Splash battle italiane a confronto

Forum dedicato alle discussioni su altre tipologie di attrazione (ad esclusione di roller coasters e dark rides).
Avatar utente
Cinzia Matteoni
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1000
Iscritto il: 22 settembre 2004, 10:49
Località: Rep. San Marino

Splash battle italiane a confronto

Messaggio da Cinzia Matteoni » 11 agosto 2008, 18:34

Nell'ultimo anno in riviera sono sbarcati ben 3 splash battle simili come concetto, ma diversi come prodotto. Avendoli finalmente provati tutti e 3, ho deciso di aprire questo topic per discutere assieme di questa tipologia di attrazione e di quale sia migliore fra quelle presenti in Riviera, inteso ovviamente come mix fra tematizzazione, gradimento e interazione con gli altri.

Inizio con Mirabilandia, perché dei tre parchi è il più grande e dal quale mi aspettavo di più.
Raratonga è prodotto da Preston & Barbieri (come quello di Fiabilandia), ma si sviluppa su un percorso molto più corto, non permette di interagire con gli ospiti esterni alla attrazione e ha anche pochi momenti (anche se piuttosto intensi) per interagire con gli altri avventurieri. Sembra la versione compact del fratello maggiore, ma per quanto sia ben tematizzato, lascia sempre un tantino di amaro in bocca. Io devo ancora capire a cosa serve colpire i bersagli perché non ho notato nessuna differenza. Se qualcuno mi sa dare dei chiarimenti in merito, saranno molto graditi.
Sicuramente un'attrazione divertente da fare se si è in compagnia, ma non sofficentemente coinvolgente a livello di interazione. A differenza del fratello maggiore presente a Fiabilandia, qui dopo il primo giro non sento la necessità di ripetere la cosa o comunque di trattenermi in zona.

Capitano Nemo Adventure è invece il primo apparso in zona e precisamente a Fiabilandia sempre prodotto da Preston & Barbieri. Il percorso è più lungo rispetto a Raratonga e nel perimetro ci sono dei cannoni che permettono, ai passanti, di iniziare una vera e propria battaglia con i passeggeri del sottomarino, che oltre a dover colpire i bersagli per spegnere le docce presenti lungo il percorso, devono anche difendersi dagli attacchi esterni.
Da quest'anno, sono stati aggiunti alcuni soggetti lungo il percorso che sparano acqua nebulizzata che, colpendo i bersagli, si spegne; permettendo così, anche a chi non vuole inzupparsi, di vivere una divertente avventura. Quando sono stata al parco, docce e nebulizzatori sono stati accesi in alternanza, in modo da accontentare un po' tutti gli ospiti. Inoltre sono stati posizionati dei cannoncini su un ponte che pare diano una postazione di forte vantaggio, ma se gli avventurieri sono abbastanza abili, possono bloccargli i cannoni e fargli arrivare un bello spruzzo di acqua da sotto, punendo così gli assaltatori. Queste migliorie, hanno permesso di arricchire una tematizzazione un po' povera, andando a completare un divertente mix di interazione e giocabilità. Una volta finito il giro, resta la voglia di salire ancora e soprattutto rimane la voglia di trattenersi per “vendicarsi” di tutti coloro che dalle postazioni esterne hanno “giocato” con quelli a bordo, visto che comunque tutti quelli che si fermano per attaccare, finiscono poi per salire a loro volta.

L'ultima apparso in Riviere è presente nell'area denominata Adventure Island, inaugurata quest'anno ad Oltremare e prodotto dalla ABC Riders. A differenza delle altre due, in questo caso le barche non sono attaccate ad un binario, ma hanno un percorso libero e utilizzano un motore elettrico per muoversi. viene quindi tolto un cannoncino per lasciare il posto ad una postazione di guida. La manopola utilizzata sui cannoni degli altri due splash battle viene sostituita da una pompa a piede che però, produce un getto veramente piccolo e inutile, non si ha quindi nessuna speranza di difendersi dai cannoni esterni, che per poter sparare, utilizzano un pulsante che produce un getto continuo che inonda completamente i passeggeri delle barche risultando alle volte anche fastidioso.
L'area in se è molto tematizzata e per raggiungere le postazioni esterne di sparo, si ha anche a disposizione un percorso su ponti sospesi, solo che è totalmente assente l'interattività sia con l'esterno che con le altre imbarcazioni. Infatti è possibile riuscire a colpire qualcuno solo nei pressi della stazione di arrivo; i tempi di attesa per l'imbarco poi, li reputo esageratamente lunghi rispetto al divertimento provato.

