I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Forum dedicato alle discussioni sulle strutture del resort: Gardaland Park, Gardaland Sea Life Aquarium, Legoland Water Park Gardaland Hotels.
Avatar utente
Racos
Messaggi: 1337
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Racos » 20 novembre 2019, 16:18

direi che non si tratta di ricattare ma piuttosto di cercare di mantenere dei buoni rapporti tra le parti o di mettersi le fette di salame sugli occhi per continuare a pubblicare solo ciò che di bello ha da offrire il Gardaland. Alla fine il parco non ha mai valorizzato le fanpage ed a malapena ci parla dicendogli le stesse cose dei comunicati, al massimo qualche giorno prima rispetto alla stampa.
Se una fanpage, seppur una tra le meno "estremiste", inizia a pubblicare i difetti ormai facenti parte dell'esperienza al parco, vuol dire che qualcosa non va. Un conto è un forum dove si parla tra parksmaniaci, un conto una pagina FB visitata da babbani. Probabilmente quei post saranno inutili all'atto pratico e tutto rimarrà così com'è, ma almeno non si fa finta di nulla e si fan notare (alla maggior parte delle persone non interesserà nemmeno)
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13090
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da peppe2994 » 22 novembre 2019, 23:02

Benzinaio notturno ha scritto:Mi chiedo una cosa, senza polemica e giusto per confrontarsi.
Bene, questo è positivo e come accennavo assolutamente legittimo. È bello porsi domande e scavare oltre la superficie.
Benzinaio notturno ha scritto:Vedo spesso in questo forum che la proprietà di Gardaland viene vista come avara e senza intenzione di spendere per migliorare alcune situazioni.
Verissimo, ma non è che "viene vista". Chi lo dice, cioè tutti qui dentro non è perché è/siamo pazzi, ma perché ci sono delle situazioni di degrado o dei guasti che non vengono oggettivamente riparati, addirittura da anni, mica oggi per domani. Nessuno si inventa niente. Basta andare al parco a controllare e vedrai che non ci inventiamo assolutamente nulla. La lista è molto lunga, ampiamente trattata in queste pagine e non ho la minima intenzione di riscriverla da capo. Questo è un fatto importante, bisogna distinguere fatti oggettivi da considerazioni personali.
Quindi animatronic rotto, lampadina fulminata, audio guasto, effetti spenti---------> fatti oggettivi
Benzinaio notturno ha scritto:Premesso che quelli come me, che vedo che voi chiamate guest, non hanno notato gravi lacune nel parco
e non le puoi notare, perché non hai termini di paragone. È nella natura delle cose. Quando visiterai un certo numero di altri parchi inizierai a notare le differenze. Differenze che con gli anni sono diventate sempre più vistose in favore degli altri parchi ed a sfavore di Gardaland.
Benzinaio notturno ha scritto:ed anzi, ci siamo divertiti
eh certo che ti sei divertito. Non conosci altri parchi, magari vai con persone di tuo gradimento, ci vai sporadicamente...è molto semplice divertirsi pure su un'altalena. Qui si parla ad un livello un po' più alto, ovvero ragionando sul tasso di crescita potenziale.
Benzinaio notturno ha scritto:vi chiedo questo: sapete se la proprietà abbia la disponibilità per effettuare investimenti?
Sì, lo sappiamo, e non perché siamo presuntuosi. Gardaland fa parte del gruppo Merlin Entertainments, gestore di 13 parchi a tema, un centinaio tra ruote panoramiche, Sea Life e musei delle cere, oltre che decine di hotel. È il secondo gestore al livello mondiale di parchi a tema dopo la Disney, non so se ci capiamo. 2 miliardi di euro come fatturato e 268 milioni di euro di utile nel 2018.
Lo sappiamo anche perché proprio adesso, nell'arco di tre anni aprirà tre nuovi parchi Legoland: New York, sud Corea e Shanghai. Leggasi 1 miliardo di dollari d'investimento.
Benzinaio notturno ha scritto:Siete membri del consiglio di amministrazione, dato che li accusate di essere avari?
Non occorre, basta studiare un po' di economia applicata ed andarsi a leggere i bilanci. La Merlin comunque ci ha sollevato anche da questa incombenza. Fino a pochissimo tempo fa è stata una società per azioni, ovvero pubblicava di tutto. Centinaia di pagine di relazioni trimestrali, con tanto di presentazione riassuntiva, interviste ai direttori e soprattutto strategie per le strutture controllate. Sono ancora disponibili sul sito del gruppo nella sezione relazioni con gli investitori (investor relations), puoi notare autonomamente quanto siano straordinariamente completi e come vi sia scritta nero su bianco (sottolineo di nuovo che qui non si inventa niente nessuno) la volontà di investire solo nella costruzione di hotel, Legoland e Midway Attractions tagliando il budget destinato ai parchi divertimento. Ci sono punti veramente scandalosi. Si parla di dimezzamenti se non annullamenti di budget. A volte hanno anche scritto che uno show nuovo senza budget extra può essere considerata novità per i parchi.
Non posso riassumerti tutto, vai a consultare il materiale e puoi ricostruire da solo il quadro.
Benzinaio notturno ha scritto:Leggo che mi lamentate dell'eccessiva presenza di ristoranti e di banchetti.
