[Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Discussioni di carattere generale sul tema dei parchi di divertimento.
Rispondi
Avatar utente
SimGy
Messaggi: 2018
Iscritto il: 30 settembre 2014, 22:09

[Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da SimGy » 5 novembre 2014, 19:35

Apro questo topic perché non l'ho trovato.

Quali "fast pass" avete provato? Quale vi sembra il migliore dal punto di vista della funzionalità? Personalmente non ho ancora trovato un sistema che funzioni veramente (ma è anche vero che non ho visitato molti Parchi oltre Italia)

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13616
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: Fast Pass nei parchi

Messaggio da peppe2994 » 5 novembre 2014, 19:59

Il sistema definitivo è quello Disney.
Una favola. Ti prenoti ed entri quando è il tuo turno senza arrecare pesanti disagi a chi sta in coda. Adesso con il mymagic+ è diventato praticamente un sistema imbattibile.

Al secondo posto per me c'è il vecchio V-pass di Mirabilandia. Chissà quali parchi lo usano :-k

Tutto il resto crea disagio piccolo o grande a seconda dell'onestà con il quale si offre il servizio.
Nel caso di Gardaland l'onestà è praticamente nulla, in realtà più serie a partire da Portaventura, ma adesso in via sperimentale una tantum anche Thorpe Park invece la vendita degli express non causa disagi immani.

Rimanendo in Italia un parco che gestisce bene gli express è Rainbow Magicland. Li vendono veramente in numero limitato e rispettano precise regole su quante persone della coda express far passare ad ogni giro e non come fa il parco Gardesano con treni di coaster solo di express :roll:

A Cinecittà World il sistema sembra interessante quanto quello Disney ma non so se è già attivo, ed in ogni caso l'affluenza non è ancora abbastanza da giustificare un eventuale utilizzo dello stesso.

Avatar utente
Marada78
Messaggi: 1794
Iscritto il: 27 giugno 2011, 8:07
Località: ROMA

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da Marada78 » 11 gennaio 2015, 10:10

Ho provato recentemente il Fastpass a Tokyo Disney Sea. Provato per modo di dire perche' non sono praticamente riuscito ad utilizzarlo. Quello che va detto e' che al contrario del V-Pass:

1-I fast pass sono solo su una piccola parte di attrazioni.
2-I fast pass finiscono e chiaramente finiscono su quelle attrazioni dove avrebbe piu' senso utilizzarli. Per capirci io mi sono recato a Tower of Terror e Toy Story alle 12 ed erano entrambi già finiti. Conseguenza 3 ore di coda per ciscuna delle due attrazioni.

Aggiungo che non capisco come si faccia a dire che non impattano la coda normale. Mentre io ero in coda per le due attrazioni menzionate smadonnavo (anche perche' alla pioggia e al freddo) a vedere la fiumana di gente che entrava con il Fast pass (nonostante quanto al 2). Impatta quanto gli altri sistemi, solo che qui il numero di gente che ti passa davanti e' regolato a monte, mentre in altri sistemi come il V-Pass e' regolato dal prezzo. Ad intuizione/di pancia il V-Pass e gli altri sistemi a pagamento sono meno impattanti (a parità di affluenza).
La magia è negli occhi di chi guarda. (Anonimo)

Avatar utente
lore1991
Messaggi: 3099
Iscritto il: 6 febbraio 2008, 17:54

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da lore1991 » 12 gennaio 2015, 9:17

I fast pass (in tutti i parchi disney) impattano sulla coda normale in una maniera allucinante, perchè ne vengono distribuiti moltissimi.
Per esempio mi è capitato di vedere a Walt Disney Studios la differenza della coda della Tower of Terror da quando ci sono attivi i fast pass a quando non lo sono più. Lì agli studios i fast pass vengono distribuiti per fasce orarie di rientro fino ad un'ora prima della chiusura del parco (che in quel caso era alle 17). Bene, alle 16.59 la coda segnalata fuori era di 1 ora, mentre alle 17.01 era di 25 minuti. In genere a chi ha i fast pass credo venga riservata metà della capacità dell'attrazione, quindi è facile capire come l'impatto sia maggiore rispetto agli altri sistemi saltacoda. Quello però che si può dire dei fastpass è semplicemente che, essendo gratuiti ed accessibili a tutti, sono più "giusti" degli altri sistemi, in quanto tecnicamente ogni persona ha la possibilità di prenderne almeno uno (non necessariamente per l'attrazione che vuole, però).
Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!

Avatar utente
SimGy
Messaggi: 2018
Iscritto il: 30 settembre 2014, 22:09

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da SimGy » 22 giugno 2015, 16:52

Una curiosità che magari qualche esperto conosce:
Se ho capito bene il funzionamento del Fastpass Disney, quanti potrebbero essere i biglietti distribuiti per fascia oraria nelle attrazioni (la butto lì, 13,30 - 14,00 ne distribuiscono 40)?

