la soluzione.
Il partecipante dovrà comunque elencare nelle risposte il maggior numero possibile di riferimenti scoperti e che hanno portato alla soluzione (giusto per far capire che non ci si è arrivati per caso... :-))

Le regole potranno essere modificate strada facendo se la situazione lo consigliasse e posto che nel frattempo non ci siamo già annoiati e dati alla fuga dal gioco.

===========================================================

SOLUZIONI

Sfida n. 1 - Katun (Mirabilandia)
Sfida n. 2 - Sequoia Adventure (Gardaland)
Sfida n. 3 - Columbia e Discovery (Mirabilandia)
Sfida n. 4 - Magic Mountain (Gardaland)
Sfida n. 5 - Oblivion (Alton Tover)
Sfida n. 6 - Carousel (Mirabilandia)
Sfida n. 7 - ICS (Six Flag Magic Mountain - California)
Sfida n. 8 - Blu Tornado (Gardaland)
Sfida n. 9 - Silverstar (Europa Park)
Sfida n. 10 - Hollywood Action Tower (Movieland)
Sfida n. 11 - Jungle Rapid (gardaland)
Sfida n. 12 - Pakal (mirabilandia)
Sfida n. 13 - Top Spin (Gardaland)
Sfida n. 14 - Casa Matta (Mirabilandia)
Sfida n. 15 - Movieland (in questa sfida c'era da indovinare il parco che racchiudeva le varie attrazioni citate)
Sfida n. 16 - Rio Diablo (Mirabilandia)
Sfida n. 17 - Bounty (Fiabilandia)
Sfida n. 18 - Piazza Italia (Italia in miniatura)
Sfida n. 19 - Speedriul (Acquafan)
Sfida n. 20 - Furios Baco (PortAventura)
Sfida n. 21 - Kamikaze (Acquafan)
Sfida n. 22 - Reset (Mirabilandia)
Sfida n. 23 - Raratonga (Mirabilandia)
Sfida n. 24 - Gosthville (Mirabilandia)
Sfida n. 25 - Space Vertigo (Gardaland)
Sfida n. 26 - Phantom Manor (Disneyland Park Parigi)
Sfida n. 27 - Goudurix (Parc Asterix)
Sfida n. 28 - Kong (Six Flags Discovery Kingdom)
Sfida n. 29 - Medusa (Six flags Discovery Kingdom)
Sfida n. 30 - Steeplechase (Blackpool Pleasure Beach)
Sfida n. 31 - Atlantica SuperSplash (Europa Park)
Sfida n. 32 - Zeppelin (Parque de Attracciones)
Sfida n. 34 - Blue Fire (Europa Park)

NB Purtroppo la sfida n. 33, di cui non ero autore, non è più presente sul thread. Comunque la soluzione era la Magic House di Gardaland.
Ultima modifica di Lore il 31 ottobre 2010, 16:24, modificato 7 volte in totale.
Come sono possibili giudizi sintetici a priori?

Avatar utente
Lore
Messaggi: 207
Iscritto il: 27 settembre 2006, 23:46
Località: Modena

Dante all'inferno

Messaggio da Lore » 16 gennaio 2007, 2:01

APERTURA SFIDA NUMERO 1

Dante all'inferno
(sonetto stilnovista)

Da affreschi e pavimenti mosaicati,
che s'abbassan in sull'ora di partir,
via dei sublimi momenti agognati,
gran con pazienza siam rapiti a salir.

Mute d'urla di terrore le membra
son da conica senz'alcun grave più
a tentator d'Eva date, poi sembra
sollievo la frenata, ma ancora giù!

Dall'umido fosso assai ristorati,
a dritta prima trascinati e a manca,
sono i nostri sembianti immortalati,

ma ancora la spiral non pare stanca.
Posta ogni ambascia, dal tempo tornati,
a piedi e mani tesi egli già manca.
Come sono possibili giudizi sintetici a priori?