Uhm, forse ti sei perso dei pezzi. Le lamentele non riguardano direttamente l'eccessiva presenza di punti ristoro, piuttosto il loro posizionamento illogico e l'offerta gastronomica in generale. Anzi, forse Gardaland è pure sotto come media di punti ristoro rispetto ad altri parchi, ma questo dipende dal numero di visitatori. Va beh, lasciamo stare il numero, parliamo di collocazione. Hanno messo un ristorante di sushi dentro un edificio liberty, FUORI dall'area kung fu panda dove invece il sushi era tollerabile. Hanno realizzato i chioschi Ramses per togliere le bancarelle da mercatino, cosa che per qualche anno è stata fatta, ma poi sono spuntate di nuovo. Ah la mia preferita, un punto ristoro che fa solo cotolette a tema dinosauri (???) tra un'area inglese ed araba. L'apoteosi del deliro. Poi ovviamente c'è lo stupro del villaggio inglese con la seconda "nave" grezza pure senza albero per risparmiare.
Quindi sì ai ristoranti, sì alla vendita veloce in strada, ma fallo in stile parco a tema, non stile mercatino e sagra di paese.
Benzinaio notturno ha scritto:Lo sapete che Gardaland è una società con fine di lucro? Non è una onlus di Don Mazzi, ci credo che vogliano vendere.
E così dev'essere. Qui però ritorniamo sul discorso paragone con gli altri parchi. Se e quando sarà, noterai che il merchandising a Gardaland è ripetitivo e sempre meno interessante, fino alla totale assenza di legame con Gardaland, ovvero la vendita dei giocattoli da quattro soldi...stile appunto mercatino.
Vuoi vendere ? Va benissimo, deve essere così, ma proponi articoli seri e per tutti i gusti. Valorizza le mascotte e le attrazioni del parco, non sperare di vendere roba che si trova ovunque, così non si invoglia a comprare.
Benzinaio notturno ha scritto:Se io fossi l'amministratore delegato di Gardaland vorrei anche io aumentare il fatturato.
Ecco, qui si pone un problema molto generale che riguarda i parchi non a gestione familiare, ancora peggio quando sono quotati in borsa o ci sono dietro investitori che vogliono solo fare sempre più soldi e farli subito, tradotto quel tipo di imprenditore che vuole rientrare velocemente dalle spese.
È un problema comune, si chiama mancanza di prospettiva. Pensare addirittura non sull'anno ma trimestralmente per i parchi a tema non funziona, perché incrementi sì il fatturato nel breve periodo, per dire, prendiamo la vendita degli express singoli, ma quell'ospite non ti torna più al parco, quindi sul lungo periodo non cresci e forse neanche resti stabile. È esattamente quello che è successo a Gardaland ed ancora peggio a Rainbow Magicland arrivato ad un passo dal fallimento.
Benzinaio notturno ha scritto:Per quanto riguarda la manutenzione delle giostre, intesa come scarsa verniciatrura o come la presunta mancata illuminazione di Ramses o dei corsari, ho chiesto a quelli che voi chiamate guest e per usare termini eufemistici hanno detto che dovete pensare a divertirvi.
di nuovo, questo è il pubblico a cui Gardaland punta. Questi e qualche turista sul lago. Poi c'è l'altro pubblico, gli ITALIANI, che incontro serialmente nei parchi esteri. Disneyland Paris, va beh ci sta, ma quando li vedi anche altrove si inizia a comprendere che esiste tutta un'altra categoria di pubblico che va verso la qualità, ed attenzione che spesso qualità non significa necessariamente costi maggiori. Per chi deve prendere un aereo, il prezzo ormai è praticamente indifferente o poco rilevante indipendentemente dalla destinazione in europa, anzi quasi paradossalmente andare all'estero costa meno, a volte meno del solo pedaggio autostradale. Tirando le somme, il parco ha perso appetibilità al livello nazionale ed internazionale. Che ci sia un certo numero di persone che comunque ci va è naturale e fisiologico. Molti parchi sono combinati in questo modo. Trovano un equilibrio con le spese di gestione in modo da garantire utili accettabili e sostenibilità economica senza maggiori pretese od ambizioni di crescita. Soltanto che spesso si tratta di parchi sperduti in mezzo al nulla, difficili da raggiungere, non parchi in zone invidiabili.
Benzinaio notturno ha scritto:Questo vi fa capire che centinaia di migliaia di persone non notano queste cose, le notate voi che sicuramente sarete parksmaniaci, ma siete pochi,m pochissimi.
no, non siamo pochi, Gardaland ha perso un numero enorme di visitatori, almeno un milione di persone, se non un milione e mezzo. In controtendenza con tanti altri parchi che invece hanno visto anche aumenti di visitatori a doppia cifra. Qualche domanda bisogna porsela no ? Non solo, questi ingressi sono anche dopati dagli abbonamenti praticamente regalati visto il costo molto basso.
Benzinaio notturno ha scritto:Senza offesa, mi sembrate un po' come i tifosi delle squadre di calcio che se non va tutto bene, invitano la proprietà a spendere e la accusano di essere taccagna.
Il tifo una volta c'era, ma il parco ne ha combinate troppe. Questo è solo un luogo per discutere su un livello che non sia quello dei commenti su Facebook, quindi fermarsi un attimo a valutare, analizzare situazioni, numeri, e soprattutto facendo semplicissimi paragoni.
Benzinaio notturno ha scritto:Tutto questo senza polemica, ma per farvi capire che magari cinquanta di voi non amano più il parco ed è legittimo, ma ci sono centinaia di migliaia di persone (eventualmente poco avvedute, a vostro modo di vedere) che il parco lo apprezzano.
Non c'è bisogno di farlo capire. È chiaro ed è giusto che sia così. Ci sono anche quelli che non lo apprezzano ma ci vanno lo stesso. Se uno sta in zona e vuole fare una passeggiata invece che andare al centro commerciale, tanto vale che si compra un abbonamento a Gardaland che spende pure di meno, ma qui rientriamo nel discorso di prima, ovvero andare avanti con un numero di ospiti base senza ambire alla crescita.

