[Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenaliniche

Discussioni di carattere generale sul tema dei parchi di divertimento.
GAGA__
Messaggi: 448
Iscritto il: 13 marzo 2010, 19:06
Località: Venezia

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da GAGA__ » 30 luglio 2010, 23:58

Matteo Riboldi ha scritto:Scrivi sempre i nomi completi delle attrazioni. Il forum è seguito anche da utenti stranieri nonchè da utenti poco "pratici" per così dire e potrebbero avere difficoltà a capire cosa scrivi. Le altre attrazioni che hai abbreviato le ho corrette io, tuttavia C.B. persino io non so cosa sia.
e io non ho capito un' accidenti del post di rct2 :? :?
comunque, a 9 anni ho avuto la mia prima esperienza con l'adrenalina, sulle Magic mountain.. dopo averle osservate per molto tempo, mi sono fatto convincere da mio padre e ci sono salito, con il batticuore dalla queue fino alla drop.. e già da lì avevo in mente di fare e rifare il giro!
mentre quest' anno ho fatto per la prima volta lo Space Vertigo, però diversamente non ho avuto tutto quel terrore anzi, non vedevo l'ora che cadesse giù! adesso sto aspettando Mirabilandia, e ho già nei piani futuri di fare qualche viaggetto in Europa e anche in America.. lo spero tantissimo!!

Stig
Messaggi: 4926
Iscritto il: 2 luglio 2009, 12:42

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Stig » 10 agosto 2010, 9:52

La mia prima esperienza adrenalinica è stato il big thunder mountain nel 2000 all'età di 4 anni.Non ricordo niente di quel giorno ma vedendo la foto si capisce quanto ero terrorizzato :D .A gardaland poi nel 2004 ho provato fuga da atlantide!!per me era la migliore attrazione mai provata e sentivo un vuoto pazzesco alle discese,poi la scenografia rendeva il viaggio ancora più magico!!!Poi sempre nel 2004 provo il niagara a mirabilandia!!!quella è stata la prima vera attrazione di forte impatto mai fatta che ancora oggi considero adrenalinica per essere una ride acquatica.Nel 2007 finalmente è arrivato europa park!!da quest'anno si inizia a manifestare la mia passione per i rollercoaster!provo poseidon(che diventa la mia ride preferita)e euro mir.Ecco è stato proprio grazie a euro mir che ho perso gran parte della paura per i coaster.E proprio cosi pensando"vabbè al massimo se succede qualcosa muoio" :D ho fatto Silver star nel 2009.Quello è stato il massimo sotto il punto di vista adrenalinico per il momento.Vabbè poi nel 2010 ho provato colossos,desert race e big loop ma ormai avevo gia preso il via!!Altra storia con le free fall,l'unica che ho provato è quella di caneva.Vedrò se riuscirò a fare scream tra qualche giorno quando ritornerò a heide.

Io Voto Europa Park
Messaggi: 1918
Iscritto il: 5 gennaio 2012, 20:16

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenalinich

Messaggio da Io Voto Europa Park » 12 ottobre 2012, 17:21

E' veramente strano, ma il primo impatto con un coaster serio lo hanno fatto in molti sulle Magic Mountain, compreso me medesimo! :D