Tirando le somme di questo lungo confronto, credo proprio che delle tre, quella che senza ombra di dubbio merita di essere provata più volte è Capitano Nemo Adventure di Fiabilandia che sopperisce alla tematizzazione meno accattivante delle altre con un fortissimo coinvolgimento, una elevatissima interazione con gli altri ospiti ed una piacevolissima giocabilità.

Adesso aspetto anche i vostri commenti, fatevi avanti, sono curiosa di sapere se anche voi avete provato le stesse mie sensazioni.
Cinzia Matteoni
Moderatore della community

Manu*
Messaggi: 84
Iscritto il: 5 agosto 2008, 1:06

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Manu* » 12 agosto 2008, 2:34

Colpendo i bersagli lungo tutto il tracciato di Raratonga, si spengono alcune "fontanelle" che altrimenti spruzzerebbero acqua..
la differenza c'è.. ma se non ci fai caso è impercettibile.. :D

spero di averti tolto un dubbio..ciauz!

Avatar utente
Lelinus
Messaggi: 1198
Iscritto il: 12 aprile 2005, 19:57
Località: Pisa (Provincia)

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Lelinus » 12 agosto 2008, 10:39

Ho avuto modo di provare solo Raratonga. Per quanto breve sia il percorso, forse troppo(qua ti do ragione) riesce sempre a divertirmi: se si è in compagnia scatta una vera e propria guerra, ma anche compagni d'avventura il divertimento non cambia;spesso, all'uscita dell'attrazione, mi sono fermato a parlare con persone che mi avevano bombardato e che avevo massacrato :lol: Di solito comuqnue non faccio più di una o due corse al giorno a meno che, passando, la fila non sia del tutto assente o sporadica ma anche perchè, sarà che non ci sono abituato, il percorso sarà anche breve ma comunque quei cannoncini stancano :)
Sicuramente, un'interazione con l'esterno, almeno con le persone in fila, avrebbe reso il tutto più accattivante, ma vedendo lo spazio a disposizione a Mirabilandia reputo che sia stato fatto un lavoro "certosino" :wink:

Avatar utente
Nicola Bozzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 264
Iscritto il: 4 marzo 2007, 17:58
Località: Padova

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Nicola Bozzo » 12 agosto 2008, 20:29

Dato che da poco ho avuto la possibilità di provare queste attrazioni, eccomi qui, pronto a condividere con voi le mie impressioni.

Inizio con Raratonga a Mirabilandia, splash battle ben tematizzato e abbastanza coinvolgente, dove i guest a bordo di tipiche imbarcazioni polinesiane circumnavigano un vulcano in eruzione. I giocatori colpendo i bersagli sparsi lungo il percorso, attenuano i getti d'acqua e arrestano la cascata finale che altrimenti li colpirebbere. Particolarità-limite di questa attrazione, a mio parere, è la disposizione dei guest nelle imbarcazioni che favorisce l'interazione principalmente con gli elementi scenografici, creando così un effetto videogame. Solo in alcuni punti si possono intraprendere delle battaglie con le imbarcazioni degli altri guest. Altro limite, secondo me, sono il percorso molto compatto e poco articolato, qualche cambio di direzione in più avrebbe sicuramente aumentato l'interazione con le altre imbarcazioni.
Nel complesso è un'attrazione divertente, anche se una volta scesi si ha la sensazione che manchi quel non so chè capace di renderla unica.