Va beh dai, avevo detto che ti avrei risposto e ti ho risposto. Siamo sempre tutti qui in ascolto per ogni ulteriore ed eventuale considerazione/chiarimento sui punti di vista. I forum servono a questo, ad analizzare le situazioni in modo analitico.

Benzinaio notturno
Messaggi: 31
Iscritto il: 23 ottobre 2019, 16:23

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Benzinaio notturno » 22 novembre 2019, 23:27

Peppe, grazie per la risposta dettagliata, che mi ha fatto intendere chiaramente il tuo punto di vista.
Mi era spiaciuto quando mi avevi dato del troll, ma è naturalmente acqua passata.
E' tutto più chiaro, la direzione sembra non voler investire nel lungo periodo.
Siccome, come hai scritto, stanno aprendo numerosi legoland park e hotel, probabilmente cercheranno lì il loro profitto, sapendo che il guest medio come me continuerà comunque ad andare a Gardaland e gli porterà comunque un incasso tale da non far crollare il fatturato di Gardaland, tenendolo nella norma.
Potrebbe essere così.

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13090
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da peppe2994 » 23 novembre 2019, 10:07

Mi fa piacere che tu sia qui ed abbia risposto.

Come accennavo il tempo da le risposte, buona permanenza sul forum :)

Avatar utente
APEMAN
Messaggi: 2415
Iscritto il: 11 febbraio 2010, 13:06

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da APEMAN » 23 novembre 2019, 15:28

