Resoconti di visita al parco

Forum dedicato alle discussioni sulle strutture del resort: Gardaland Park, Gardaland Sea Life Aquarium, Legoland Water Park Gardaland Hotels.
Rispondi
Avatar utente
francylomba
Messaggi: 205
Iscritto il: 26 luglio 2012, 12:58

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da francylomba » 7 settembre 2013, 13:42

Eccomi al annuale Bi-resoconto ( quest'anno sono stata due volte , il 22/6 e il 25/8) , andata ovviamente entrambe le volte col comodissimo regional da Brescia piu' navetta :)

Mammut : adoro , adoro e adoro ! Quest'anno forse perché fatta per prima senza coda ( miracolo ) e seduta nelle ultime file , mi è piaciuta davvero tanto :) anno prossimo voglio provare il primo posto
Fuga d'Atlantide : strepitosa come sempre , discese da brivido con vista lago :P peccato per le statue che fanno sentire gli anni
Jungle Rapids : belle come sempre , riesco sempre a farle da sola senza gente sconosciuta
Colorado Boat : sara' uno dei piu' vecchi ma è sicuramente uno dei miei preferiti a Gardaland
Ramses : allora , adoravo l'attrazione vecchio stile ma ora la detesto proprio con quell'inutile gioco dei punteggi!
I corsari : sempre belli e caratteristici !
Ortobruco : un must da fare , idem per Peter Pan e la Monorotaia!
Show Madagascar Live : carino :)
Non pervenuti i coaster e space vertigo che non ho fatto io ( ma approvati dal mio ragazzo )
Ristorazione : siamo dei fedelissimi del saloon , pizza decente e ho provato la Gardaland salad, direi niente male! Nota di merito anche per i messicani canterini
Staff : molto cortese e disponibile . Inoltre contentissima perché dopo il welcome to Gardaland sviando nel vialetto dell'area picnic ho beccato tutte le maschere e ho fatto una foto con loro .. :)
Voto a Gardaland in generale : 9 . Purtroppo la crisi sta colpendo pure il parco , ma personalmente ogni volta che vado a Gardaland è come la prima volta quando ero bambina ! Stacco la testa da tutti i pensieri e mi diverto! Continua cosi Gardaland :P

Avatar utente
francylomba
Messaggi: 205
Iscritto il: 26 luglio 2012, 12:58

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da francylomba » 29 agosto 2014, 13:22

Allora visto che c'e carenza di resoconti racconto il mio :D
ho fatto il weekend 9/10 agosto per festeggiare i 5 anni con il mio moroso =D> viaggio in treno +bus super comodo e dormito a peschiera all'albergo davanti la stazione

Ma passiamo alle attrazioni!
Fuga da Atlantide : sempre molto bella da fare appena arrivati , amo la prima fila Voto 8
Jungle Rapids : non mi ha mai entusiasmato molto , direi rilassante voto 6
Mammut : bellissimo anche per una trentenne come me , ho provato il viaggio in prima fila voto 7
Colorado Boat : bellissimo fatto 4 volte in tutto il weekend compresa una in notturna
I Corsari : belli come sempre , fatti mentre piovigginava fuori voto 6 ,5
Ramses : mi spiace ma fino a quando non tolgono quel giochino da sala slot io non gli do' piu di 5 . Voglio il vecchio Ramses
Ortobruco : bello tosto per i bambini voto 6
Giostra cavalli : bella bella voto 7
Do re mi farm : i bimbi adulti :mrgreen: voto 6
Trenino : storico voto 7
Show madagascar : bello voto 7
Show scintille di allegria : particolare per bambini , bravo il "clown" voto 7
Space Vertigo : per ovvi motivi non pervenuto ma non sono morta dal dispiacere , è l'unico che mi manca da fare

Ho lasciato indietro apposta le cose piu' " coaster" , come sapete avevo promesso al mio ragazzo come regalo di non abbandonarlo come facevo negli anni scorsi .. :P promessa super mantenuta e quindi :
Magic Mountain : iniziato "soft" con queste, erano una decina di anni che non le facevo ma mi sono piaciute ( 7 giri fatti ) voto 7
Blue Tornado : No/No/no! Troppi sballottamenti per me , un giro mi è bastato sono scesa con un mal di testa ahah voto 6
Sequoia : mie testuali parole " Non lo faro' mai " ... Invece ho preso coraggio e lo ho fatto , carino sopratutto l'ultima inversione che non mi aspettavo. Come ho gia' scritto nel topic dello staff , staff simpatico e rassicurante =D> voto 7.5

e dulcis in fundo .. Raptor!!

Nella queue al primo giro della mia vita me la stavo letteralmente facendo sotto ( avevo appena fatto magic mountain e blu tornado)... Primo giro sul lato destro penultima fila interna .. Io ossessionata dalle protezioni ho chiesto mille volte al cast member se andavano bene :mrgreen: . Sulla salita ho cominciato a delirare farneticando qualcosa al mio ragazzo che se la rideva di gusto , dopo la discesa e tutto il percorso anche fin troppo breve per me . Arriviamo in stazione e io ( contrariamente del previsto ) sono esaltatissima e ovviamente voglio rifarlo quindi altro giro altro regalo ( o altro raptor ahah) ..
In tutto il weekend lo ho fatto ben 6 volte dove ho provato :
-ultima fila dentro (x2 volte )
-ultima fila fuori (due volte)
- prima fila dentro
-terza fila fuori
Ringrazio i parksmaniaci del topic Raptor per avermi spronato a farlo , postero' anche li il mio Raptor racconto ..:P
Rullo di tamburi.. voto a Raptor 10! E' diventata la mia attrazione preferita di Gardaland :D :D

E anno prossimo , soldi permettendo , abbonamento!!!!!!

Otacon
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 maggio 2014, 20:38

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Otacon » 25 settembre 2014, 11:13