Alberto Piva
Messaggi: 228
Iscritto il: 28 gennaio 2003, 12:13
Località: Caorle (VE)

Dante all'inferno

Messaggio da Alberto Piva » 16 gennaio 2007, 11:31

Da affreschi e pavimenti mosaicati,
che s'abbassan in sull'ora di partir,
Qui mi è venuto in mente subito Katun. Il pavimento della stazione è infatti mosaicato e si abbassa alla partenza.
via dei sublimi momenti agognati,
gran con pazienza siam rapiti a salir
Beh, dopo la partenza c'è il lift.
Mute d'urla di terrore le membra
son da conica senz'alcun grave più
a tentator d'Eva date, poi sembra
sollievo la frenata, ma ancora giù!
Qui a parte le urla non ho capito granchè, solo che si arriva al block brake di metà percorso.
Dall'umido fosso assai ristorati
a dritta prima trascinati e a manca,
sono i nostri sembianti immortalati,

ma ancora la spiral non pare stanca.
Posta ogni ambascia, dal tempo tornati,
a piedi e mani tesi egli già manca.
Beh insomma, il resto del giro: sottopassaggio, doppio avvitamento, elica ed arrivo in stazione :)
Alberto Piva

Avatar utente
Miki
Messaggi: 180
Iscritto il: 27 giugno 2006, 10:03
Località: Bari

Messaggio da Miki » 16 gennaio 2007, 13:41

Giusto anche a me è subito venuta in mente Katun...è quella!!!

Avatar utente
Cinzia Matteoni
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1000
Iscritto il: 22 settembre 2004, 10:49
Località: Rep. San Marino

Re: Dante all'inferno

Messaggio da Cinzia Matteoni » 16 gennaio 2007, 14:13

Lore ha scritto:
Da affreschi e pavimenti mosaicati,
che s'abbassan in sull'ora di partir,
via dei sublimi momenti agognati,
gran con pazienza siam rapiti a salir.
Si quì è piuttosto chiaro che si parla di Katun

Lore ha scritto: Dall'umido fosso assai ristorati,
a dritta prima trascinati e a manca,
sono i nostri sembianti immortalati,
Quì si parla del tunnel con i nebulizzatori e il punto foto

Deciso, per me è Katun. :D

Carino come gioco, complimenti

Avatar utente
Lore
Messaggi: 207
Iscritto il: 27 settembre 2006, 23:46
Località: Modena

Re: Dante all'inferno

Messaggio da Lore » 17 gennaio 2007, 1:15

CHIUSURA SFIDA NUMERO 1

Ok, ok, l'avevo detto che era facile, no? :wink:

In effetti si trattava proprio di Katun, a Mirabilandia. E tutti l'avete indovinato.

Ma i riferimenti sono molto più numerosi e a volte anche più specifici di quanto abbiate trovato. Li elenco tutti qui di seguito.
Lore ha scritto:
Da affreschi e pavimenti mosaicati,
che s'abbassan in sull'ora di partir,
Qui tutti avete capito il riferimento alla stazione di Katun con affreschi e mosaici sui pavimenti che si abbassano alla partenza.
Lore ha scritto:via dei sublimi momenti agognati,
gran con pazienza siam rapiti a salir.
Il riferimento è al lift e alla sua "lentezza"... avete mai notato che metà del tempo che si passa sul Katun se ne va nel lift? Ci vuole una "gran pazienza", appunto.
Lore ha scritto:Mute d'urla di terrore le membra
Qui è un po' più complicato... il riferimento alle urla è chiaro: sono quelle della drop iniziale; il fatto, poi, che siano "mute" è un'ardita immagine per far riferimento alla sensazione mozzafiato che ti può prendere e che ti congela le urla in gola quando osservi il mondo dai 70 mt di altezza del Katun.
Lore ha scritto:son da conica senz'alcun grave più
a tentator d'Eva date, poi sembra
sollievo la frenata, ma ancora giù!
Ancora più complicato... Si dice che le "membra" sono date dalla "conica senz'alcun grave più" al "tentator d'Eva". Inoltre si dice che c'è una frenata che pare ridare sollievo, ma poi si scende nuovamente.
Allora vediamo... il tracciato di Katun, nella parte iniziale, dopo il loop, vede, nell'ordine, lo 0-g roll, il cobra roll, i brakes e la seconda drop.
Quindi ora è più chiaro: le membra (i corpi dei viaggiatori) sono date (passano) dalla conica senz'alcun grave più (lo 0-g roll, che è un avvitamento in assenza di gravità e, proprio per questo, deve avere la forma di una parabola, che è una curva conica, appunto) al tentator d'Eva (come tutti sappiamo è stato il serpente che ha tentato Eva con la mela, ed è appunto il cobra roll, la figura che segue immediatamente nel percorso). Poi c'è la frenata che solleva (brakes) e poi ancora giù (seconda drop)
Lore ha scritto:Dall'umido fosso assai ristorati,
a dritta prima trascinati e a manca,
sono i nostri sembianti immortalati,
Anche questa è stata beccata: i due wing over contrapposti (a dritta e a manca) con il tunnel sotto terra, i nebulizzatori e le foto prima e dopo.
Lore ha scritto:ma ancora la spiral non pare stanca.
Questa è ovviamente l'elica finale... ma il fatto che non paia stanca fa riferimento al fatto che in essa si raggiungano i 3,8 g, che sono quasi pari all'accelerazione massima (4g), raggiunta nel cobra, nonostante siamo alla fine del giro.
Lore ha scritto:Posta ogni ambascia, dal tempo tornati,
Qui siamo alla fine della corsa... le ambascie sono finite. Ma c'è un riferimento ancor più specifico: quello allo stargate finale. Infatti siano "tornati dal tempo": si fa riferimento alla metafora del viaggio nel tempo che caratterizza il Katun con i due stargate all'inizio e alla fine. Ricordiamo che il "Katun" era un periodo di tempo lungo 7200 anni appartenente ad uno dei calendari in uso dai Maya.
Lore ha scritto:a piedi e mani tesi egli già manca.
E cosa si fa alla fine? Durante la frenata buttiamo mani e piedi in avanti, come se volessimo prolungare il giro ormai finito e del quale sentiamo già la mancanza.

