[Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggi fuori dall'argomento parchi.
Avatar utente
Euromaus
Messaggi: 134
Iscritto il: 3 ottobre 2008, 15:41
Località: Europa Park

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Euromaus » 24 marzo 2011, 22:49

matiu ha scritto:Ma voi state scherzando spero, in Giappone che è forse il Paese più tecnologicamente avanzato del pianeta un terremoto (e loro ci sono pure abituati) ha fatto una catastrofe nucleare!
Il terremoto (di massimo grado della scala) non è stato per nulla in grado di causare l'incidente nucleare. E' stata la combinazione terremoto più tsunami a combinare il guaio! Leggi quello che ha scritto Matteo (che tra l'altro è la realtà dei fatti) piuttosto che credere ad una realtà distorta! Leggi qualsiasi quotidiano e scoprirai che non è stato il terremoto a causare l'incidente nucleare! :)

antoniopippa
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 marzo 2011, 17:29

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da antoniopippa » 25 marzo 2011, 9:16

Si sono compoletamente d'accordo con te Matiu.
Secondo me anche quelli che sono per il si, ognuno ha le sue buone ragioni(anche se non le condivido),dovrebbero riflettere sulla classe dirigente italiana, e domandarsi loro sarebero veramente in grado di un controllare un fenomeno che come dimostrato è decisamente pericoloso.
Insomma non riescono a pulire Napoli e toglierla dal problema dei rifiuti da secoli oramai e ci mettiamo in testa di fare le centrali nucleari. Io onestamente da questa classe politica non mi farei nemmeno lavare i calzini. Guardata alle altre grandi opere, tipo fare il ponte sullo stretto, per poi arrivare in sicilia dove va tutto su un binario unico ancora con le locomotive a gasolio...Diciamo che questa classe dirigente non è molto portata al ragionamento.

Avatar utente
matiu
Messaggi: 3417
Iscritto il: 10 agosto 2006, 20:02
Località: Rimini
Contatta:

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da matiu » 25 marzo 2011, 9:36

Euromaus ha scritto:
matiu ha scritto:Ma voi state scherzando spero, in Giappone che è forse il Paese più tecnologicamente avanzato del pianeta un terremoto (e loro ci sono pure abituati) ha fatto una catastrofe nucleare!
Il terremoto (di massimo grado della scala) non è stato per nulla in grado di causare l'incidente nucleare. E' stata la combinazione terremoto più tsunami a combinare il guaio! Leggi quello che ha scritto Matteo (che tra l'altro è la realtà dei fatti) piuttosto che credere ad una realtà distorta! Leggi qualsiasi quotidiano e scoprirai che non è stato il terremoto a causare l'incidente nucleare! :)
Ciò non toglie che un sisma potrebbe fare danni a queste centrali, soprattutto se costruite e gestite con la classica mentalità italiana...
Life is a Roller Coaster, ride it!

>\RomaThemePark/<

Avatar utente
Dix'92
Messaggi: 1090
Iscritto il: 29 agosto 2010, 23:51
Località: Pinerolo

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Dix'92 » 25 marzo 2011, 13:39

Secondo me è un po' inutile fare il paragone con il Giappone, mi snerva sentire molti commenti in giro e per strada di gente che diceva no al nucleare solo dopo aver visto la catastrofe in Giappone! Quello è un caso un po' particolare, terremoto+maremoto= apocalisse!!!

Il problema principale in Italia non è la centrale di per sè, investendo un po' nella sicurezza e dotando le centrali di muro di protezione in piombo spesso almeno un metro non c'è radiazione che tenga! Il problema sarà la gestione e lo stoccaggio dei rifiuti.. Bisognerebbe trovare un modo per poter riutilizzare questi rifiuti o produrne il meno possibile!
[...] as long as there's imagination left in the world

antoniopippa
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 marzo 2011, 17:29

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da antoniopippa » 25 marzo 2011, 15:02

Verissimo, i paragoni con il giappone non si possono fare, c'ä anche da dire che noi non avremo mai un quarto della loro tecnologia ne oggi, ne nel futuro (e loro non sono stati in grado di prevere quello che sarebbe successo successivamente). Per il resto bisogna dire che è vero, è abbastanza sterile la posizione di chi ha sempre voluto le centrali e adesso visto ciö che è accaduto salta dall'altra parte delle barricata(tipico comportamentio italiano quello di salire sul carro dei "vincitori").
La cosa che mi fa riflettere è la posizione della cina che ha rivisto in modo radicale il suo piano sulle centrali e se lo fanno loro che in genere non si fanno molti scrupoli...io mi preoccupo veramente

Avatar utente
Dix'92
Messaggi: 1090
Iscritto il: 29 agosto 2010, 23:51
Località: Pinerolo

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Dix'92 » 25 marzo 2011, 15:17

I giapponesi se non mi sbaglio hanno una mentalità totalmente opposta alla nostra che non tollera la sconfitta e l'errore, sono persone umili e cercano di rimediare ai loro errori..
Un fenomeno sismico non è prevedibile per niente e si sta ancora sperimentando a lungo riguardo questo campo, forse hanno trovato una soluzione nella concentrazione di una certa sostanza nell'aria (se non ricordo male Radon, ma non vorrei dire cavolate!)