Ieri, 24 settembre 2014, dopo una stagione trascorsa a Mirabilandia in qualità di abbonato, ho deciso di fare un salto a Gardaland.
Trovo che siano davvero due parchi diametralmente opposti. Visto che ci terrei a parlare principalmente di Gardaland, dirò subito che quest'ultimo (come del resto penso tutti siano d'accordo!) stravince clamorosamente in quanto a tematizzazione, atmosfera generale, magia, senso di lasciarsi tutto alle spalle per immergersi in un altro mondo ecc. Questo mi è stato possibile notarlo al massimo grado in quanto non sono mai stato un grande frequentatore del parco gardesano, e quindi il mio concetto di parco divertimenti si basava soprattutto sulle mie ripetute esperienze fatte a Mirabilandia.
Gardaland è davvero un luogo magico. Tanto per fare un esempio: quel genere di suggestioni che nel corso degli anni ho assaporato in romanzi fantasy o avventurosi, è stato come ritrovarle attorno a me in tre dimensioni, da ogni parte e punto cardinale. In più, la struttura complessiva del parco è costituita in modo da non lasciar vedere nulla (o comunque molto poco) del "mondo reale" fuori, e quindi l'immersività dell'esperienza ne risulta amplificata al massimo. Sotto quest'aspetto, il parco è davvero da lodare.
Lo stesso discorso appena fatto per l'atmosfera complessiva vale anche per molte attrazioni tra quelle da me provate ieri. Mi riferisco in primo luogo ai Corsari, che penso siano la mia attrazione preferita di Gardaland. La mia, poi, è stata davvero un'esperienza particolare, perché, risalendo il mio ultimo giro sui Corsari a quando ero bambino, rifacendo ieri a distanza di anni quest'attrazione ho avuto modo di scoprire che...Come posso spiegarmi? E' come se alcuni scorci e dettagli di quest'attrazione mi si fossero impressi nella mente a tal punto che poi, nel corso degli anni futuri, quando dovevo immaginare luoghi o situazioni simili (per esempio leggendo alcuni romanzi di Jules Verne, oppure storie di pirati) mi si affacciavano inevitabilmente alla mente quei quattro filibustieri seduti al tavolo intenti a giocare a carte; oppure, nel caso di certe descrizioni di paesaggi sottomarini, esse avevano le stesse tinte e le stesse sfumature di colori di quel tratto del percorso dove si incontra il polipo e lo squalo. E il bello è che tutto questo, prima di ieri, ero convinto che fosse frutto della mia immaginazione; non sospettavo minimamente che originasse nientemeno che dalle mie impressioni infantili avute sui Corsari di Gardaland! :D Questo aneddoto mi è servito per darvi più efficacemente un'idea del fascino e del significato personale che quest'attrazione ha per me e, immagino, può assumere anche agli occhi di un altro...Specie se in tenera età, quando tutto appare più grande, misterioso, minaccioso, magico ecc. Voto: 10.
Molto bello anche il Transgardaland Express, con quella musichetta un po' pazza e mattacchiona che si può udire in stazione, con qualche simpaticissimo fischio di treno che spunta tra le note: è riuscita subito a mettermi di buon umore e a farmi dimenticare temporaneamente la stanchezza che cominciavo ad avvertire (difatti è stata l'ultima attrazione che ho fatto prima di tornarmene a casa). Giro rilassante tra siepi curatissime, soldatini giganti, lecca-lecca di altri tempi e una specie di tunnel pieno di fiori, bruchi e altre creature animate che mi ha subito fatto venire in mente Alice nel Paese delle Meraviglie. Unica nota negativa: il nome "Transgardaland Express" fa intendere che si compia un giro panoramico di tutto il parco, e invece si ha una panoramica della sola zona situata ad est. Peccato! Voto: 8 e mezzo.
Poi, non sono stato sulla Giostra Cavalli, ma vedendola da fuori ho potuto notare che è decisamente migliore del Carousel di Mirabilandia. Più ampia, più ariosa...E soprattutto, un piccolo ma importantissimo dettaglio: ad accompagnare il giro, c'era una musica classica (penso fosse stato un valzer di Strauss) che ho trovato azzeccatissima. SIcuramente una scelta migliore di quel sottofondo insulso che l'ultima volta ho udito su Carousel.
Altre attrazioni che ho fatto, ma sulle quali non mi soffermerò descrivendole nel dettaglio perché non ho, tutto sommato, da aggiungere niente di nuovo rispetto a quanto già detto, sono state:
La Monorataia. Voto: 8;
L'Ortobruco Tour. Davvero una piccola gemma! Voto: 8 e mezzo;
Ramses: Il Risveglio. Carina, ci ho fatto 3 giri, se non altro perché non c'era coda. Però la preferivo forse per com'era una volta, quando ancora era conosciuta come "La valle dei Re"! Voto: 7 e mezzo;
Fuga da Atlantide. L'ambientazione è riuscita a coinvolgermi solo nella prima metà del giro, dopodiché l'ho trovata un po' monotona. Ma forse è stata anche colpa del mio zaino che giaceva completamente incustodito in un deposito piazzato alla mercé dei passanti davanti alla cue-line. Non nego che per gran parte della ride il mio pensiero era rivolto a quello! Prima drop con poco carattere, mentre la seconda è già più apprezzabile. Voto: 7 e mezzo.
Mammut. Esperienza un po' negativa in prima fila, dove ho trovato un'ingombrantissima locomotiva davanti agli occhi che mi precludeva tutta la visuale! Per capire quello che stava succedendo, dovevo spostare continuamente lo sguardo da destra a sinistra e da sinistra a destra. Sedili un po' scomodi, e se aggiungiamo che non ho trovato nessun supporto a cui poter aggrapparmi (se escludiamo la stessa barra sopra le gambe), devo dire che il giro non me lo sono gustato più di tanto. Discorso diverso, invece, per l'ultima fila. Forze g notevoli, visuale migliore di tutto il percorso e postazione decisamente più confortevole, visto che c'era una barra davanti a cui potersi tenere (a differenza della prima fila) durante i passaggi più movimentati. Tragitto bello lungo, di un'intensità piacevole e al punto giusto. Mai noioso. Voto: 8.
The Spectacular 4D Adventure. Di spettacolare non ci ho trovato più di tanto. Ma sbaglio o una volta ti davano degli occhialetti tridimensionali? Ieri mi hanno semplicemente piazzato davanti a uno schermo, con l'unica differenza rispetto a un filmato normale che, mentre le immagini scorrevano, il sedile su cui sedevo traballava in modo armonico rispetto a quanto vedevo. Voto: 5.
Colorado Boat. Mi ha stupito il paesaggio montano e la vegetazione alpina, che non sono di certo aspetti così comuni da ritrovarsi in fatto di tematizzazione nei parchi, i quali tendono - questa almeno è la mia impressione - sempre un po' a prediligere scenari più esotici. Molto bello il verde e l'ombra creata dagli alberi. Sembrava davvero di andare dentro un bosco! Discesa finale apprezzabile. Voto: 8 e mezzo.
Un discorso a parte merita Jungle Rapids, per la quale si verifica qualcosa che ha del paradossale. Premettendo sempre che i gusti sono gusti, per me, su quest'attrazione c'è una tematizzazione TROPPO ricca. Nel senso che, proprio per il fatto di essere circondati costantemente da scenografie accurate, opulente ed elaborate, è come se si avesse sempre la sensazione di "essere comunque in una giostra". Da questo punto di vista preferisco quasi il ben più prosaico Rio Bravo di Mirabilandia, il cui percorso ha meno orpelli e, del tutto inaspettatamente, per via di una tematizzazione che si riduce alla sola natura, risulta secondo me più immersivo di Jungle Rapids! Voto a Jungle Rapids: 8.

