[Riflessioni] - Approccio con le attrazioni adrenaliniche

Discussioni di carattere generale sul tema dei parchi di divertimento.
Avatar utente
Nala
Messaggi: 65
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 18:14
Località: Milano

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Nala » 16 maggio 2008, 18:45

MicheleForchini ha scritto:
Ero uno dei pochi a starci per tutti i giri di seguito senza mai scendere per una pausa, e si parla anche di ore! (
[-o< [-o< [-o< [-o< [-o< [-o< [-o<

Non sei mica tanto normale!!!
Ma quando hanno distribuito il labirinto tu eri assente??? :o :D
Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6760
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Riboldi » 16 maggio 2008, 19:51

E di questo cosa ne dite? Il mitico Space Star.. è scomparso da Luna Europark e l'hanno appena installato in viale lombardia a Monza, davanti a Pogliani moto per chi fosse della zona! :D

Immagine
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Avatar utente
tommy_88
Messaggi: 166
Iscritto il: 16 giugno 2007, 12:31
Località: monza

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da tommy_88 » 16 maggio 2008, 20:52

E di questo cosa ne dite? Il mitico Space Star.. è scomparso da Luna Europark e l'hanno appena installato in viale lombardia a Monza, davanti a Pogliani moto per chi fosse della zona!
io venerdì scorso ero al mokart (che è li vicino) e quando passando in strada l'ho visto naturalmente ho costretto i miei amici a fermarci a fare un giro. :D :D ..tra l'altro qualcuno sa di cosa si tratta quell'area??una festa temporanea o quella zona si prefissa ad essere definitiva??


rientrando in topic le prime esperienze di adrenalina serie le ho fatte in quinta elementare o prima media (la mia memoria non è delle migliori) a gardaland sulle magic mountain space vertigo top spin ikarus...ero cn mio cugino che nonostante sia un anno più grande di me era mooolto più fifone :D pensate che sulle montagne russe una volta seduto si stava rialzando per uscire ma gli ho chiuso al volo le cinture così non ha potuto fare altro che farsi un bel giretto:o :wink:
mi ricordo che non ho potuto fare la nuvola per limiti di altezza e non ho potuto fare moonkaer perchè mentre eravamo in coda mio cugino mi fa:"no no tommy, senti come scricchiola!io non salgo!!" :? :? tra l'altro ero tornato al parco uno o due anni dopo e avevano già tolte entrambi queste attrazioni che non ho potuto provare, in compenso in quella occasione con mio zio mi ha portato sul blu tornado che con mio cugino non ci eravamo sognati neanche di salirci..

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6760
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Riboldi » 17 maggio 2008, 10:30

Penso sia una cosa stabile. Si chiama novovillage ed è stato aperto ad aprile. Fanno concerti, spettacoli e hanno adibito una zona a family playground con l'aggiunta di questa attrazione non propriamente family!

Per tornare in argomento, mi ricordo quando l'ho provato per la prima volta a Luna Europark un paio di anni fa con un mio amico che ha il terrore per tutte le attrazioni adrenaliniche! Sfruttando il fatto che voleva fare il "ganassa" davanti agli occhi della sua nuova fiamma, sono riuscito a convincerlo a salire.. durante il giro non rispondeva più alle mie domande. Era bianco cadaverico. Per un attimo credevo fosse morto! Una volta a terra aveva giurato di non metterci più piede. Effettivamente non è molto soft come attrazione. Per uno che ha paura di queste cose è un trauma salirci. Un pò come ora flying fury.
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Giovanni Vita
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 852
Iscritto il: 28 marzo 2003, 22:41
Località: Legnano (MI)
Contatta:

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Giovanni Vita » 17 maggio 2008, 13:03

Il problema, secondo me, non è tanto "aver paura", anche perchè chi non ha un po' di tremarella prima di salire su un rollercoaster? Però, una volta scesi, di solito si ha voglia di rifarlo...
A mio avviso la questione è proprio il fatto di stare male fisicamente.
Se il tuo amico era bianco cadaverico probabilmente è proprio perchè non si sentiva bene e non lo biasimo, anch'io cerco di evitare attrazioni troppo frullastomaco; se devo salire su un'attrazione devo divertirmi, non devo aver paura (ecco, in questo caso ci sta bene come espressione) di vomitare anche l'anima, non mi piace essere masochista...
Giovanni Vita
Moderatore della community

