Fantasia e Creatività... a piede libero!

Forum dedicato alle discussioni su Mirabilandia.
Harlock1O
Messaggi: 646
Iscritto il: 28 gennaio 2017, 12:39

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Harlock1O » 12 settembre 2020, 14:31

Il problema delle attrazioni troppo estreme é che poi alla fine girano mezze vuote, a Mira giá c’é Katun, servirebbe un bel coaster intenso ma accessibile, il genere motorcoaster era pure una buono ma serviva un Vekoma o un Itamin.

Detto questo, sarebbe anche ora di puntate a tutte le altre categorie di attrazioni, per dire un immersive tunnel, un imax 4d, una dark ride classica o trackless oppure ancora multimotion ecc

WC90
Messaggi: 149
Iscritto il: 29 aprile 2020, 22:33

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da WC90 » 12 settembre 2020, 16:58

Giuseppe Gioria ha scritto:
11 settembre 2020, 20:46

Il mondo dei motori è più impattante sul pubblico a mio avviso. Più facile fare uno spot dedicato, più facile attrarre l'ospite una volta varcato l'ingresso.
Citi Raptor ma questo coaster è situato a Gardaland; parco più conosciuto che riesce addirittura a spacciare per novità 2019 Sequoia.

Un esempio: a livello di immagine collettiva, fa più effetto mediatico una mediocre attrazione in un parco Disney o la più sofisticata ad Europa park?

Katun fu un investimento azzardato. Un meraviglioso investimento azzardato.
Una macchina che spaventa l'ospite medio, in un parco troppo stagionale, che non ha mai fatto grandi numeri e che adesso soffre dell'apertura dei parchi vicino a Roma.

Per quanto riguarda Phantasialand, non vorrei dire stupidate ma mi sembra non sia più in mano alla vecchia proprietà ma casomai lo fosse ancora, la Germania è un paese in cui i parchi a tema sono più inseriti nella cultura.
Inoltre la concorrenza è molto forte. A circa un'ora e mezza da Phantasialand, sorge Efteling (e Toverland che sta investendo molto pure lui).
Secondo me ci sono troppi fattori da considerare. Magari un'attrazione a tema motori ben studiata e coerente può avere il suo perché, ma in caso contrario ti viene fuori un parco come mirabilandia. Quasi mezzo parco è a tema motori, ma con aree che sono dei piazzali abbastanza squallidi, a mio avviso. Non so quanto possa funzionare buttarla sempre su barche, macchine e moto, anziché costruire un parco con aree che ti facciano davvero evadere dalla realtà, ma questo è un altro discorso. Anche i costi sarebbero ben diversi.
Tornando all'hyper. Come dicevo, senza un hyper funzionante, è impossibile stabilire a priori che effetto avrebbe sul pubblico. Un pubblico, tra l'altro, ormai abbastanza abituato ai coaster lanciati e a quelli compatti. Manca solo gardaland, che è il parco che dovrebbe puntare più su tale tipologia. Un hyper nel 2022 sarebbe una novità assoluta per il pubblico italiano, che non avrebbe nulla di simile nel parco vicino e non sarebbe replicabile a gardaland. Magari nel 2009 era meglio ispeed (con quella portata oraria però mi chiedo perché), ma oggi per me sarebbe un tantino diverso.


Anche qui, dipende. Certo, il nome può essere un'aggiunta in più, ma comunque ci vuole una buona campagna mediatica per fare effetto prima.
Sul dopo, entrano in gioco variabili come l'affluenza e la percezione dell'attrazione. Una schifezzina in un parco disney, in mezzo a roba di ben altro livello, non ho dubbi che non se la filerebbe nessuno. Al più, il passaparola si concentrerebbe sul parco in generale.


Katun, insieme ad ispeed, per me potrebbe essere una delle poche cose ad aver tenuto in piedi un parco che altrimenti finiva ancora più giù. Almeno spinge ad andare le persone che tornano spesso e che non si lamentano per 30 euro di biglietto.

Thom
Messaggi: 793
Iscritto il: 1 dicembre 2018, 16:54

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Thom » 12 settembre 2020, 18:38

Secondo me mirabilandia deve ancora trovare la sua dimensione, inizialmente pensavo che puntasse più sui ragazzi ed adulti dato che aveva installato Ispeed, le torri, Niagara, katun... Ma poi con l'arrivo di divertical ed ora desmo race mi sembra stia perdendo un pó. A mio parere dovrebbe continuare al target ragazzi - adulti dato che vincoli di altezza non ne ha e costruire coaster belli, alti, lunghi ed adrenalinici come a tutti noi piacerebbe e che non sarebbero (in alcun modo) replicabili da Gardaland.