Mi rivolgo specialmente a Benzinaio, e intanto faccio i complimenti a Peppe per la disamina precisa ed obbiettiva riguardante il parco N^ 1 in Italia, nell’affrontare il discorso Gardaland si rischia sempre di passare come i “radical chic” dell’universo parchi, e un po’ in effetti li siamo, molti di noi hanno la fortuna di aver potuto visitare parchi lontanissimi dall’Italia, dando seguito ad una passione che per tanti è scaturita proprio a Gardaland. Ed è chiaro che per noi il confronto potrebbe essere devastante, ma voglio riportare la mia esperienza dopo aver visto per la prima volta Pirates of the Caribbean a Disneyland Paris, il parco aveva aperto da circa un anno, ed ero incuriosito dal famoso parco Disney, avevo proprio voglia di confrontarlo con il nostro piccolo Gardaland. Non sto a negare che la magia del parco fosse superiore al parco gardesano, ma quando finii la mia prima giornata in una struttura Disney, il confronto con Gardaland non era così devastante, prima di tutto mi aspettavo di trovare più attrazioni, ovviamente alcune mi lasciarono a bocca aperta, Big Thunder Mountain, Phantom Manor e Space Mountain, ma quando finalmente feci l’attrazione dei pirati, capii quanto Gardaland si impegnasse per raggiungere alti livelli, infatti nel mio personale confronto le attrazioni pareggiarono il loro scontro, perché se allora l’attrazione parigina era leggermente superiore nello svolgimento della vera e propria Dark Ride, perdeva clamorosamente nella queue e nell’esterno dell’attrazione, infatti la perla del Villaggio Tudor era imbattibile, come la Valle dei Re con il suo Suk Arabo, meravigliosi . E infatti in quegli anni definire Gardaland come la Disneyland Italiana, non era una follia.
Da appassionato, ma soprattutto da Fan Bimbo birba, ti consiglio di andare a visitare Europa Park, o almeno a guardare il materiale che trovi in rete, fra video e foto. Considerando un aspetto fondamentale, ha la stessa identica età di Gardaland, non ha dietro una multinazionale miliardaria, ma una famiglia che da otto generazioni produce attrazioni per parchi e luna park, ogni cresce a livello di visitatori(cioè quello che non fa Gardaland) , ormai siamo a 6 milioni. Ha 6 alberghi ultratematizzati( con un tasso di occupazione del 97%), che gestisce direttamente, perché quando realizzo il primo nessuna catena accetto di gestirlo, in quanto il parco sorge si vicino alla Foresta Nera, ma lontano da qualsiasi rinomata località turistica. La prossima settimana inaugureranno il parco acquatico indoor, anche questo tematizzato. Dal 1975 hanno investito 900 milioni di €uro, e ti assicuro che non sono una Onlus, guardano anche loro al guadagno, ma sempre senza prescindere dalla qualità , hanno un proprio vivaio, una propria Accademia che forma i dipendenti e una scuola per talenti di ballo e canto, la produzione della gastronomia è quasi totalmente interna( come una volta quella di Gardaland) per poter garantire la qualità. Non è per fare gli esterofili, ma credo che a noi tutti sarebbe piaciuto se Gardaland si fosse comportata come Europa Park, perché con il bacino del Garda a fianco,
Probabilmente staremmo parlando di un parco da 7-8 milioni di visitatori. Ultimo dettaglio, Thomas, uno dei figli di Roland Mack, il proprietario di Europa Park, parla abbastanza bene l’Italiano, l’ha imparato durante il suo stage formativo svolto a ? Gardaland! Quando erano altri tempi, e il parco aveva veramente da insegnare, Thomas è il responsabile degli Hotel e della ristorazione.....
Die Familie Mack ist der beste! Europa Park N°1

Avatar utente
Racos
Messaggi: 1337
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Racos » 26 novembre 2019, 10:39

i bei tempi in cui i due parchi collaboravano tra loro :(

Esprimo giusto qualche dettaglio in più sui discorsi appena tenuti:
Merlin sta standardizzando i parchi per riuscire a rimanere a galla con i profitti, che può starci a livello tecnico, ma non a livello di tematizzazione. Mi spiego: va bene risparmiare qualcosa sul costo di progetto, ma per come si stanno comportando entro 10 anni avremo tutti i loro parchi identici e mediocri, si sta perdendo l'originalità e l'unicità delle attrazioni di Gardaland. Un conto è il discorso Disneyland, che fa copia incolla per portare la stessa esperienza in tutto il mondo, un conto è visitare 4 parchi qualunque e fare le stesse attrazioni che trovi vicino casa, perchè andarci?
Poi il discorso di veduta al futuro: Gardaland nemmeno pensa trimestralmente, ma mensilmente. O la gestione dei magazzini che è settimanale, il tutto per non tenere soldi fermi di merce stoccata, che è un costo subito senza ancora un ricavo.
Poi se parliamo di tematizzazione di qualità si apre un mondo: FugaDaAtlantide, JungleTRapids ecc ti lasciano stupito perchè ti proiettano all'interno della storyline, PeppaPig cosa ti lascia? Ed il MagicHotel? Va bene per un bimbo di 2 anni ma un adulto non ci andrebbe mai, mentre se costruisci una scenografia realistica fai contenti sia adulti che bambini. Sono scelte, non dettate dal budget
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13090
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da peppe2994 » 26 novembre 2019, 11:15

Sì, ma infatti qualche tempo fa ad esempio avevo fatto un confronto con Heide Park. Stessa politica per quanto riguarda gli investimenti (o non investimenti), ma quello è un parco curato sotto tanti aspetti. Per fare qualcosa di bello e gestire bene serve più che altro volontà e capacità.