Passo ora ad Adventure Island di Oltremare, attrazione che mi ha messo veramente in difficoltà, perchè se da un lato l'ambientazione e la tematizzazione lasciano di stucco, veramente ben fatte e molto curate, dall'altro, lo splash battle in se è stato una delusione totale per vari motivi. Primo fra tutti, l'assennza dell'elemento principale per queste attrazioni, l'interattività. Difatti quando si sale sulla barca non si riesce ad interagire con l'esterno e si diventa bersagli. A questo punto, l'unica cosa che si può fare, oltre a guardare la stupenda tematizzazione, è esser colpiti dalle postazioni esterne, dato che la potenza dei cannoncini di queste è maggiore, e di molto, di quella prodotta dai cannoncini delle barche. Infine, come già detto da cinny le procedure d'imbarco sono molto lunghe, forse troppo, e questo non per colpa del prsonale.
Dovendo esprimere un giudizio, secondo me questa è un'attrazione a metà, nel senso che non mantiene ciò che promette, dove l'alto livello di tematizzazione non si rispecchia nella sua attrazione di punta. A dimostrare questo sono i guest che una volta scesi non si rimettono in fila ma si dirigono altrove.

Infine Capitano Nemo Adventure di Fiabilandia, questa, lo devo ammettere, almeno per me, è stata la vera rivelazione. Difatti in questo splash battle c'è una presenza molto omogenea di tutte le variabili. Il percorso è più esteso, occupando circa la stessa superficie o poco più dei suoi cugini. Gli elementi scenografici sono semplici ma accattivanti, consideriamo che siamo a bordo di un sottomarino in fondo al mar. Infine, la cosa più importante fra tutte, qui si vive la vera interattività dell'attrazione, difatti quasi tutti gli elementi scenografici bagnano, con varie modalità (acqua nebulizzata, docce, spruzzi, getti d'acqua, ecc.) e generosamente, i passeggeri dei sottomarini, i quali se vogliono evitare di affogare, devono colpire il bersaglio collegato al relativo getto interrompendo così il flusso dell'acqua durante il proprio passaggio. Inoltre, ai lati di tutto il percorso e in una postazione centrale sopraelevata, ci sono vari cannoncini, con i quali chi è all'esterno può colpire i passeggeri dei sottomarini e in questo caso, posso assicurarvelo, la potenza negli spruzzi c'è tutta e la battaglia è assicurata.
L'unica nota negativa, se vogliamo essere pignoli, è rappresentata dall'usura provocata dal sole alla tematizzazione sul tetto della stazione di partenza ha distanza di un solo anno dall'inaugurazione.

Concludendo in musica, dopo aver provato e paragonato le tre tipologie di splash battle mi sento di dire che:
per quanto riguarda Raratonga "si può dare di più" :wink:
mentre Adventure Island di Oltremare è sicuramente "bella senz'anima" :wink:
quindi preferisco salpare sul sottomarino di Capitano Nemo Adventure a Fiabilandia e vivere così una bellissima avventura "in fondo al mar" :D
Nicola Bozzo
Moderatore della community

Giovanni Vita
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 852
Iscritto il: 28 marzo 2003, 22:41
Località: Legnano (MI)
Contatta:

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Giovanni Vita » 13 agosto 2008, 17:20