babbano77
Messaggi: 75
Iscritto il: 18 settembre 2012, 12:50

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenalinich

Messaggio da babbano77 » 12 novembre 2012, 19:23

Beh io fino a pochi mesi fa avevo il terrore di tutte le attrazioni adrenaliniche. A parte una puntatina a Disneyland Paris una decina di anni fa (dove feci anche la Space Mountain, che tra l'altro mi piacque molto) me ne ero sempre tenuto alla larga. Poi quest'anno, incuriosito dalle pubblicità, ho voluto dare uno sguardo a Rainbow MagicLand. Già avevo una mezza idea di provare a vincere le mie paure per cui, una volta entrato, ho pensato "o ci provo subito o non troverò mai il coraggio" e quindi mi sono immediatamente fiondato su Shock. Confesso che mentre ero in fila la fifa si faceva sentire, anche se riuscivo, sorprendentemente, a tenerla piuttosto a bada (ad essere sincero mi rincuorava anche il fatto che apparisse molto meno alto di come sembrava dai manifesti). Appena seduto ho cercato di svuotare completamente la mente e mi sono detto "ok, ormai ci siamo, vada come vada". Beh alla fine, sorpresona, non solo non ho avuto affatto paura ma anzi mi sono divertito e basta!!! Davvero mi sono sentito un c*****e per non averci provato prima! :(
Non avendone abbastanza ho voluto provare, visto che c'ero, anche Mystika. E qui mi sono davvero dovuto fare coraggio perchè le torri di caduta erano un tipo di attrazione che mi intimorivano ancora di più delle montagne russe. In questo caso la sensazione è stata diversa: la tensione l'ho senita tutta fino allo fine, anche a causa dell'altezza non indifferente unita alla lentezza esasperante della salita (sembrava che non finisse mai!) ed alla pausa lunghissima in cima. Diciamo che il senso di vuoto durante la discesa è bello "pesante" come te l'aspetteresti, ma per fortuna dura poco tempo!
Comunque la differenza tra le due tipologie per me è enorme: i coaster mi creano un po' di tensione solo la prima volta che li faccio in una giornata, poi una volta salito mi diverto un sacco ed anzi ho voglia di farli e rifarli più volte, per le torri di caduta invece mi devo sempre "violentare" un po' per salirci sopra, sono un po' teso fino allo sgancio e non mi viene tutta questa voglia di rifarle!
Paradossalmente l'attrazione che mi fa più "paura" è... la ruota panoramica! :lol: Non so perchè, semplicemente mi sento poco sicuro a penzolare nel vuoto: ho come l'impressione che le cabine possano sganciarsi da un momento all'altro! :? Del resto odio anche volare...

Huntik

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenalinich

Messaggio da Huntik » 12 novembre 2012, 20:23

babbano77 ha scritto:Paradossalmente l'attrazione che mi fa più "paura" è... la ruota panoramica! :lol: Non so perchè, semplicemente mi sento poco sicuro a penzolare nel vuoto: ho come l'impressione che le cabine possano sganciarsi da un momento all'altro! :? Del resto ODIO anche volare...
anche a te?? :lol: una volta fatta quella di mirabilandia non mettero mai più piede su una ruota panoramica!!!! :mrgreen:

babbano77
Messaggi: 75
Iscritto il: 18 settembre 2012, 12:50

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenalinich

Messaggio da babbano77 » 12 novembre 2012, 21:40

Io, che mi ricordi, ne ho fatte due: una in un parchetto qui vicino Napoli (che ho trovato "fastidiosa" in quanto con le cabine aperte) e l'altra proprio a Mirabilandia: ti dico solo che sono rimasto piuttosto teso tutto il tempo, senza nemmeno spiccicare una parola con la tipa con cui ho condiviso il viaggio, ed il giro sembrava davvero non finire mai! No decisamente non fa per me! [-per

Huntik

[Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da Huntik » 10 febbraio 2013, 20:34

Avete mai pianto per un coaster? Perchè per qualche motivo è stato smantellato? :D

Avatar utente
Andrez
Messaggi: 2027
Iscritto il: 27 giugno 2011, 12:59
Località: Bergamo

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un ocaster?

Messaggio da Andrez » 11 febbraio 2013, 14:16

io il mio primo coaster che ho visto nascere è stato raptor,quando poi al 2 aprile 2011 andai a gardaland e vidi in lontananza il nuovo lucertolone mi commossi :mrgreen: però non tanto da piangere :lol:
Europa Park <3
Disney Dreams *.*

Io Voto Europa Park
Messaggi: 1918
Iscritto il: 5 gennaio 2012, 20:16

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da Io Voto Europa Park » 11 febbraio 2013, 15:23