Avatar utente
lore1991
Messaggi: 3099
Iscritto il: 6 febbraio 2008, 17:54

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da lore1991 » 22 giugno 2015, 18:31

Dipende sicuramente dall'attrazione e dalla relativa capacità oraria. Per big thunder mountain credo siano non meno di 50 ogni 5 minuti (la fascia oraria aumenta di 5 minuti alla volta, da 14.30-15.30 esauriti i posti si passa a 14.35-15.35). Per space mountain probabilmente anche di più. Altre tipo peter pan (capacità oraria ridicola) invece penso siano al massimo 50 per 5 minuti, ma anche meno.
Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!

Avatar utente
SimGy
Messaggi: 2018
Iscritto il: 30 settembre 2014, 22:09

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da SimGy » 18 settembre 2017, 18:28

Riesumo questo topic mentre ripenso alla situazione dei principali parchi europei, che stanno tutti implementando o rafforzando un sistema saltacode su prenotazione, gratuito con bigliettini ecc..
Ma quali sono i costi reali di un sistema del genere? Ve lo chiedo perchè vorrei capire il motivo per cui tanti altri parchi (compresi alcuni italiani) non vogliono implementarlo, è solo una questione di "non vogliamo dare un servizio gratuito" o c'è altro?

Avatar utente
APEMAN
Messaggi: 3037
Iscritto il: 11 febbraio 2010, 13:06

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da APEMAN » 20 settembre 2017, 8:49

Ai tempi in cui Disney inserì il FastPass, il costo e le difficoltà tecniche erano pesantissime, adesso sono più accessibili, infatti i parchi Disney hanno fatto un passo avanti con il FastPass+, che oltre a poter abbinare con il Magic Band, consente di prenotare sino a tre attrazioni prima di arrivare al parco !https://disneyworld.disney.go.com/fastpass-plus/.
Europa Park ha introdotto il suo metodo quest'anno, il Time Ticket, per adesso solo su Voletarium, ma hanno già dichiarato che lo estenderanno ad altre attrazioni, compatibilmente con la possibilità di creare queue line dedicate, il sistema è e rimarrà gratuito ed è sviluppato internamente da Mack Media.
Die Familie Mack ist der beste! Europa Park N°1

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13616
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da peppe2994 » 20 settembre 2017, 9:44

Il motivo è decisamente quello di spillare soldi.

Un sistema Fastpass proprietario richiede solo un costo infrastrutturale iniziale, con costi irrisori per parchi di alto calibro.

Nessun parchetto che pensa solo ai soldi od a tirare la cinghia lo installerà mai.

zavandor
Messaggi: 1768
Iscritto il: 20 aprile 2011, 16:34

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da zavandor » 20 settembre 2017, 10:02

Il progetto MyMagic+ (che include i FP di nuova generazione, i braccialetti, l'app...) in Florida è costato circa un miliardo di dollari. E a quanto pare non ha dato i risultati sperati in termini di ritorno.
A Disneyland e Shangay hanno introdotto un sistema molto più snello, in cui il biglietto di ingresso è il FastPass e prenotazione tramite cellulare (per una cifra aggiuntiva ad Anhaim o ancora con le vecchie macchinette). Del resto ora uno smartphone ce l'hanno tutti, non investire nell'infrastruttura è saggio.
I veri costi però sono quelli del personale: serve qualcuno che presidi l'ingresso delle code dedicate e controlli i FP, nonchè il supporto tecnico per le app. A lungo termine questo eclissa qualunque investimento iniziale.
It all started with a mouse

Avatar utente
lore1991
Messaggi: 3099
Iscritto il: 6 febbraio 2008, 17:54

Re: [Parksmaniaci] Tipologie di "saltacode"

Messaggio da lore1991 » 20 settembre 2017, 11:28

Concordo sul Magic Band e Fastpass+, un fallimento unico che non apporta nessun beneficio effettivo rispetto a prima (anzi è molto limitante). Ed in più è costato miliardi di dollari e da quanto leggevo continua appunto ad essere un mezzo pozzo senza fondo. Non vorrei mai un sistema del genere implementato altrove.

Ciò che hanno fatto a Anaheim e Shanghai invece è la perfezione del sistema fastpass secondo me, cioè la possibilità di poter prenotare direttamente da app (senza doversi fare scarpinate da un'attrazione all'altra) ma solo il giorno stesso, nessun limite al numero di fastpass che si possono prendere per le attrazioni big, possibilità di cancellare i fastpass nel caso si vogliano prendere per un'altra attrazione, orario di tutti i fastpass disponibili in quel momento visibile direttamente da app ecc.
Giuro solennemente di non avere buone intenzioni!

Rispondi

Torna a “Discussioni generali”