Anch'io ho provato tutti e tre gli Splash Battle e concordo in pieno con quanto già scritto da Cinny e Nik.
La mia preferenza va sicuramente a Capitano Nemo!
Tra l'altro ho avuto la possibilità di provarlo sia l'anno scorso alla sua apertura sia quest'anno con l'aggiunta di elementi scenografici importanti e posso dire che già nel 2007, pur essendo parzialmente incompleto, era nettamente più divertente di Raratonga che, dalla sua, ha comunque una bella tematizzazione.
Con l'aggiunta del ponticello in prossimità della stazione con 3 postazioni per i cannoncini e le figure marine con acqua nebulizzata (utilizzate soprattutto nelle ore del tardo pomeriggio al posto delle docce quando la temperatura scende), questo splash battle è sicuramente il migliore dei tre.
Raratonga, come ho già detto, ha una tematizzazione sicuramente apprezzabile (Capitano Nemo, se vogliamo, ha il difetto di dare l'idea di una grossa piscina, dall'esterno) però non c'è interattività con l'esterno e il divertimento c'è solo nei giorni di affluenza medio-alta, quando tutte le barche sono piene.
Lo splash battle di Oltremare, mi spiace dirlo, ma è proprio il peggiore... Se da una parte sembra più carino perchè le barche vengono guidate e non seguono un binario (sebbene, ovviamente, debbano rimanere all'interno di certi limiti) e quindi diano l'idea di una maggiore interattività, i cannoncini sparano un getto ridicolo che non colpirà mai i guest esterni, dotati invece di cannoncini che spruzzano acqua con una pressione esagerata e continua. Alla fine, come dice Nik, chi sta sulla barca diventa semplicemente un bersaglio passivo. E, nonostante ciò, Capitano Nemo, dove è naturale inventarsi delle vere battaglie tra chi è sul sottomarino e chi è all'esterno dell'attrazione, è mooooolto più bagnato! ;)
Giovanni Vita
Moderatore della community

Avatar utente
Cesarina Balconi
Messaggi: 1342
Iscritto il: 24 settembre 2003, 1:06
Località: Como

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Cesarina Balconi » 13 agosto 2008, 18:30

Come non essere d'accordo con Cinny, Nik e Giò ?
Ho avuto anch'io la possibilità di provare le tre attrazioni e, nonostante le abbia provate in "bassa stagione" e quindi senza alcuni elementi attivi (come le docce), anche secondo me Capitan Nemo di Fiabilandia esce vincente dalla competizione con le altre "sorelle".
E' vero la tematizzazione è semplice, però è carina. D'altronde siamo in un parco per bambini e loro pensano soprattutto a divertirsi; non stanno di certo a guardare le tematizzazioni come facciamo noi parksmaniaci :wink: E, come dice giustamente Cinny, dopo aver fatto il giro a bordo del sottomarino (o anche prima di salirci), sei invogliato a piazzarti dietro uno dei cannoncini esterni per una battaglia all'ultimo spruzzo :mrgreen:
Dello splash battle di Oltremare, oltre alla scarsa (anzi direi "totale mancanza") di interattività con le altre imbarcazioni e le postazioni esterne, una cosa che mi lascia perplessa è proprio l'imbarcazione. Per quanto possa essere bello l'idea di dover governare la barca, il fatto che chi sta al volante non possa sparare, limita il divertimento di quest'ultimo. Mi spiego: poniamo il caso che vengano potenziati i getti d'acqua dei cannoncini sull'imbarcazione e vengano posti dei bersagli lungo il percorso; chi è al posto di guida non ha nient'altro che il volante e il pedale dell'acceleratore e quindi deve limitarsi a guidare l'imbarcazione, senza potersi divertire a colpire bersagli e/o guest. E se uno è da solo?

Raratonga mi è piaciuta già di più, soprattutto per l'ambientazione, anche se anch'io non ho capito l'utilità di colpire i bersagli, o meglio, non ho visto nessuna grossa differenza tra il prima e il dopo averli colpiti :?

Quindi la mia classifica è:
1 - Capitan Nemo
2 - Raratonga
3 - Adventure Island
Cesarina Balconi
Parksmania Club Staff

Emanuele
Messaggi: 603
Iscritto il: 13 settembre 2007, 16:46
Località: Querceta di Seravezza (LU)

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Emanuele » 14 agosto 2008, 15:18