E ora...Passiamo alla nota dolente: il reparto adrenalina. Sarà anche che sono abituato alle attrazioni di Mirabilandia, ma l'offerta adrenalinica di Gardaland l'ho trovata davvero scadente. Premetto comunque che di adrenalinico, ieri, ho provato soltanto i 3 coaster, e quindi, per dare un giudizio obiettivo su questa categoria di attrazioni a Gardaland, mi mancherebbero Top Spin (ma giostre simili mi fanno venire troppa nausea), Sequoia Adventure (che ho trovato chiuso per manutenzione) e Space Vertigo (anche questo, chiuso per via dei lavori riguardanti il nuovo coaster previsto per la prossima stagione)...Ma, se devo giudicare quello che ho provato, non sono rimasto soddisfatto più di tanto.
Raptor: fatto 5 volte, di cui una nei posti centrali, due in prima fila e due in ultima fila (per chi non lo sapesse: le ultime file dei coaster sono quelle in cui il giro risulta più intenso di qualsiasi altra postazione, specie per quanto riguarda quella tipica sensazione di vuoto allo stomaco, che aumenta in misura esponenziale dal momento in cui si viene letteralmente "tirati giù" dal resto del treno). Parecchio airtime durante la drop di Raptor, specie appunto in ultima fila...Ma niente di devastante. E' forse l'unico aspetto che su Raptor meriterebbe l'appellativo di adrenalinico. Tutto il resto, secondo me, lo fa la mente dell'ospite a bordo, il quale presumibilmente si auto-convince che, per solo fatto di andare a testa in giù e viaggiare a gambe sospese, sia alle prese con chissà quale impresa da temerari folli. In realtà, anche in ultima fila, il giro risulta rilassante. Tornando all'airtime durante la prima discesa, che è stato forse l'unico passaggio che mi ha spinto a fare più giri su Raptor, esso dà una sensazione comunque morbida, diluita nel tempo, niente affatto brusca. Si sente un vuoto a livello dello stomaco che aumenta pian piano, fino a raggiungere il culmine a livello del punto di massima pendenza del binario. Ma è un culmine pienamente sopportabile, e soprattutto viene raggiunto in modo meno traumatico rispetto a quanto ho avuto modo di sperimentare sull'ultima fila di Katun, dove si ha proprio la sensazione di essere tirati giù e scaraventati senza tanti complimenti in un baratro di 50 metri (parliamo di quasi il doppio dell'altezza di Raptor!). Quasi dimenticavo. Su Raptor, durante il mio secondo giro fatto in ultima fila sui sedili posti alla sinistra del binario, ho sentito delle vibrazioni ALLUCINANTI che mi hanno fatto ringraziare il Cielo dell'esistenza di 3 membrane protettive che separano il cervello dalla scatola cranica. Da sistemare assolutamente, in quanto l'esperienza, in quei posti, risulta seriamente compromessa. Voto a Raptor: 5.
Blue Tornado. Copio e incollo quanto ho già detto nel topic apposito. "Il mio proposito era di farci almeno 2 giri: uno in prima e uno in ultima fila, ma sono riuscito a fare soltanto quello in ultima. Un giro mi è bastato e avanzato. In quanto, checché ne diciate voi, almeno per me, l'esperienza è stata davvero intollerabile. Divertimento zero. Solo dolore. Non saprei neanche dare un giudizio sul tracciato e sulle sue inversioni, perché tutta la mia attenzione era incentrata sui colpi che mi martoriavano le orecchie, uno dopo l'altro, dall'inizio alla fine del giro. Ricordo di non aver veduto l'ora che finisse. Penso che non ci risalirò mai più. Voto: 1 e mezzo (il mezzo voto "di troppo" è per la drop, unica parte del giro in cui non ho sentito dolore).
Magic Mountain. Purtroppo, il giro su questo coaster ho deciso di farlo subito dopo la brutta esperienza avuta su Blue Tornado e, essendo ancora stordito e dolorante, più che gustarmi il giro sono salito lì animato da preoccupazioni di vario tipo e dalla speranza che fosse più dolce di Blue Tornado e non mi desse il colpo di grazia. Dovrei fare un altro giro da fresco e in piena forma fisica per dare un giudizio più rispondente alla realtà! Tornado a noi, ci ho fatto un solo giro in prima fila. Drop assolutamente inesistente, tra le più blande che abbia mai sperimentato in un parco, includendo anche le attrazioni per bambini. Il resto del percorso è invece bello cattivo ma, specie durante i due corkscrew, ho avuto la sensazione che le forze e le accelerazioni del vagone fossero un po' troppo discontinue e a scatti. In più, nel vagone dove ero seduto io (non ho idea se ciò valga anche per gli altri posti o invece sia una particolarità della prima fila), all'esterno c'era una specie di rientranza che mi ha costretto a tenere le gambe leggermente sbilenche e a fare un giro in quella posizione, un po' scomoda e innaturale. Assolutamente splendido, invece, il panorama del lago di Garda che si può ammirare una volta arrivati in cima alla lift! Voto: 7.
E qui il mio resoconto finisce. Vi garantisco che ho cercato di essere il più obiettivo possibile, e resto comunque sempre dell'idea che il mio punto di vista possa non coincidere con la Verità assoluta, com'è naturale. Tanto per tirare le somme, posso dire che a Gardaland ci ritornei se avessi voglia di trascorrere una giornata sognando ad occhi aperti, e a Mirabilandia se avessi l'intenzione di somministrarmi una bella scarica di adrenalina. Sono tutti e due parchi molto validi, ma per motivi molto diversi...Non saprei davvero quale preferire, ecco. Ciao ragazzi! :)

Avatar utente
ROTAX
Messaggi: 32
Iscritto il: 7 maggio 2007, 9:21
Località: Codevilla PV

Video giornata a Gardaland.

Messaggio da ROTAX » 7 gennaio 2015, 11:01

Vi linko il mio video che ho fatto questa estate, ma sono riuscito a montare solo sotto le feste di Natale, di una bella giornata passata a Gardaland nel mese di agosto con la mia famiglia.

Buona visione

https://www.youtube.com/watch?v=T0Uh2LF ... qCVNO0xxLA

stephkatun
Messaggi: 110
Iscritto il: 30 gennaio 2015, 9:24

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da stephkatun » 6 aprile 2015, 22:48

Stasera scrivo tutto sulla mia visita, qui generalmente e in modo più specifico nei vari topic. Sabato e ieri sono tornato al parco dopo mesi di assenza. Devo dire che sono rimasto sorpreso dalla magia che ho trovato, veramente non mi aspettavo tanta atmosfera positiva, nella mia ultima visita non era presente. Il tempo era anche abbastanza brutto, con il sole splendente sarebbe stato ancora più bello. È stato comunque veramente molto bello, la nuova canzone del welcome è veramente molto coinvolgente. Insomma mi sono divertito talmente tanto che oltre a rimanerci molto male all'uscita ieri, non ho pensato assolutamente mai ai miei problemi che ho fuori dal parco ed è stato duro tornare alla realtà dal regno della fantasia. Perché Gardaland è proprio questo : il regno dei sogni e della fantasia.
Sempre in cerca di nuove emozioni

giarico
Messaggi: 52
Iscritto il: 11 giugno 2014, 16:58

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da giarico » 7 aprile 2015, 11:29

Sono andato a Gardaland domenica di pasqua. Ovviamente non potevo saltare l'appuntamento con Oblivion!

Il parco è sempre molto bello, ma questa volta vorrei sottolineare le cose che secondo me non vanno:
1. Vi prego, smantellate il palablù se non volete più usarlo. Dall'alto vederlo così dismesso con l'acqua verde è veramente un colpo al cuore
2. L'area Egitto andrebbe sicuramente potenziata (speriamo nella nuova ipotetica dark ride al posto di Aladino) e Ramses riconvertito nuovamente nella Valle dei Rè
3. L'area luna park stona con tutto il resto del parco. Andrebbero concentrate tutte le attrazioni per bambini a Fantasy Kingdom e qui fatto qualcosa all'altezza. Dopo la dismissione di Top Spin è ancora più vuoto.
4. Space Vertigo sembra un'attrazione di 40 anni fa. Lasciato al totale degrado e neanche divertente.
5. L'Era Glaciale 4D andrebbe secondo me eliminata. Non è per nulla divertente e gli effetti sono molto deboli. Molto meglio il cinema storico.