Io mi preoccupo già a priori quando c'è da parlare di decisioni politiche in Italia... Com è possibile per esempio che siamo tutti contro Berlusconi e ce lo ritroviamo ancora al governo? (riferimento puramente casuale o causale come volete leggerlo)
O siamo noi ad essere persone spudoratamente false oppure c'è qualcosa che non va...

Dovremmo seriamente iniziare a preoccuparci per il futuro e non solo buttare frasi all'aria con un rimando al domani... Puntiamo alle energie pulite? Cavoli, abbiamo università che sono al fiore dell'occhiello in campo scientifico tecnologico, per esempio il politecnico di Torino, perchè non abbassarsi un attimo a chiedere aiuto piuttosto che rinnegare l'errore e tentare (più o meno) di fare di testa propria per riparare l'errore o peggio ancora scrollarsi di dosso ogni minima responsabilità? Io farei in modo che i politici non possano più partecipare a Talk Show e cavolate varie così magari si liberano leggermente l'agenda e iniziano a pensare veramente al nostro paese, destroso o mancino che sia!!!!
[...] as long as there's imagination left in the world

Avatar utente
Vincenzo C
Messaggi: 581
Iscritto il: 15 giugno 2009, 13:29
Località: Napoli

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Vincenzo C » 25 marzo 2011, 18:25

Ragazzi io sono del parere che indietro non si torna..una volta che una centrale nucleare per un qualsiasi guasto ha emesso radiazioni ne risentiremo noi e i nostri figli per generazioni.In Italia ci sono incidenti sul lavoro ogni giorno,quindi statisticamente un guasto a una centrale nucleare in Italia potrebbe verificarsi eccome.Ci sono fonti di energia alternative...se volete saperne di piu ascoltate questoblocco dello Zoo di 105 sul discorso fatto da Beppe Grillo pochi giorni fa.Non si tratta di questioni politiche..si tratta della nostra sicurezza e del fatto che se succede qualcosa indietro non si torna e non c'è una via di scampo per sfuggire alle radiazioni.
Per gli amici il mio vecchio nick era rosso.nero90

Avatar utente
Dix'92
Messaggi: 1090
Iscritto il: 29 agosto 2010, 23:51
Località: Pinerolo

Re: [Dibattito] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Dix'92 » 25 marzo 2011, 21:48

Uh, dunque...
Sono d'accordo con Grillo nell'affermare che questa è una guerra (a prescindere dalla Libia o meno), ma ci sono modi e modi per dire le cose e, anche se trovo che si è contenuto un po', tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare...

Non sopporto le persone che dicono: domani se vuoi ti tiro su un edificio a 3000 metri di altezza su un ghiacciaio sfruttando solo l'energia fotovoltaica perchè sa benissimo anche lui che non può funzionare, almeno qui in Italia no (ora mi informo per quel progetto citato ad opera del politecnico svizzero se non ho sentito male)... Se noi nel nostro piccolo iniziamo a fare qualcosina per migliorare il futuro, allora io non posso più criticare nessuno...

Piccola digressione: sono sempre stato un po' contrario alla raccolta differenziata in maniera maniacale poichè a scuola ho osservato che tutti i nostri sforzi nel separare carta da plastica erano vani: finiva tutto nello stesso sacco dell'immondizia...
Abitando in montagna la raccolta differenziata è abbastanza complicata e farmi 200 metri di dislivello per più di 2 km di macchina andata e ritorno la vedo un po' dura (soprattutto se non c'è nulla fra te e i cassonetti, solo alberi, scoiattoli e pecore!)... Ma da quando in casa ci siamo prefissati di iniziare a differenziare di più, sto vivendo la cosa in modo differente... Faccio il mio possibile e, anche se non fa ancora parte della mia routine, differenzio tutto ciò che riesco, lavando addirittura i vasetti in plastica... Con un po' di sforzo ce l'ho fatta anche io e dopo ho capito che non mi costava nulla, bastava un po' di impegno e apertura mentale. Anche noi, non dobbiamo stare qua a votare si o no (per carità, votate solo, non è quello che intendevo dire!) per poi vedere le cose apparirci magicamente, ma bisogna anche andarle a cercare un po' le cose...
Forse non so, sarà la mia mentalità da valligiano (totalmente differente da quella cittadina, provata e confrontata ogni giorno a scuola!), ma ogni tanto trovo che si pretenda un po' troppo senza mostrare il minimo interesse nell'impegno. Ovviamente la cosa è biunivoca...