Io ho provato solamente Raratonga e la Baia dei Bucanieri.. che dire... belline tutte e 2 ma a confronto è molto meglio raratonga perchè per lo meno spari anche alle altre barche e a dei bersagli (che se centrati fanno diminuire l'acqua dei moai). Nella Baia, invece, almeno altre 3 imbarcazioni e dei bersagli ci vorrebbero (anche se esci già ugualmente bagnato :wink:)
Come scenografie dico che alla baia ci sta maluccio quello "sfondo" in legno che hanno messo quest'anno (forse se ci mettavno una rete gigante con dei pesci, conchiglie rocce e stelle marine attaccate faceva più figura :wink:, ma sicuramente ci sarà un motivo se l'hanno messo), era molto bella la musica di Pirati dei caraibi messa alla stazione :D
A Raratonga (molto più tematizzato naturalmente) peccato che sia corto il giro vedendo solo un vulcano

Avatar utente
Rudy Vedova
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2283
Iscritto il: 18 agosto 2004, 16:05
Località: Peccia-Switzerland

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Rudy Vedova » 16 agosto 2008, 12:21

Di quelli citati ho avuto l'occasione di provare solo Raratonga ma parte una discreta tematizzazione è decisamente il peggior Splash Battle che ho provato.

Ho poi provato SpongeBob Splash Bash a Movie Park Germany che ha una tematizzazione e degli effetti molti belli ma ha il difetto che i cannoncini sulle barche hanno una pompa elettrica e non puoi competere alla pari con i cannoncini esterni al percorso che hanno una pompa manuale con maggiore potenza. Comunque l'interattività è il divertimento è molto alto.

Il migliore senza ombra di dubbio è l'originale Splash Battle (il primo installato) a Walibi World, dove sia il tema, sia tutto il resto è perfetto e divertentissimo. Il percorso è lungo con moltissimi punti interattivi, ci sono moltissime postazione esterne che permettono una vera battaglia d'acqua aggiungendo all'interattività una dose di divertimento elevatissima, inoltre tutti i cannoncini hanno pompe manuali così da permettere una "battaglia" con pari armi ;-)
Insomma una dose perfetta di tematizzazione, interattività e divertimento...
Rudy Vedova
Moderatore della community

Avatar utente
Cesarina Balconi
Messaggi: 1342
Iscritto il: 24 settembre 2003, 1:06
Località: Como

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Cesarina Balconi » 16 agosto 2008, 13:40

beh se dobbiamo estendere il confronto anche agli splash battle dei parchi stranieri, allora non posso non citare quello di Legoland.
Tutto logicamente ricreato in perfetto stile Lego, abbina una bellissima tematizzazione ad una buona giocabilità ed un'altrettanto buona interattività con le posazioni esterne e con le altre barche. Buona anche il numero di bersagli da colpire lungo il percorso, anche se essendo contenuti all'interno di piccoli barili, non è facile centrarli.

Uno splash battle che messo a confronto con Capitan Nemo di Fiabilandia, a mio parere lo supera di sicuro per la tematizzazione, mentre per l'interattività (sempre secondo il mio parere) sono alla pari :wink:
Cesarina Balconi
Parksmania Club Staff

Giovanni Vita
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 852
Iscritto il: 28 marzo 2003, 22:41
Località: Legnano (MI)
Contatta:

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Giovanni Vita » 16 agosto 2008, 17:47

Rudy Vedova ha scritto: Il migliore senza ombra di dubbio è l'originale Splash Battle (il primo installato) a Walibi World, dove sia il tema, sia tutto il resto è perfetto e divertentissimo. Il percorso è lungo con moltissimi punti interattivi, ci sono moltissime postazione esterne che permettono una vera battaglia d'acqua aggiungendo all'interattività una dose di divertimento elevatissima, inoltre tutti i cannoncini hanno pompe manuali così da permettere una "battaglia" con pari armi ;-)
Insomma una dose perfetta di tematizzazione, interattività e divertimento...
In effetti lo splash battle di Fiabilandia dovrebbe essere proprio del tipo installato a Walibi World. Non so, in realtà, se sia stato customizzato in qualcosa (forse il ponticello?) ma per il resto, se non sbaglio, il percorso e le vetture sono identici.
Giovanni Vita
Moderatore della community

Avatar utente
Rudy Vedova
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2283
Iscritto il: 18 agosto 2004, 16:05
Località: Peccia-Switzerland