E' tutto. E spero sia stato chiaro.

Alla prossima sfida!
Come sono possibili giudizi sintetici a priori?

Avatar utente
Lore
Messaggi: 207
Iscritto il: 27 settembre 2006, 23:46
Località: Modena

Non è Cip

Messaggio da Lore » 17 gennaio 2007, 1:19

APERTURA SFIDA NUMERO 2

Non è Cip
(terzine a rima alternata)

Delle cinque sorelle la seconda:
in tal guisa tu l'osservi da lontan,
chi la spalla sostiene tremebonda.

Se un'idea del destino ti vuoi fare
a come in Amazzonia i custodi stan
delle foreste tu devi pensare.
Ultima modifica di Lore il 1 settembre 2007, 18:30, modificato 1 volta in totale.
Come sono possibili giudizi sintetici a priori?

Avatar utente
Fontzy
Messaggi: 352
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:33
Località: Padova

Re: Non è Cip

Messaggio da Fontzy » 18 gennaio 2007, 11:20

Ce l'ho!
Si parla di Sequoia Adventure.
Non è Cip
Il riferimento è alla tipologia del rollercoaster, uno Screaming Squirrel, visto che Cip e Ciop sono scoiattoli!
Delle cinque sorelle la seconda:
in tal guisa tu l'osservi da lungi,
Le cinque sorelle: le vocali. La seconda è la E, e da lontano si vede proprio come una enorme E. In più, credo che il riferimento alle vocali non sia casuale: nella parola sEqUOIA ci sono tutte e 5!
chi la spalla sostiene tremebonda.
I sostegni di sicurezza una volta a bordo sostengono appunto le spalle, che vengono soleecitate parecchio durante le inversioni!
Se un'idea del destino ti vuoi fare
a come in Amazzonia i custodi stan
delle foreste tu devi pensare.
Appunto, foreste di sequoie.

Bravoooooo!

Avatar utente
Enrico Mocci
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1350
Iscritto il: 19 settembre 2004, 8:33
Località: Lago di Garda

Messaggio da Enrico Mocci » 18 gennaio 2007, 11:34

Mitico :D
Enrico Mocci
Moderatore della community

Avatar utente
Lore
Messaggi: 207
Iscritto il: 27 settembre 2006, 23:46
Località: Modena

Re: Non è Cip

Messaggio da Lore » 18 gennaio 2007, 14:08

CHIUSURA SFIDA NUMERO 2

Bene, benissimo. Anche questa volta l'enigma è risolto. In effetti si tratta proprio di Sequoia Adventure, a Gardaland.
Complimenti!!! =D>
I riferimenti sono stati beccati quasi tutti. Ma procediano con ordine.
Lore ha scritto:Non è Cip
Cip è uno scoiattolo, e Sequoia è uno Screaming Squirrel (e, ovviamente, Sequoia non è Cip... :D >)
Lore ha scritto:Delle cinque sorelle la seconda:
in tal guisa tu l'osservi da lontan,


Considerando le 5 vocali (le sorelle), la seconda è la E, e Sequoia da lontano sembra proprio una grande E. Inoltre, guarda caso, nel nome sEqUOIA ci sono proprio tutte e cinque le vocali.