Avatar utente
salvo
Messaggi: 26
Iscritto il: 8 settembre 2020, 20:16

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da salvo » 12 settembre 2020, 19:48

Giuseppe Gioria ha scritto:
11 settembre 2020, 20:46
Katun fu un investimento azzardato. Un meraviglioso investimento azzardato.
Una macchina che spaventa l'ospite medio,
Ma è davvero così? Chi è il cosiddetto ospite medio? Voglio dire: io mi ritengo tale, e quando vado al parco, me lo giro tutto (beh quasi, Ducati World non esiste), mi faccio pure non so quanti giri di Carosello, e la gente si vede dov'è che va, ripetibilmente.
Vorrebbe andare su Desmo Race? Sì, sicuramente, così come c'è tanta gente che va sul Divertical. Diamine, piace pure a me :) magari perché posso farlo in compagnia. Però vuoi che dopo non vorrebbero provare anche, come diceva qualcuno in un forum, "quello comodo e quello serio"?
Harlock1O ha scritto:
12 settembre 2020, 14:31
Il problema delle attrazioni troppo estreme é che poi alla fine girano mezze vuote
Questo, da mero osservatore, non l'averi mai detto. Davvero avete visto iSpeed e Katun girare mezze vuote, distanziamento sociale a parte? Forse il discorso potrebbe valere per le torri, anche se fanno la loro porca figura e richiamano molti spettatori.
Harlock1O ha scritto:
12 settembre 2020, 14:31
a Mira giá c’é Katun
E c'è stato un momento storico in cui c'è stato solo Katun. Non ero purtroppo presente a cavallo di quel periodo, quindi vi prego di correggermi, ma da quello che ho capito la chiusura di Sierra e l'apertura di iSpeed hanno avuto impatti importanti.

Per gli altri tipi di attrazione oltre i coaster, ben vengano, naturalmente! Ma in un parco di diciamo 40 attrazioni i coaster alla fine sono solo due ;)

Harlock1O
Messaggi: 646
Iscritto il: 28 gennaio 2017, 12:39

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Harlock1O » 13 settembre 2020, 8:51

Le attrazioni vere, come tema e importanza sono molte meno di 40 ci sono 2 ottimi coaster, 4 acquatiche, 1 Stunt show, 1 darkride Interattiva e 3/4 flat e coasterini simil luna park.

Per quello che riguarda l’intensità, secondo me, servirebbe qualcosa da mettere tra Master Tai e Ispeed, possibilmente con un limite basso di altezza per essere main stream con una buona lunghezza di tracciato, magari tematizzato un poco.
Oppure un modello indoor tipo Inferno di cinecittá ma a tema miniera.

WC90
Messaggi: 149
Iscritto il: 29 aprile 2020, 22:33

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da WC90 » 13 settembre 2020, 17:00

Un altro? Dopo divertical e desmo race (o qualunque cosa lo rimpiazzerà), spero proprio di no.
Quel tipo di coaster rischia di essere accessibile circa quanto quelli "seri" (nei parchi seri, almeno), ma senza accontentare davvero nessuno.
Alcuni modelli non sono neanche davvero family. La famiglia col bambino di 1 metro scarso continuerebbe a doversi accontentare di coaster da luna park o di altre attrazioni misere, anche dopo ben TRE coaster installati.
Hanno installato diciottomila attrazioni per bambini dai 6-8 anni in su, ma praticamente nulla né per i più piccoli e né per i "grandi". E questo nonostante le raccapriccianti dichiarazioni di voler fare un parco a misura di bambino. Ma che bambino? Per quelli al di sotto di una certa età nulla di nulla, mentre quelli verso i 10 giustamente si rompono le balle. Hanno già fatto investimenti assolutamente sconclusionati e infatti continuano ad avere i soliti buchi.

Direktor
Messaggi: 4099
Iscritto il: 7 aprile 2003, 23:32

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Direktor » 13 settembre 2020, 19:15

Dire che latino è stato un investimento azzardato è da chi qui non ci vive. Katun assieme a sierra e scuola di polizia (vecchia versione) sono state le uniche attrazioni che hanno portato migliaia di persone e sono state vendute bene a livello mediatico. Anche i speed ovviamente ma non così vicino ai gusti dei clienti a livello mediatico. Katun ha sempre avuto file, file mangiate da una portata oraria ottima.

Il problema non sono le attenzioni, sono lo squallido lavoro fatto negli ultimi 8 anni a livello pubblicitario e di gestione del parco. parco che non è mai stato al passo con i tempi, trasformato in sala giochi diminuendo sempre di più qualità e servizi. questo ora lo paga, lo paga forte. fare i tamarri a suon di frottole allontana il cliente.. questa è una delle verità.

Avatar utente
SimGy
Messaggi: 2329
Iscritto il: 30 settembre 2014, 22:09

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da SimGy » 13 settembre 2020, 19:23

Direktor ha scritto:
13 settembre 2020, 19:15
Il problema non sono le attenzioni, sono lo squallido lavoro fatto negli ultimi 8 anni a livello pubblicitario e di gestione del parco. parco che non è mai stato al passo con i tempi, trasformato in sala giochi diminuendo sempre di più qualità e servizi. questo ora lo paga, lo paga forte. fare i tamarri a suon di frottole allontana il cliente.. questa è una delle verità.
Rabbrividisco a pensare che questo post ha senso anche se parlasse di qualunque altro parco in Italia (o quasi, diciamo quelli più importanti).