PIRATA
Messaggi: 158
Iscritto il: 16 giugno 2011, 13:45

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da PIRATA » 8 aprile 2015, 14:26

Ieri ho rimesso piede al parco per l'annuale gita della parrocchia.
Affluenza media causa giornata splendida anche se con arietta fresca specie al mattino.
Purtroppo il sole è contrproducente a Gardaland poichè vuol dire una massa di gente che rende impossibile fare più di tanto, infatti dalle 10.30 alle 17.00 siamo riusciti a fare solo:
-3 volte Jungle Rapids
-2 Bruco
-1 Ramses
-1 Corsari
-1 Tazze
-3 Peter Pan
-1 Era Glaciale
-1 Monorotaia
-1 Colorado
Durante la visita ai Corsari ci hanno "sequestrato" nel senso che abbiamo dovuto assistere allo spettacolo dal dietro le quinte, ovvero dalla nave invece che dalla piazzetta antistante, perchè iniziava prorpio mentre eravamo in coda quasi per entrare nell'attrazione. Tra l'altro non l'avevo mai visto e mi piacerebbe vederlo dalla giusta posizione.

Andre.13
Messaggi: 92
Iscritto il: 6 agosto 2013, 1:33

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Andre.13 » 9 luglio 2015, 15:30

Ieri sono stato al parco con la mia ragazza, e per entrambi era la prima volta a Gardaland.
Siamo arrivati verso le 9.30 in modo da essere presenti per l'apertura. Abbiamo subito trovato una ragazza con cui utilizzare la promo 3x2 spendendo quindi 26€ a testa ( alla fine non abbiamo fatto l'abbonamento, magari l'anno prossimo però... :D )

Questo è l'elenco delle attrazioni che abbiamo fatto, con i relativi tempi di attesa:

Blue tornado (5min)
Mammut (8min)
Fuga da Atlantide (20min)
Space vertigo (15min)
Oblivion (30min)
L'era glaciale 4D (0min)
Ramses (5min)
I corsari (5min)
Colorado boat (15min)
Magic mountain (5min)
Raptor (10min)
Jungle rapids (5min)
Fuga da Atlantide (10min)
Transgardaland Express (0min)
Magic house (0min)
Albero di Prezzemolo (0min)
Raptor (20min)

Abbiamo mangiato a pranzo al fast food di Blue Tornado (8€ a testa, qualità così così) e per cena al Buffalo Ranch (7€ a testa dividendo il menu con le alette di pollo, ottimo!) Entrambi abbiamo apprezzato moltissimo la tematizzazione e la cura nei particolari del parco e siamo rimasti molto soddisfatti dalla visita, nonostante il caldo pazzesco! Come vedete l'affluenza non era alta e questo ci ha permesso di vivere bene l'esperienza.
Avevamo sicuramente il tempo per fare diversi bis, ma come prima visita volevamo prendercela con comodo.

Ho amato la tematizzazione delle attrazioni in generale, soprattutto quella di Oblivion Fuga di Atlantide (wow!). I coaster tutto sommato mi hanno soddisfatto (Magic mountain, Oblivion, ma soprattutto Raptor, ottimi, peccato per gli scossoni su Blue Tornado...) magari approfondirò nelle sezioni dedicate.

Ho avuto un po' di difficoltà nell'ambientarmi e trovare le varie cose quindi forse avrei preferito un po' più di indicazioni, e un'altra cosa che non mi è piaciuta molto è stata il fatto di dover lasciare gli zaini incustoditi fuori da alcune attrazioni (fuga da Atlantide e Magic house). Per il resto è andato tutto liscio! Ah...Ci sono rimasto un po' male che Raptor non avesse una calamita dedicata! :( Forse tempo fa aveva più merchandising?

Sono stato lì lì dal poter provare Raptor in prima fila, ma non ci sono riuscito... :( E poi purtroppo non sono riuscito a rifare Oblivion di sera perché quando eravamo quasi arrivati alla fine della fila ci hanno fatti evacuare per un guasto... :(

Vorrà dire che ci dovrò tornare! :D

Mad
Messaggi: 3
Iscritto il: 18 agosto 2015, 10:49

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Mad » 27 agosto 2015, 13:15

Ciao a tutti!
Domenica 23 agosto sono stata a Gardaland con mio figlio di 6 anni.
Non vado a Gardaland da un lontano 16 agosto di un anno imprecisato, 2007/2008 o giù di lì, esperienza terrificante: caldo tipo Valle della Morte, code infinite ovunque (ricordo con orrore 3 ore e passa di fila per quello che all'epoca era il Time Voyagers), tanto che in tutta la giornata siamo riusciti a salire su 5 (cinque) attrazioni... una schifezza! Questa volta avevo maggiori aspettative sulla vivibilità del parco, essendo una domenica di rientro e con tempo incerto, ma poche per quanto riguarda il divertimento, visto che con un bambino piccolo non sarei potuta salire su tutte le attrazioni adrenaliniche, che adoro!
Beh, previsione completamente sbagliata! Nonostante i coasters li abbia potuti vedere solamente dal basso e con un po' di invidia, il fatto di portarci mio figlio e di vedere nei suoi occhi la stessa meraviglia che c'era nei miei quando sono stata a Gardaland per la prima volta (intorno alla metà degli anni 80) è valso mille volte Oblivion, Raptor, Space Vertigo, Blue Tornado e compagnia!
Il tempo è stato ideale, ha minacciato tutto il giorno di piovere ma poi non l'ha fatto, tranne due gocce la sera, e questo evidentemente ha scoraggiato tanti dall'andare al parco; in più, non c'è stato caldo e il clima era perfetto: niente code e fresco, una giornata fantastica!
I Corsari ancora stupendo come atmosfera nonostante gli anni e qualche problema agli animatroni, Ramses... beh io ho vissuto la Valle dei Re ai suoi albori per cui non posso parlarne benissimo perché un po' mi è scesa la lacrimuccia già solo quando ho visto l'occhio cyber sulla facciata... ma mio figlio ci è voluto salire 4 volte, e mi ha pure battuta ai punteggi! Divertente l'Ortobruco e il Peter Pan, ancora più divertenti Colorado Boat e Jungle Rapids (quest'ultimo a mio figlio è piaciuto tantissimo, probabilmente avrebbe apprezzato molto anche il vecchio Tunga, che quando ero piccola si chiamava Africa in canoa)...
La Flying Island molto bella, panorama stupendo.
Su Mammut l'ho praticamente obbligato a salire con la complicità della carinissima cast member che l'ha misurato ("Puoi salire! Sei contento???" "No...!"). Preciso che mio figlio è alto un metro e undici cm... ha passato tutto il tempo a maledire il centimetro in più e il capello ribelle che lo fa sembrare un metro e venti! :D). Che dire, nonostante non abbia mai avuto problemi sui vari coasters, a parte lo spaccaossa blu tornado, questo mi ha fatto venire il mal di testa, non capisco perché... non mi è piaciuto molto sia per questo motivo sia perché essendo una flat ride mi mancano le discese e la mia amata sensazione di vuoto!
Fatta una volta sola, anche perché il mostriciattolo a fine corsa appena arrivati in stazione e sollevate le protezioni ha urlato a un milione di decibel: MAI PIÙ!!
Bello il 4d dell'era glaciale, nel 4d adventure non siamo potuti entrare per limiti di altezza (a proposito, perché ci sono questi limiti?), emozionante per me anche se datato il Transgardaland Express e bellissima la tematizzazione del Fantasy Kingdom, in cui c'è quel gioiellino sottovalutato della Magic House.
Per concludere, il fatto di andarci con un bambino, alla sua prima visita oltretutto, ha cambiato completamente la mia prospettiva e il modo in cui ho vissuto il parco, ridonandomi quella magia che sentivo quando ero piccola e mi aggiravo tra le case di Rio Bravo, la chiesetta e il vecchio mulino (magnifico!)... anche gli spettacoli, che da una certa età in poi non ho più calcolato, hanno contribuito a questa sensazione: mi hanno fatto venire in mente il palablù e i delfini, lo spettacolo dei pappagalli, l'arena medievale... unico rammarico la mancanza di quello che per me da bambina era un must do, Canyons, o meglio "Escursione ai Canyons", come si chiamava allora.
Per quanto riguarda invece personale e strutture, devo veramente fare i miei complimenti alla gestione del parco, pulitissimo e attrezzato, e ai ragazzi che ci lavorano, tutti carinissimi e molto disponibili (cito: "Mamma perché sono tutti così gentili?")
Insomma, una bellissima giornata di meraviglie e magie, proprio quello che ci si aspetta da Gardaland. Consiglio a tutti gli amanti delle attrazioni estreme con un certo numero di anni sulle spalle e che ricordino il parco vissuto da bimbi, anche se storceranno il naso, di provare ad andare una volta senza poterle fare: si torna bambini, garantito!