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6760
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Riboldi » 17 maggio 2008, 13:34

Non è stato male, anzi... appena sceso era arzillo solo per aver toccato terra! Si è preso una gran paura però... è questo il motivo per cui non sale su questo tipo di attrazioni. Ha paura e una volta provate, non gli piacciono. Ovvio in questo caso non insistere.
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Avatar utente
Michele Santarsiere
Messaggi: 2878
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 17:09

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Michele Santarsiere » 17 maggio 2008, 13:51

io ho iniziato nel lontano 1996(avevo 7 anni),mio cugino di Muggiò,mi portò sulle magic(che sexy a quei tempi con i treni neri),poi da lì è iniziata la mia dipendenza(sembra il topic degli adrenalisti anonimi :lol: )...penso che a settembre andrò a provare il bungee jumping all'acquapark di lloret de mar...sapete quanto costa all'incirca????
Felimiki

Giovanni Vita
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 852
Iscritto il: 28 marzo 2003, 22:41
Località: Legnano (MI)
Contatta:

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Giovanni Vita » 17 maggio 2008, 14:19

Felimiki ha scritto:mi portò sulle magic(che sexy a quei tempi con i treni neri)
Se stai parlando di Magic Mountain, i treni erano viola ;)
Giovanni Vita
Moderatore della community

Avatar utente
Michele Santarsiere
Messaggi: 2878
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 17:09

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Michele Santarsiere » 17 maggio 2008, 15:40

ok lo dico...sono un pò daltonico...è una colpa? :( :( :( :lol:
Felimiki

Avatar utente
Cesarina Balconi
Messaggi: 1342
Iscritto il: 24 settembre 2003, 1:06
Località: Como

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Cesarina Balconi » 20 maggio 2008, 11:33

Forse perchè i miei genitori non mi hanno mai portato al luna park; forse perchè alla mia prima visita ad uno di essi mio zio mi aveva fatto provare l'ebbrezza delle "gabbie", da cui sono scesa piangendo subito dopo le prime due oscillazioni un po' alte; forse perchè il massimo delle emozioni provate erano costituite da altalene e giostrine dell'oratorio o dalla ruota panoramica del luna park cittadino.... ma non sono quella che si può definire un amante dell'adrenalina, anzi... direi piuttosto una gran fifona :mrgreen:
Quando però ho iniziato ad andare per parchi, non ho potuto resistere al fascino di alcune attrazioni, anche se, con la scusa della bimba ancora abbastanza piccola, il massimo su cui sono salita sono stati il Brucomela e il Colorado Boat che, devo confessare, le prime volte mi incuteva un certo timore, soprattutto la discesa più lunga. :oops:
Crescendo mia figlia, tutto il contrario di me in fatto di temerarietà, mi spingeva a provare nuove attrazioni. Ricordo ancora il mio primo giro sul Moonraker (in cui mi hanno gentilmente fatto sedere all'esterno... non vedevo l'ora che il giro finisse) e quello su Icarus... che, lo ammetto, anche se un po' terrorizzata, alla fine mi è piaciuto parecchio, forse per il fatto che mi sentivo abbastanza protetta dalle navicelle chiuse...
Logicamente in tutti quegli anni non sono mai salita su un rollercoaster, fino a quando non ho conosciuto Parksmania e ho partecipato al mio primo meeting. Per non far la figura della fifona di fronte ai bambini che chiedevano a gran voce di salire su Poseidon, e rincuorata dalle parole di Monica "quello su cui salgo io lo puoi fare tranquillamente anche tu", mi sono decisa a provare anche questa attrazione, pensando che fosse un Colorado Boat un po' più alto. Già avevo il batticuore durante la lift iniziale, e mai mi sarei immaginata di ritrovarmi ad affrontare un percorso di quel tipo... però devo confessare che alla fine mi è piaciuto e ci sono risalita anche il giorno dopo. :)
Beh da quel giorno, grazie anche all'opera di convincimento di alcuni amici parksmaniaci, il numero di attrazioni "spericolate" (per come le intendo io) è salito notevolmente, anche se non ho ancora trovato il coraggio di salire su roller coaster con loop o su torri più alte di quella di Leolandia.
Devo però ammettere che le attrazioni provate finora, e su cui mai avrei pensato di salire, mi sono piaciute al punto di farci parecchi giri. E di questo devo ringraziare tutti coloro che mi hanno spinto a provarle.
Chissà mai che un giorno mi decida a salire anche su Silver Star :lol:
Cesarina Balconi
Parksmania Club Staff