Harlock1O
Messaggi: 646
Iscritto il: 28 gennaio 2017, 12:39

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Harlock1O » 13 settembre 2020, 20:21

Vero ma Mira é quello ha fatto peggio, almeno a Gardaland i 2 coaster funzionano dal day one senza troppi problemi, le altre porcherie le hanno messe per i budget novitá ridicoli.
Questi hanno speso parecchio per 2 prototipi disastrosi.

Divertical non é un coaster vero e proprio, Desmo lasciamo stare

Io con attrazioni medie intense intendo: Un wooden come Woodan, uno spinning tematizzato alla Euromir, un motorcoaster vekoma, una pandora’s box, un immersive tunnel, flying teather, un simulatore centrifuga, una dark ride horror fatta bene ecc

Poi ci vorrebbe uno zoccolo di 2/3 attrazioni tracked per tutti.

Alessandro Ugolini
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 maggio 2020, 22:50

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Alessandro Ugolini » 14 settembre 2020, 1:19

Però ragazzi parliamoci chiaro: per portare tanta gente al parco c'è bisogno di qualcosa di grande e non dico mastodontico alla fury 325, ma un'attrazione che riesca ad attirare l'attenzione di appassionati e guest medi, dando una motivazione per preferire mira alla concorrenza (tant'è vero che come qualcuno aveva già fatto notare, per le campagne marketing utilizzano quasi esclusivamente foto di katun e ispeed)

Nonostante ciò il parco ha comunque bisogno di quelle aggiunte di cui parlava Harlock, con le quali diventerebbe davvero completo.

Direktor
Messaggi: 4099
Iscritto il: 7 aprile 2003, 23:32

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Direktor » 15 settembre 2020, 12:19

SimGy ha scritto:
13 settembre 2020, 19:23
Direktor ha scritto:
13 settembre 2020, 19:15
Il problema non sono le attenzioni, sono lo squallido lavoro fatto negli ultimi 8 anni a livello pubblicitario e di gestione del parco. parco che non è mai stato al passo con i tempi, trasformato in sala giochi diminuendo sempre di più qualità e servizi. questo ora lo paga, lo paga forte. fare i tamarri a suon di frottole allontana il cliente.. questa è una delle verità.
Rabbrividisco a pensare che questo post ha senso anche se parlasse di qualunque altro parco in Italia (o quasi, diciamo quelli più importanti).
puoi rabbrividire fin che vuoi, ma il dato di fatto è che negli ultimi anni la qualità totale del parco è sprofondata, dal livello tematico non curato costantemente alla ristorazione. non basta un'area rifatta West è una ducati non funzionante. serve una esperienza completa che il parco, ora, non sa regalare. i servizi sono sempre meno a fronte di prezzi interni sempre più alti (a parte l'ingresso basso). Manutenzione estetica di alcune attrazioni davvero inesistente. punti ristoro chiusi ecc ecc.. la Parque reunidos è famosa per questo genere di operazioni, speriamo cambi rotta, ma dubito.

Avatar utente
SimGy
Messaggi: 2329
Iscritto il: 30 settembre 2014, 22:09

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da SimGy » 15 settembre 2020, 13:08

Guarda che ti stavo dando ragione :wink:

Direktor
Messaggi: 4099
Iscritto il: 7 aprile 2003, 23:32

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Direktor » 15 settembre 2020, 18:49

:lol: :lol: :lol:

Mike1987
Messaggi: 61
Iscritto il: 4 aprile 2020, 20:18

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Mike1987 » 23 settembre 2020, 10:26

Quest'anno non sono stato al parco ma l'anno scorso l'ho trovato un pochetto trascurato, peccato non si sia proseguito sulla linea della tematizzazione come fatto in maniera ottima con DinoLand e in qualche modo, anche con Far-west Valley... alcune parti del parco sono veramente desolanti e prive di ogni tipo di tematizzazione, capisco che da sempre l'intento di Mira non sia la Magia ma l'Adrenalina e le attrazioni "da record" però alcune zone e attrazioni sono davvero trascurate! Un parco dal grande potenziale, attrazioni uniche in Italia ma ci vorrebbe quel qualcosina in più!

Charlie
Messaggi: 1135
Iscritto il: 3 marzo 2015, 15:02

Re: Fantasia e Creatività... a piede libero!

Messaggio da Charlie » 23 settembre 2020, 10:30

Completamente d’accordo, è ora di riprendere in mano il processo iniziato con Dinoland e Far West Valley.
E no, cara Mira, Ducati World non si avvicina minimamente al progetto di riqualificazione iniziato nel 2014. #-o

Rispondi

Torna a “Mirabilandia”