Cattivik
Messaggi: 89
Iscritto il: 26 settembre 2016, 11:55

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Cattivik » 28 settembre 2016, 14:27

Siamo stati al parco per 2 giorni consecutivi il 22 e 23 settembre, giovedì e venerdì. E' una "gita" che facciamo da un paio d'anni dopo il boom della nostra stagione lavorativa e sfruttando anche il "down" della stagione a gardaland, soprattutto negli infrasettimanali.
Premetto che eravamo un gruppo di 9 persone, con le mie sorelle e i rispettivi bimbi, 6 adulti, 2 bimbi di 5-6 anni e una bimba di 3 anni (sotto i 100cm).
Il soggiorno è stato, ancora una volta, molto molto piacevole: code giuste (scegliendo bene non ho mai fatto più di 30 minuti, ma spesso e volentieri le code erano 1-5-10), non molta confusione nel parco e soprattutto i bimbi si son divertiti da matti. Questa volta abbiamo optato per il pernottamento in un b&b a 5km dal parco, dal momento che lo scorso anno il resort ci era parso decisamente fuori rapporto qualità/prezzo, e in effetti siamo rimasti soddisfatti.
Leggo molte lamentele e critiche al parco, e capisco che spesso sono fatte da persone che magari si abbonano e riescono a visitare il parco con regolarità, ed è chiaro che e fai 10-20 visite l'anno sia anche più facile notare ciò che non va. Francamente, per quanto ci riguarda, da visitatori (con bimbi piccoli, quindi a ritmo un po' più blando) da 1-2 soggiorni all'anno, le giornate a Gardaland rimangono sempre molto piacevoli. Certo, anche io ho notato che forse quella "magia" che si respirava una volta non si respira più...questo però è a mio avviso anche frutto del fatto che chi, come me, andava al parco a metà anni '80 (o magari prima), oltre ad essere allora un bambino e vedere tutto più grande e più magico, arrivava al parco, magari dopo un anno o 6 mesi, senza averne potuto assaporare niente per praticamente tutto il tempo...oggi fra forum, internet, youtube, applicazioni e tutto il resto, anche i bimbi piccoli arrivano al parco e sanno già dove saliranno, dove mangeranno...e questo sminuisce un po' la magia dei tempi che furono. Se posso fare un appunto è un po' sempre lo stesso della minor cura generale del parco, ricordo aiuole fantastiche, oggi praticamente scomparse o comunque molto meno elaborate, e forse si prestava maggior attenzione anche alla manutenzione della parte "estetica" delle attrazioni.
Andando nel dettaglio, c' è molto piaciuta la nuova zona a tema Kung Fu Panda, carina anche l'attrazione principale, un po' spoglia se non nel percorso di accesso, e soprattutto con capacità oraria insufficiente almeno per il primo anno...
Per il resto ci siamo molto divertiti sui soliti mammut, jungle rapids, colorado boat etc...con qualche capatina su oblivion, raptor e magic mountain per i più grandi. Già da un paio di visite non faccio più blue tornado perché le ultime volte non era stato piacevolissimo. Un unico dispiacere, la piccolina di 96 cm non può fare praticamente niente all'interno del parco...magari poi scrivo anche altrove dove qualcuno possa intervenire, ma mi sembra che a Mirabilandia molte attrazioni anche un pochino più "importanti" siano sbloccate già a 90cm...non che la bimba non si sia divertita a Gardaland, però essendoci lo sbarramento a 100-110cm per moltissime attrazioni spesso ci siamo dovuti separare in 2 gruppi per far giocare anche lei :D
Ultima questione il cibo: premettendo che per noi Gardaland è una festa, un po' come quando andiamo in ferie a novembre, e quindi tutto è concesso...spesso e volentieri sfruttiamo i giorni al parco per rimpinzarci di tutte quelle schifezze a cui cerchiamo di stare attenti nel resto dell'anno, quindi ben vengano patatine, salsicce, hot dog e waffel finchè ne abbiamo voglia :D
Raramente ci siamo seduti ai ristoranti veri e propri e non vado al self service di aladino da quando eravamo piccini, quando invece era per noi tappa fissa con i miei genitori...per quello di cui fruiamo noi posso dire che probabilmente l'offerta alimentare è fin troppa (magari serve per i giorni di punta) ma che in generale il rapporto fra la qualità proposta e i prezzi non mi pare così fuori posto come leggo nelle discussioni. Alla fine l'hamburger ai bucanieri non è l'oscar degli hamburger, ma un pasto a 9-10€ a mio avviso può starci, così come gli enormi piatti unici del Buffalo Ranch. Essendo poi andato in periodo octoberfest non posso non aver gradito le ricariche di ottima Pilsner Urquel a 3 €
Quindi esperienza positiva anche questo anno, e quasi sicuramente il prossimo anno si replica !
Devo essere sincero, alla fine per quanto e come siamo stati giudico anche adeguati i costi sostenuti, non mi lamento, quando si sta bene.....certo poi ho visto che dalla concorrenza (non voglio fare paragoni e confronti di parco, qualità etc...) mi propongono a 211€ 2 pernottamenti per 4 persone (2+2) con 3 ingressi al parco per tutti...io ho speso 147€ solo per 2 ingressi, e il prossimo anno quando la bimba sarà oltre i 100cm saranno 196 per 2 ingressi a testa, a cui devo aggiungere 200€ per 2 notti...insomma, quasi il doppio :D

Avatar utente
Corby96
Messaggi: 267
Iscritto il: 29 ottobre 2010, 14:00

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da Corby96 » 1 ottobre 2016, 11:40

Diario di Davide/Corby96, 1/10/2016

Sono stato a Gardaland giovedì 29 settembre 2016.
Come sai vado al parco tutti gli anni, quest'anno ho trovato un peggioramento netto.