Avatar utente
Matteo Giudici
Messaggi: 652
Iscritto il: 29 novembre 2004, 12:30
Località: Zocco (BS)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Giudici » 20 maggio 2008, 11:53

Il mio approccio è stato molto graduale: da sempre innamorato di Gardaland ho cominciato dal Colorado Boat. La seconda discesa mi ha sempre dato una forte sensazione di vuoto (in dialetto bresciano lo chiamo Pià de Piselo... :lol: ).
All'inizio delle scuole medie ho cominciato, spinto dagli animatori del Grest, a salire sulle Magic Mountain... emozione da panico! Mi ricordo come mi tremavano le gambe!
Dovuto al fatto che nei primi anni novanta Gardaland non offriva più di un rollercoaster avevo preso una grande passione per i "frullastomaco", vedi Top Spin, Ikarus, Moonraker e Nuvola (airtime esegerato... una volta...).
Stranamente, verso i 21 anni, dopo un giro sul Top Spin mi è venuta letteralmente la nausea di tutte le attrazioni frullastomaco... che peccato!!! Gardaland era diventato solo Magic Mountain e Blu Tornado... per Space Vertigo troppa paura!
Un bel giorno ho scoperto Parksmania e mi sono reso conto che Parchi in Europa non vuole dire solo Gardalad e Disneyland Paris: ho scoperto parchi ovunque e da li sono a quota 75 :D rollercoaster e 15 parchi (due negli USA). E grazie alla mia audacissima ragazza abbiamo preso una forte passione per le free fall!
Peccato che il mio fisico non sopporti più le frullastomaco ma solo rollercoaster e free fall!

Ma a costo di stare male... quest'estate ad Heide Park un giro sulla Nuvola ce lo faccio!!! :-&

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6760
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Riboldi » 20 maggio 2008, 14:38

Mi aggrego a quelli che hanno l'intento di portare Cesi sulle attrazioni adrenaliniche che non ha ancora provato. Gli spaccherò talmente l'anima che a Mirabilandia la farò salire almeno sulle torri! Non azzardo il Katun in quanto sarebbe troppo traumatico.. meglio le magic mountain... e se le ha già provate tocca al blu tornado!
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Avatar utente
Cesarina Balconi
Messaggi: 1342
Iscritto il: 24 settembre 2003, 1:06
Località: Como

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Cesarina Balconi » 20 maggio 2008, 18:08

mi vuoi proprio vedere morta prima del tempo? :(
Cesarina Balconi
Parksmania Club Staff

Avatar utente
Matteo Muschio
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1482
Iscritto il: 30 giugno 2006, 13:45
Località: Martinengo (BG)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Muschio » 21 maggio 2008, 16:59

Beh almeno quest'anno l'abbiamo portata sulla torre di Leolandia... o sbaglio? :wink:
Matteo Muschio
Moderatore della community

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6760
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: Il vostro approccio con le attrazioni adrenaliniche

Messaggio da Matteo Riboldi » 21 maggio 2008, 17:29

Beh allora al meeting è il turno della torre che ti lancia! Nulla di che, è simile a quella da te già provata! E se poi non ne avrai abbastanza passeremo all'altra! :twisted:
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Rispondi

Torna a “Discussioni generali”