Harlock1O
Messaggi: 412
Iscritto il: 28 gennaio 2017, 12:39

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Harlock1O » 27 novembre 2019, 12:20

Molte cose, come ho giá scritto, si possono sistemare con spese ridicole... rivestire un manichino nei corsari, aggiustare 2 effetti e cambiare degli speakers in un paio di attrazioni o sistemare la coda di Oblivion cosa puó essere in un bilancio di decine e decine di milioni? Lo 0,00005?

A volte basta davvero poco, vedi il sottopasso coi led, per fare bella figura con gli ospiti.

Avatar utente
APEMAN
Messaggi: 2415
Iscritto il: 11 febbraio 2010, 13:06

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da APEMAN » 27 novembre 2019, 14:25

Che non sia solo un problema economico, lo prova il Galeone dello scandalo , si sono spesi dei soldi inutili, pochi ma dannosi all’immagine.
Die Familie Mack ist der beste! Europa Park N°1

Avatar utente
dvdik
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 settembre 2017, 14:46
Località: Brescia

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da dvdik » 27 novembre 2019, 16:52

Quei soldi però sono stati dirottati da altre cose, non erano previsti fin dall'inizio sul galeone.

Avatar utente
Racos
Messaggi: 1337
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Racos » 9 dicembre 2019, 12:00

La cosa peggiore da punto di vista cast members di Gardaland secondo me è la natura del nome stesso: fanno parte del cast ma si comportano come i giostrai della fiera di paese. A parte alcuni atteggiamenti svogliati derivanti dalla stanchezza, dalla ripetitività dei movimenti o dalla noia, anche i più gentili e disponibili non entrano mai nella parte del personaggio che stanno interpretando e questo non è un discorso da Fantasia e Creatività ma una mancanza (sia per la gestualità che per le parole usate). Chi si avvicina di più è l'operatore de ICorsari col microfono del Conad che interpreta perfettamente la parte della cassiera che chiede uno storno alla cassa 4.

es. BlueTornato - atteggiamento militare e gesti da operatori in pista di lancio;
SpaceVertigo - stiamo per lanciarci nello spazio! Che diamine...
Fuga da atlantide, JungleRapids, Mammut - pronti per l'avventura a scoprire mondi sconosciuti
West - pistole in pugno, dov'è il vecchio del villaggio? Lo sceriffo e i banditi?
I Corsari - scappiamo dai corsari, vogliono rapirci

ecc. non ci vogliono corsi per questo, solo un po' di storyline.
Oltre al bisogno di avere più animazione per la strada, immaginate ad es. un vecchio strampalato che straparla e da un'altra parte la moglie che lo cerca con una padella in mano per riportarlo a casa.

Ai guest piace essere partecipi, piace immergersi nel tema e interagire e a mio avviso questo porta a migliorare l'esperienza del 150%
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
mat19
Messaggi: 514
Iscritto il: 12 ottobre 2015, 12:16

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da mat19 » 9 dicembre 2019, 13:04

una volta si vestivano anche a tema i cast members del parco.
tipo blue tornado avevano le tute grigie con il fazzoletto blu, stessa cosa per space vertigo.
su oblivion avevano la tuta arancione e nel mammut la divisa tinta crema.
gli unici ora che hanno la divisa sono ai corsari ma per il resto è senza tema a livello cast members.

Avatar utente
APEMAN
Messaggi: 2415
Iscritto il: 11 febbraio 2010, 13:06

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da APEMAN » 9 dicembre 2019, 14:08

Ma quattro polo con il marchio di Gardaland costano meno....
Die Familie Mack ist der beste! Europa Park N°1

Avatar utente
artax92
Messaggi: 4030
Iscritto il: 24 aprile 2008, 19:21
Località: Verona

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da artax92 » 9 dicembre 2019, 14:16

La divisa a tema c'è l'hanno anche i cast members di Oblivion, Jungle Rapids e anche a Ramses.
"Un sogno è reale se viene condiviso..."

Killerjinouga
Messaggi: 150
Iscritto il: 15 marzo 2016, 19:56

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Killerjinouga » 10 dicembre 2019, 19:13

Anche fuga

Rispondi

Torna a “Gardaland Resort”