Atmosfera generale:
L'Oktoberfest non mi è piaciuto, non mi ha mai attirato ma per i motivi che già sai ho potuto visitarlo solo in un giorno caratterizzato da questo "evento". Intanto non capisco perchè si debba festeggiare l'oktoberfest a Gardaland o in qualsiasi altro parco del mondo, non è una festa ma un evento, che trovo poi particolarmente inadeguato per un parco come quello gardesiano. E' bruttissimo sentire la stessa musica bavarese in ogni area del parco, e vedere sempre gli stessi orribili fusti di birra in ogni via, poi ci sono delle bandierine qua e là, e l'orologio floreale reso ri-di-co-lo da salami e wustel che sorridono. Primo impatto pessimo.
Unica nota positiva: abbastanza carina l'area di Kung Fu panda, e molto carina la città blu, lasciando perdere la festa del sultano che è totalmente priva di trama.

Attrazioni:
Ho trovato molte attrazioni peggiorate sotto il punto di vista manutenzione, in alcuni casi perchè manca, in altri, ed è anche peggio, perchè è stata fatta in maniera molto molto molto approssimativa ed estremamente al risparmio.
Su Mammut si vedono benissimo le impalcature sotto le lift e manca la voce che spiega la storia dell'attrazione, su Ramses il video di presentazione della queue line è andato perduto, l'ho visto solo un secondo proprio all'ingresso dell'attrazione, e non mi voglio esprimere sulla perdita di qualità che è avvenuta con lo scempio Valle dei Re->Ramses. Oblivion molto breve e molto invasiva per quanto riguarda le altre aree tematiche, L'era glaciale ha decisamente stufato, devono cambiare il filmato. Magic Mountain molto belle e sorprendentemente adrenaliniche, nonostante siano totalmente prive di scenografia. Magic House è molto bella ma l'audioanimatronico di Prezzemolo va assolutamente cambiato.
Jungle Rapids come sai è sempre stata una delle mie attrazioni preferite, qui la manutenzione è stata fatta verniciando parte della scenografia nel modo peggiore possibile, tutto con un unico colore, a prescindere dal fatto che si tratti di statue o colonne, nessuna sfumatura, nessun cambiamento di colore tra intonaco e mattoni, hanno praticamente verniciato ( e non dipinto) come si vernicia un muro di casa, anzi probabilmente in questo caso la vernice durerà di meno.
Su fuga da Atlantide infatti sono inorridito, Poseidone, povero Poseidone... E' tutto scrostato e l'hanno riverniciato due anni fa (forse addirittura meno), ma la cosa peggiore è la queue line. Ma hanno davvero messo un telo da giardino? Cioè diario, ti rendi conto che spendono milioni per costruire le attrazioni e mettono un telo così??? E' l'ennesimo segno di una gestioni per nulla attenta ai visitatori e al parco.

Ristoro:
Quantità di chioschi invece che qualità di piatti. Questa frase penso riassuma bene l'andazzo che c'è nel parco. Hanno riempito finchè era fisicamente possibile ogni strada del parco di chioschi e tavoli, tavoli ovunque, tutti uguali. Orrenda la nave posizionata nel villaggio inglese, cioè hai un metro quadrato di piscinetta e la riempi per farla sembrare ancora più piccola? La qualità del cibo non mi sento di giudicarla, ma dopo avere sentito certe voci ho provato solo una focaccia farcita nella città blu e non era male.

Spettacoli:
Mah, che tristezza, che tristezza. Non so davvero cosa aggiungere, lo spettacolo dei corsari mi è sembrato un po' migliore agli altri anni, ma non è nemmeno in un teatro... Una volta era presentato insieme a moooolti altri spettacoli in mooolti altri teatri, ora ci sono così pochi show che questo è diventato quasi uno spettacolo di punta. La festa del sultano è il solito mix di balletti identico alla festa dei corsari dell'anno scorso. Ma quanto ci vuole a comprare dei microfoni e fare parlare degli attori? Rebellion non mi ha fatto impazzire, mi sarebbe piaciuta vedere della recitazione, una trama, mentre c'è stata solo una premessa. Bello finalmente il 3D mapping nel teatro, tutto il resto è roba trita e ritrita, molto simile a "Vita", ma forse aveva uno svolgimento più chiaro.

In conclusione non so se capisci dalle mie parole il fatto che sono più amareggiato che arrabbiato, non è una critica questa recensione che ti faccio, in quanto in seguito ad una critica ci si aspetta, o perlomeno si spera in cambiamenti e migliorie. Dopo 8 anni di tracollo della qualità è inutile sperare che qualcosa migliori. Questa recensione è una constatazione del fatto che Gardaland come lo ricordavo non c'è più.

P.S.
Come sai mi ritengo una persona con una buona cultura "virtuale" di parchi, so molte cose di molte strutture del campo dell'amusement, ma all'estero sono stato solo a Disneyland Paris, non fraintendermi è stato fantastico e non vedo l'ora di vedere come saranno le mie attrazioni preferite dopo i vari restauri di questi anni,ma mi sarebbe piaciuto visitare molti più parchi, purtroppo non ho molti amici amanti di questo tipo di divertimento. Dopo questa visita a Gardaland ho deciso che per un po' farò a meno del regno che Prezzemolo ha deciso di subaffitare a tanti altri personaggi animati. Secondo me viviamo in un periodo d'oro per i parchi, quelli che hanno una gestione capace, o perlomeno appena appena volenterosa. Dall'anno prossimo visiterò i principali parchi europei, comincerò con Europa Park, poi Efteling, Portaventura, Phantasialand...
But there are much worse games to play.

Avatar utente
federicob
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 luglio 2017, 11:23

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da federicob » 11 agosto 2017, 12:57

Resoconto della visita di martedì 08/08/2017
[chiedo scusa per il papiro]
Premetto che è il mio primo resoconto quindi se mancano informazioni o è incompleto chiedo scusa in anticipo e chiedete pure tutto quello che volete sapere.
Premetto ulteriormente che non sono un parksmaniaco nel senso che l'unico parco che abbia mai visitato in vita mia è stato Gardaland e una volta Mirabilandia. Ho scoperto il vostro forum mentre organizzavo il mio primo viaggio ad un parco estero (Europa Park) che visiterò a settembre. Motivo per cui non ho l'occhio clinico che avete voi visto che il mio universo parchi è assai ristretto, ma ci tenevo a condividere con voi questa mia esperienza. Poi fatemi sapere anche voi che ne pensate e fate pure domande per integrare il mio resoconto e renderlo completo e utile anche ad altri.