L'unica volta in cui mi sono commosso per un coaster è stata quando ho visto l'annuncio della demolizione di Son of Beast. Lo sognai per tre notti di seguito e piansi anche un pò. Il dispiacere era dovuto al fatto che è stato il primo coaster di cui ho visto un POV, è proprio lì che è nata la scintilla parksmaniaca che avrebbe provocato la fiamma dentro di me per queste meravigliose attrazioni. Alto, veloce, imponente... probabilmente nel mio cuore rimarrà sempre il rammarico di non averlo provato. :(

Avatar utente
stelly25
Messaggi: 659
Iscritto il: 12 luglio 2010, 14:08
Località: Lecce

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da stelly25 » 12 febbraio 2013, 12:53

Per un coaster si può solo piangere di gioia, dopo averlo provato :D

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6760
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da Matteo Riboldi » 12 febbraio 2013, 14:37

O di dolore per certi coaster! :lol:
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Huntik

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da Huntik » 12 febbraio 2013, 14:43

E per sierra tonante che mi dite?non avete pianto? :D

Io Voto Europa Park
Messaggi: 1918
Iscritto il: 5 gennaio 2012, 20:16

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da Io Voto Europa Park » 12 febbraio 2013, 17:11

Purtroppo la mia passione parksmaniaca è scoppiata dopo, ma comunque è uno dei miei rammarichi, visto che ne avevo sentito parlare così bene.

Avatar utente
alexxx1209
Messaggi: 1728
Iscritto il: 29 luglio 2009, 9:56
Località: Weinsheim (Kr. Bad Kreuznach), Germania
Contatta:

Re: [Parksmaniaci] Piangere per un coaster?

Messaggio da alexxx1209 » 13 febbraio 2013, 9:33

Io mi sono commosso quando ho provato qualcosa di epico (un nuovo parco, un coaster fatto veramente bene, uno spettacolo), ma non ho mai pianto come su stampida a Portaventura.
Io e la mia lei siamo scesi con le lacrime, per il dolore logicamente :lol:
Alessandro Ricci

Immagine

Avatar utente
mat19
Messaggi: 638
Iscritto il: 12 ottobre 2015, 12:16

Re: [Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da mat19 » 16 aprile 2018, 1:00

che dire ho cominciato dal colorado boat a 13 anni, vi dico che ero spaventato al massimo, ho ancora la foto ricordo di quel smile urlo spaventoso :lol: . poi ogni volta che andavo a Gardaland evitavo tutte le montagne russe idem mammut. poi dal 2013 ho cominciato la mia passione per i coaster e tutt'ora la sto costruendo. ho iniziato con mammut, costretto da mio papà, ma anche perché avevo voglia di provarlo sebbene me la stavo facendo sotto dalla paura ahahaha. il mio primo giro a occhi chiusi, ma ero felice di averla fatta. poi ho riprovato Atlantide dopo molti anni di pausa, e anche li ne sono uscito col sorriso. arriviamo nel 2015 con il mio approccio alle flat ride tipiche da luna park: pendoli, ranger, musik express,tappeti volanti ecc), poi ho avanzato di livello con la tomb raider machine, mio primo top spin (anche perché Gardaland l'aveva venduto), e la visita alla horror house. poi a Gardaland invece ho provato di mia spontanea volontà ,senza amici o parenti sequoia e magic mountain. che dire, il mio primo giro è stato un incubo, urlavo a più non posso :lol: :lol: :lol: . e poi in una fredda sera di dicembre assieme a mio papà abbiamo fatto raptor. devo essere sincero che ogni volta che vedo la drop di raptor divento freddo dal emozione e dal adrenalina mischiata alla paura, ma vado tranquillo :D nel 2016 poi la torre di leolandia con i suoi rimbalzi che mi hanno fatto innamorare di questa tipologia. e adesso? beh sono in programma da fare le due free fall tower venete (space v e Hollywood t), sicuramente riprovare raptor e magari oblivion e diabolik invertigo. e chissà che quest'anno riesco ad andare su un parco estero come thorpe p per provare colossus e molte altre tipologie di coaster. :D

Rispondi

Torna a “Discussioni generali”