Lore ha scritto:chi la spalla sostiene tremebonda.


Ci si riferisce proprio alle protezioni sulle spalle, e alle loro (notevoli) sollecitazioni.

Lore ha scritto:Se un'idea del destino ti vuoi fare
a come in Amazzonia i custodi stan
delle foreste tu devi pensare.
Qui, invece, occorre procedere con un po' più di attenzione. E' vero che c'è un generico riferimento all'Amazzonia ed alle foreste. Ma in realtà l'indizio era più specifico. Mi spiego. Chi sono i custodi delle foreste? Questo è un riferimento mitologico, anche se non si tratta di mitologia "mediterranea", cioè greca o latina. I custodi delle foreste sono gli "Ent", descritti anche da Tolkien, che hanno la caratteristica di essere molto simili a degli alberi. E che fine fanno in Amazzonia (così come in tutte le zone soggette ad un forte disboscamento, più o meno opportuno) gli alberi? Vengono tagliati, segati. E come è tematizzata Sequoia? Una segheria, appunto.

Ok, a questo punto la velocità di risoluzione degli enigmi inizia a mettermi leggermente in difficoltà: è molto superiore a quella con cui io riesco a produrli...

In ogni caso, bando alle ciance, vediamo di impegnarci e spremiamoci le meningi.

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare... lo vedremo nel prossimo enigma (... lo spero :wink: )

Ciao!!!
Ultima modifica di Lore il 1 settembre 2007, 18:32, modificato 1 volta in totale.
Come sono possibili giudizi sintetici a priori?

Avatar utente
Lore
Messaggi: 207
Iscritto il: 27 settembre 2006, 23:46
Località: Modena

Marinetti ed il progresso

Messaggio da Lore » 18 gennaio 2007, 14:14

APERTURA SFIDA NUMERO 3

Marinetti ed il progresso
(sonetto)

Tale di David ad arma preziosa,
l'una cogente ci spinge ad andare.
Parsi la forza che impera orgogliosa
questa di tutte maggior da sfidare.

Senza affrettarsi, sull'altra alle stelle
emuli del vate tendiamo il dito:
imo fin quando noi siamo a ribelle
Icaro uguali, a percorso esaurito.

O come palla che il picciol fanciullo
fissa ridente dal gioco eccitato,
e batte e ribatte, infantil trastullo,

o come dardo ch'Amor ha lanciato,
del raggio l'inverso conduce nullo
chi nell'empireo con loro è arrivato.
Come sono possibili giudizi sintetici a priori?

Avatar utente
Fontzy
Messaggi: 352
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:33
Località: Padova

Messaggio da Fontzy » 18 gennaio 2007, 14:57

Accidenti... difficile questa.
Devo mettermici d'impegno.

Avatar utente
MicheleForchini
Messaggi: 1050
Iscritto il: 8 maggio 2006, 20:23
Località: Casazza

Messaggio da MicheleForchini » 18 gennaio 2007, 16:24

Space Vertigo
xè:la forza più difficile da affrontare è la forza di gravità
icaro uguali:dalla cima noi vediamo la cima dell'icarus che è alta uguale

però non ne sono sicuro
tieni,ecco il mio ecopass...un giorno scoprirai il suo valore

Avatar utente
Crybio
Messaggi: 936
Iscritto il: 20 maggio 2004, 13:32
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Crybio » 18 gennaio 2007, 16:48

Tra l'altro
Parsi la forza che impera orgogliosa
questa di tutte maggior da sfidare.
Credo si tratti della forza di gravità!

Avatar utente
Fontzy
Messaggi: 352
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:33
Località: Padova

Messaggio da Fontzy » 18 gennaio 2007, 17:27

Mmmm ci avevo pensato anch'io, però non riesco a trovare i riferimenti ai vari indizi.
E poi Space Vertigo non c'entra nulla con questi versi:
"O come palla che il picciol fanciullo
fissa ridente dal gioco eccitato,
e batte e ribatte, infantil trastullo"

Boooh... ce ne sono tante di attrazioni che sfidano la forza di gravità! :roll:

Rispondi

Torna a “Giochiamo con Parksmania: quiz & reality”