Si tratta ormai della mia settima visita al parco in circa quindici anni (più o meno andiamo un anno sì e uno no). Siamo andati in tre approfittando di uno dei millanta sconti del parco che propone un ingresso gratuito ogni due paganti. Ma si può anche approfittare di uno sconto se si compra on-line, di un ulteriore sconto se si compra on-line almeno una settimana prima oppure si può direttamente andare in loco e ho trovato i biglietti a prezzi scontati anche da un benzinaio dove mi sono fermato a fare rifornimento. direi quindi che ci vuole dell'impegno ad entrare pagando i 40 euro del biglietto intero (e questo mi da un po' da pensare...).
Arrivati all'ingresso scopriamo da un comunicato su un cartello che Sequoia Adventure non è funzionante per l'intera stagione. Per me poca preoccupazione nel senso che non mi è mai piaciuta quindi non mi strappo i capelli (che non ho), ma sul sito del parco di questo non si fa parola, l'attrazione sembra aperta e non mi sembra molto corretto...
La giornata era molto bella, calda ma non in maniera eccessiva e l'affluenza direi assolutamente sostenibile.
Il parco apre alle 10 con però alcune zone che aprono ad orari differenti. Aprono alle 11 Ramses, Colorado Boat e Time Voyager. Aprono alle 12 Kung Fu Panda, Shaman, Corsari, Monorotaia, Peter Pan, Ortobruco.
per quanto riguarda i tempi di attesa la coda più lunga in tutta la giornata è stata su Kung Fu Panda di 40 minuti. Hanno raggiunto lo stesso tempo oblivion e raptor a metà mattina e a metà pomeriggio ma è bastato fare il primo all'apertura del parco e il secondo sotto sera per avere massimo massimo 15 minuti.
Passo alle attrazioni:
Kung Fu Panda: l'abbiamo trovata simpatica e divertente con una coda ben tematizzata. quello che però non mi è piaciuto tanto oltre alla durata della corsa per me breve è che le strutture lungo la coda stanno letteralmente cadendo a pezzi. ai draghi mancavano dei denti lasciando vedere il polistirolo di sotto, da alcune teste e sacchi uscivano viti e chiodi e alcune mascelle di alcune statue si stavano letteralmente staccando... credo che un minimo di cura non costi tanto... Altra cosa che mi ha un po' fatto storcere il naso è che la coda è lentissima nonostante l'attrazione abbia 5 vagoncini che caricano e scaricano a ciclo continuo e entrambe le volte che l'abbiamo fatta si è bloccata per un guasto e hanno dovuto fermare l'attrazione, chiamare i tecnici, fare dei test e poi ricominciare a caricare... ora non essendo io esperto mi chiedo se è normale in quel tipo di attrazione avere una tale lentezza e tutti questi blocchi o se sta tirando le cuoia pur essendo nuova :shock:

Shaman: premetto che avevo un'adorazione per le magic mountain che sfiora la fissazione. avevano sempre pochissima fila perchè nessuno se le cagava più e a me facevano impazzire per cui la sfruttavo tutte le volte che c'erano troppe code nelle altre atrazioni o semplicemente mi veniva voglia... questo credo abbia determinato il mio fortissimo disappunto sul delirio più totale che è Shaman... una fila per prendere un biglietto con un orario a cui tornare per fare un'altra fila per accedere all'attrazione. la prima fila infinita semplicemente perchè distribuiscono biglietti all'inizio di ogni ora per quella successiva, quindi se tu arrivi alle 12:10 e hanno finito il plico di biglietti per le 13 devi aspettare in fila che arrivino le 13 per poter avere il biglietto per le 14 (solo a me sembra un delirio organizzativo da TSO?). fatto questo la seconda fila è pure lei infinita perchè è lentissima il carico e lo scarico delle persone dal treno. diciamo che fra un treno e l'altro passano almeno (cronometrati) sette minuti. e il giro su shaman dura quaranta secondi! era la prima volta che provavo una cosa simile con realtà virtuale e devo dire che in sè non mi è dispiaciuta, ma nemmeno mi ha fatto impazzire. ho apprezzato la nvoità e le sensazioni mai provate prima, ma l'ho trovata personalmente anche un filo pericolosa. quando ho messo il visore fra la partenza e la salita l'ambientazione creata ti invita a muovere la testa per guardarti intorno (è una delle funzioni dei visore per VR) ma quando parte l'attrazione non capisci più come sei girato o dove stai andando e due volte mi è capitato di cogliere dei dettagli nell'animazione che hanno catturato la mia attenzione e mi hanno portato a girare la testa mentre evidentemente stava succedendo un movimento di tutt'altro tipo e ho dato due botte piuttosto forti con la testa e il collo mi ha fatto male per qualche ora una volta sceso... dopodichè non so se sono stato stupido io a fare certi movimenti, ma nessuna indicazione diceva di restare fermi e la realtà virtuale ti porta a guardarti intorno quindi la trovo un po' pericolosa... oltre alla totale antieconomicità di questa organizzazione. molto deluso.

Mammut: mi piace sempre un sacco. un percorso finalmente bello lungo, con tre momenti di salita. me lo godo sempre volentieri e nelle fasce orarie giuste (prima mattina, pranzo e sotto sera) con non più di 10 minuti di coda.

oblivion: fatto subito all'apertura con5 minuti (ad esagerare) di attesa, dopodichè per l'intera giornata fino a chiusura con almeno 40 minuti di attesa. devo dire che fatto una volta per me è sufficiente perchè sì bella la discesa ma poi non c'è letteralmente nulla... è talmente corto che io personamente fatico a trovarci un senso per cui fatto una volta ho deciso di non sprecarci altro tempo... probabilmente anche qui la mia ignoranza in fatto di attrazioni colpisce ma io fatico a capire perchè qualcosa di così breve...

Raptor: gusta sempre. rispetto ad oblivion lo preferisco perchè è un po' più lungo e riesci a goderti il fatto che sei su un'attrazione.è molto fluido e per me ben tematizzato e divertente. non ha mai superato i 30minuti nei momenti di grande affluenza. dalle 17 sempre sui 15 minuti di coda.

Blu tornado: forse complice la presenza delle due precedenti non ha mai avuto più di 15 minuti di coda. a me personalmente piace anche se leggevo che per alcuni comincia ad essere un po' "scassona" o comunque turbolenta nei movimenti. devo dire che non avendo questa sensibilità non so fare un confronto con gli anni precedenti. sicuramente raptor ha tutta un'altra fluidità, ma a me la sua turbolenza piace :wink:

Fuga da atlantide: sempre divertente anche se la tematizzazione comincia a sentire il tempo e gli effetti dell'acqua. è comunque un'attrazione di grande richiamo e l'attesa si attesta dall'apertura alla chiusura sui 30 minuti.