Ora, se non vogliamo veramente il nucleare, dobbiamo combattere affinchè si riescano a trovare dei validi sostituti che reggano il confronto con il rendimento energetico di queste centrali, il fattore radiazioni a me non interessa perchè ormai ci convivo avendo alle spalle una marea di centrali nucleari francesi. Piccolo aneddoto: bambini di chernobyl (spero sia scritto giusto) in visita nella mia valle per respirare "aria pulita"... Escursione in montagna fino al confine e cosa succede? I loro rivelatori hanno iniziato a suonare indicando un livello critico per loro (nel senso che non vanno a curarsi con altre radiazioni)... Sta di fatto che hanno subito sgomberato il campo!

Certo... Radiazioni uguale più tumori, ma se ci pensate uno impara a conviverci come ogni altra cosa... Basta introdurla lentamente e senza dare nell'occhio affinchè ci si abitui senza accorgersene di una cosa... Non so, non ho le conoscenze adatte per affrontare un discorso sulle mentalità, però dobbiamo stare attenti non solo a questioni più d'impatto come questa del nucleare, ma anche a piccole altre cose che lentamente stanno distruggendo la nostra identità (vedasi istruzione)
[...] as long as there's imagination left in the world

Avatar utente
Vincenzo C
Messaggi: 581
Iscritto il: 15 giugno 2009, 13:29
Località: Napoli

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Vincenzo C » 27 marzo 2011, 19:05

Sul discorso che Grillo sappia solo parlare e non agire come quasi tutti gli "oratori" sono d'accordo con te ma sul discorso del nucleare sono assolutamente contrario...energie alternative ci sono e se invece di pagare miliardi a politici e portaborse nullafacenti finanziassimo la ricerca saremmo anche noi a scoprirle visto che la storia ci insegna che molte tra le più grandi scoperte (come la fissione nucleare scoperta da E.Fermi)sono state fatte dagli italiani emigrati all'estero per mancanza di fondi in Italia
Per gli amici il mio vecchio nick era rosso.nero90

Avatar utente
Dix'92
Messaggi: 1090
Iscritto il: 29 agosto 2010, 23:51
Località: Pinerolo

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Dix'92 » 27 marzo 2011, 19:18

O semplicemente perchè la mentalità italiana non è aperta alle novità e preferisce essere di carattere conservatore!
Tutto parte da lì, gli italiani non sono coerenti e questo si sa, vogliono vogliono ma se una cosa riguarda troppo da vicino il cittadino allora scatta il finimondo... L'Italia sa solo di dover valorizzare (e anche questo con scarsi successi) il suo patrimonio senza pensare che, se non forniamo anche noi delle prove del nostro "passaggio", ben presto questo patrimonio finirà nel dimenticatoio...

Il nucleare non s'ha da farsi! E Italia bigotta svegliati un po'! Non sei più al centro del mondo come è accaduto anni e anni or sono, non si vive di sole glorie!
[...] as long as there's imagination left in the world

antoniopippa
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 marzo 2011, 17:29

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da antoniopippa » 28 marzo 2011, 9:44

Dall'ultimo intervento è venuto fuori un concetto che anche io sottoscrivo, cioè che la maggior parte delle persone vivono sulle ceneri dell'Italia non cercando di vedere un futuro per la nazione nella quela vivono.
Il discorso fatto da Grillo (ad onor del merito bisogna dire che sono cose che ripete da ormai una decina di anni,quindi fuori da ogni tipo di sopetto) è molto interessante. Io non amo molto gli oratori (anche se devo dire che con l'oratore che si è scelto l'italia alle ultime elezioni , Grillo fa un figurone al confronto, non sul piano della conicitä questo bisogna dirlo), fatta questa premessa, bisogna dire che il team che supporta il comico Genose è per la maggior parte costituito da grandi ricercatori , i quali hanno avutto grandi riconoscimenti a livello internazionale e non proprio dagli ultimi arrivati nel campo scientifico .
In italia è tutto complicato, non c'è dialogo mentre su queste cose sarebbe importante un confronto fra la popolazione civile (l'unica che deve decidere), solo che tutto questo non avviene. Dix'92 dice che la nostra classe dirigente è conservatrice, e per forza dico io, hai visto le facce della gente che stanno in parlamento, ma tu vermente pensi che quelli abbiano in mente il bene comune e la collettivitä.. è gente che molto probabilmente non sa cos'è una fibbra ottica, cos'è un motore di ricerca eppure è lì a legiferare.