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Rudy Vedova » 17 agosto 2008, 18:37

Giovanni Vita ha scritto:In effetti lo splash battle di Fiabilandia dovrebbe essere proprio del tipo installato a Walibi World. Non so, in realtà, se sia stato customizzato in qualcosa (forse il ponticello?) ma per il resto, se non sbaglio, il percorso e le vetture sono identici.
Guardando le foto la tipologia è uguale, ma mi sembra molto meno tematizzato, meno postazioni esterne e ha l'aria più piccolo.
Dovrei però vederlo realmente per farmi un'idea più precisa.
Rudy Vedova
Moderatore della community

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6759
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Matteo Riboldi » 19 agosto 2008, 14:58

A parer mio Capitano Nemo adventure di Fiabilandia è il migliore che abbia mai provato e i motivi sono gli stessi enunciati dagli altri utenti. Mi pare molto simile a Orso Yoghi del Warner (che era ancora chiuso).

In seconda fila metto Raratonga e in ultima, ma non per questo da snobbare, quello di Tripsdrill.
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Avatar utente
Sandro85
Messaggi: 489
Iscritto il: 26 giugno 2005, 22:05
Località: Marciana (PI)

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da Sandro85 » 20 agosto 2008, 15:58

Degli splash battle che ho provato, ovvero Baia dei Bucanieri, Raratonga e Capitano Nemo Adventure, il migliore è senza dubbio quest'ultimo. La Baia dei Bucanieri e Raratonga hanno una bella tematizzazione, però nel primo ci sono poche barche ed è quasi assente l'interattività, nel secondo invece l'interattività è passiva, perchè quando gli altri ti bagnano tu sei costretto a sparare alle pendici del vulcano.Capitano Nemo Adventure, invece, pur non avendo una grossa tematizzazione riesce ad essere il più divertente proprio perchè permette molti "scontri" (anche pr tratti relativamente lunghi) sia con le altre barche che con le postazioni esterne, le quali sono collocate in punti strategici :)
Sandro

MaxiMaite-nageur
Messaggi: 210
Iscritto il: 5 dicembre 2007, 18:37
Località: BRUXELLES & VILLA LATINA (Fr)

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da MaxiMaite-nageur » 15 settembre 2008, 19:12

Banana Battle di Bobbejaanland : che bagno lo posso assicurare !!!! Favoloso

http://img355.imageshack.us/img355/1456 ... ttldq8.jpg
Dopo una prima stima dell'attrazione, abbiamo ritenuto (a titolo giusto di fornirsi di una protezione di plastica del tipo condom per pufi venduta ad un prezzo esorbitante (2€) ma che va avverato molto molto utile.
Ci siamo divisi in quattro gruppi.
Ecco uno, i temibile BLUE POMPERS composta d'Orazio "il viscoso", del Babbo di Maite-nageur senior deto lo "spengitoio" et di Gianni il psychopate.

Mio dio, quanta acqua abbiamo recoltata ! FANTASTICO. Molto rapidamente si è capito che non occorreva perdere tempi da tirarre sugli obiettivi, ma attaccare di qualsiasi parte gli altre barche che ci incrociavano per non anche noi essere sommersi d'acqua... che battaglia ed risate...INCREDIBILMENTE DIVERTENDO
http://img166.imageshack.us/img166/2456 ... ttlph2.jpg
http://img166.imageshack.us/img166/4843 ... ttlnl7.jpg
http://img160.imageshack.us/img160/150/ ... ttltd5.jpg

Avatar utente
matiu
Messaggi: 3417
Iscritto il: 10 agosto 2006, 20:02
Località: Rimini
Contatta:

Re: Splash battle a confronto.

Messaggio da matiu » 18 settembre 2008, 20:28

Assolutamente quello di Fiabilandia, in questo tipo di attrazioni sono il divertimento e l'interattività che fanno la differenza. :)
Life is a Roller Coaster, ride it!

>\RomaThemePark/<

Rispondi

Torna a “Altre attrazioni”