Avatar utente
Dix'92
Messaggi: 1090
Iscritto il: 29 agosto 2010, 23:51
Località: Pinerolo

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Dix'92 » 28 marzo 2011, 16:56

Beh, non solo la classe dirigente... Io non mi riferivo in particolare alle innovazioni tecnologiche, ma tanto più alla resistenza a mantenere i propri stili di vita, le proprie idee e i propri concetti, discriminando o semplicemente scartando a priori nuove ventate... Se si riuscisse a risolvere questo problema vedi come le fibre ottiche saliranno in quota!

Il problema del nucleare non è tanto la sicurezza delle centrali (che con accorgimenti studiati si potrebbe ridurre al minimo!), ma la loro gestione: scorie, energia prodotta e usi secondari che in Italia verrebbero gestite letteralmente da cani (e porci!).
[...] as long as there's imagination left in the world

Danilo
Messaggi: 6319
Iscritto il: 26 aprile 2007, 17:12
Località: Crema

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Danilo » 28 marzo 2011, 21:12

Appunto ragioniamo sulla gestione, anche dell'emergenza nonchè dell'informazione, che è assolutamente fondamentale, perchè meno trasparente è meno chance lascia a chi subisce sulla propria pelle gli eventi.
Intanto riporterei all'attualità degli eventi il tutto, visto che se ne parla troppo poco, forse anche per coprire, nascondere, la gravità di quanto sta accadendo.

http://www.wakeupnews.eu/fukushima-fors ... livello-7/
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Ester ... 76294.html
Indossa le cinture, rispetta i limiti, non guidare se bevi, non drogarti a prescindere e se vuoi provare forti emozioni scendi in pista e frequenta i parchi!!!!!

La vita godila, non sprecarla.......

antoniopippa
Messaggi: 23
Iscritto il: 17 marzo 2011, 17:29

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da antoniopippa » 29 marzo 2011, 11:58

Il fatto che la maggior parte della nostra discussione si sia spostata sul fatto che il pericolo derivi più dal nostro sistema politico ed imprenditoriale (questo dice molto in che razza di situazione ci troviamo), che dalle centrali nucleari in se.
Qualsiasi tema che abbia bisogno di un approfondimento maggiore se afffrontato da questa classe politica è un disastro. Si di certo sono d'accordo con qualcuno che diceva prima che non è solo la classe dirigente ad essere conservatrice bensi molti di noi che non sono abituati a cambiare abitudini, anche le piü piccole, che si possono presentare nella vita di tutti i giorni.
Quindi qual'ä la soluzione? come si esce da questo vortice? siete pessimisti o ottimisti?

Danilo
Messaggi: 6319
Iscritto il: 26 aprile 2007, 17:12
Località: Crema

Re: [Attualità] Energia Nucleare: a favore o sfavore?

Messaggio da Danilo » 29 marzo 2011, 12:09

Io la mia l'ho trovata e l'ho messa in pratica.
Produco corrente con il fotovoltaico, più del doppio di quella che consumo, e grazie a questo riesco anche in parte a risparmiare sul riscaldamento, facendo andare con la corrente di autoproduzione due pompe di calore nel periodo invernale.
E non solo, sto valutando varie possibilità per eliminare (si proprio eliminare...) il gas metano dalla casa, tra le varie possibilità tra l'altro c'è il geotermico e le caldaie (non stufe....) a pellet per riscaldare la casa e produrre l'acqua calda.
Le possibilità ci sono, e le abbiamo anche noi cittadini, sia per risparmiare che per portare a casa qualche soldino (fotovoltaico docet...).

E' tutta questione di volontà e di informazione, da parte di tutti.

PS: gli incidenti del '86 e di quest'ann (fortunatamente rari) ci stanno dando una grossa lezione da imparare, ci sono eventi più grandi di noi per i quali non siamo preparati, per capacità di reazione e di decisione, nonchè di intervento.
Abbiamo capito che gli incidenti nucleari non siamo in grado di affrontarli come si deve, e questo bisogna ricordarlo.

PPS: aggiungo questo piccolo spunto interessante al nostro ragionamento:
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Crona ... 63326.html
Indossa le cinture, rispetta i limiti, non guidare se bevi, non drogarti a prescindere e se vuoi provare forti emozioni scendi in pista e frequenta i parchi!!!!!

La vita godila, non sprecarla.......

Rispondi

Torna a “Off Topic”