Jungle Rapids: per me una delle attrazioni migliori da sempre. conserva tutto il suo fascino e le scenografie colpiscono sempre. anche qui una sistematina non farebbe male, ma sono proprio dettagli se paragonata allo stato di Kung fu panda o di fuga da atlantide.

colorado boat: è presa (per me giustamente) d'assalto. da quando apre a quando chiude fissi 30-35 minuti di attesa. è però una coda che si muove "veloce".provo a spiegarmi... a parità di attesa con Kung fu panda in colorado boat ti muovi continuamente (complice il fatto di una serpentina piuttosto lunga e stretta), mentre in kung fu panda nonostante la ricca tematizzazione sei per lunghi e interminabili minuti piantato sempre nello stesso posto, fai due passi e poi ti torni a piantare fermo... sarà una mia tara mentale ma mi vola molto più velocemente una coda come quella di colorado che per quanto spoglia si muove sempre piuttosto che una coda che pur se tematizzata è sempre ferma piantata. detto ciò passando all'attrazione per me è sempre molto molto divertente. complice anche il fatto che i miei amici l'adorano anche loro ci siamo divertiti un mondo. un grande classico insomma.

i corsari: ho letto di problemi di audio, di parti non funzionanti.... devo dire che funzionava tutto l'audio si sentiva bene, la storia si comprendeva benissimo, tutte le luci e i movimenti erano attivi. per me una di quelle che mi regalano maggiori soddisfazioni e che farei e rifarei all'infinito perchè non mi stanca mai. me ne ero innamorato da bambino (insieme alla valle dei re che mi ostino a chiamare tale perchè nego profondamente la realtà attuale) e tutt'ora esercita per me un grande fascino. anche qui due o tre risistemate ad alcune parti ella scenografia potrebbero essere fatte (qualche telo strappato), punti con colori un po' sbiaditi, ma devo dire che non avendo io l'occhio del parksmaniaco mi sopraffà la magia e il resto passa in secondo piano.

rams... valle dei re: vabbè a me proprio non piace con tutte quelle diavolo di luci che mi danno un fastidio cane e quei rumori di pistola per me ha perso ogni fascino... dopodichè è un gusto personale legato al tipo di attrazione... sono un nostalgico...

magic house: per me è il top di Gardaland.ogni volta è un'emozione incredibile. l'abbiamo fatta tre volte e devo dire che anche sugli altri visitatori sortisce un effetto super perchè tutte e tre le volte è scattato l'applauso alla fine della corsa. devo dire però che due o tre cose mi lasciano un po' l'amaro in bocca. nell'ascensore vuoi per la maleducazione dell'ospite medio tutti continuano a chiacchierare ad alta voce mentre va l'audio che racconta la storia e non si capisce niente. Il cast del parco potrebbe chiedere il silenzio visto che di fatto è iniziata l'attrazione... non so se per non indispettire o per altri motivi ma di fatto tutte e tre le volte si spengono le luci, parte musica e racconto ed è come se si fosse al bar... la gente continua a chiacchierare si perde tutta l'atmosfera. altra cose che mi fa storcere un po' il naso è la proiezione dello stregone sul soffitto/pavimento della casa alla fine della corsa... ormai non è più nemmeno vintage... denota un'età per colori spenti, messa a fuoco e tratto grafico un po' imbarazzante.... la sola voce forse basterebbe, ma anche qui opinione mia di gusto personale

time voyagers: mi piace un sacco quel filmato con i due robottini§!!! finalmente è tornato... l'era glaciale a parte la simpatia di scrat come personaggio in sè non mi faceva impazzire per nulla... anche qui però l'amaro in bocca: ma perchè niente più occhialini per la visione 3d. sì si muovono le poltrone, gli spruzzi d'acqua e di aria, le bolle... ma è un'animazione fatta per il 3d. guardarla in 2d oltre anon avere senso narrativo perchè continuamente capisci che era progettata per un effetto 3d ti fa anche venire il mal di mare... boh...

per quanto riguarda gli show abbiamo visto solo Perla d'Oriente il nuovo spettacolo al Gardaland Theater e devo dire che merita molto. gli acrobati sono incredibili e anche il pre-show è affidato ad un ragazzo che fa clownerie e cabaret con palloncini chiamando i bambini dal pubblico e fa veramente morire dal ridere! l'unica pecca (se proprio vogliamo trovarla) sono i momenti di giunzione fra un numero acrobatico e l'altro affidati ad una cantante e a delle ballerine. le ballerine chiaramente di formazione classica scimmiottano movenze pseudo-orientali che oltre ad apparire totalmente finte sono anche fuori luogo vista l'autenticità degli acrobati che le precedono e seguono e la cantante che finge chiaramente di cantare in quanto totalmente priva di microfono (anche del più semplice archetto)....

altro argomento che avevo letto sul forum sono i baracchini dei giochi a premio. Devo dire che mi ha lasciato sgomento la faccenda: non me ne ricordavo così tanti!!! :shock: l'area far west è letteralmente invasa! devo dire che non ne trovo il senso. se voglio quel tipo di divertimento vado ad un luna park non ad un parco a tema! Ma perchè??? in ogni caso devo dire che nessuno ci ha mai chiesto nulla, nemmeno approcciato o domandato di tentare o andare a giocare.
le uniche due domande sono state una volta l'addetto di jungle rapids che ci ha chiesto se volevamo comprare la single ride a 5 euro (con 10 minuti di fila :lol: ) e le due poverette piazzate a fare foto ai corsari. in entrambi i momenti persone molto educate, che salutano, danno del lei e alla prima risposta negativa non accennano ad insistere. devo dire però chea me ha profondamente infastidito il passaggio forzato attraverso il set fotografico: la ritengo una scortesia. a parte essere contrario a ogni logica di vendita (con me per lo meno) la trovo una imposizione che dopo aver pagato un biglietto non voglio minimamente tollerare. passo le mie giornate a ricevere telefonate commericali a casa, ma pure qui dove peraltro pago per entrare devo beccarmi la proposta commerciale a forza??? lo trovo poco educato come atteggiamento di gestione verso me cliente. nulla da dire sulle due ragazze lì al "posto di blocco" che ci hanno fatto la foto e al nostro rifiuto non hanno insistito a darci il tagliandino.

per quanto riguarda il cibo nel parco non mi pronuncio perchè portandomi i panini da casaci siamo presi soltanto un gelato quindi non saprei davvero commentare...

Sulla via del ritorno ripensando alla giornata devo dire che mi sono divertito come sempre:quando vai con le persone giuste, in un posto dove comunque trovi ricordi che ti riportano all'infanzia, ti diverti, trovi e ritrovi attrazioni che ti piacciono comunque passi una bella giornata. quest'anno, però, rispetto agli anni scorsi mi sono domandato se il prezzo vale quello che ottengo... Non so ancora se Europa PArk mi piacerà e quanto mi piacerà, ma confrontando semplicemente l'offerta su carta e i costi vivi di organizzazione dei due viaggi mi sto chiedendo sevale la pensa tornare a Gardaland o se magari mettere da parte quei soldini per andarmene in un altro parco in europa.... devo dire che è il primo anno che questa domanda "ma ne vale davvero la pena?" mi è apparsa alla mente e forse qualche cosa vuole dire...

PIRATA
Messaggi: 158
Iscritto il: 16 giugno 2011, 13:45

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da PIRATA » 17 agosto 2017, 16:52

Visitato ieri il parco gardesano.
Stanno cercando di far fallire quello che era (non so se è ancora) il miglior parco italiano? #-o
Uno scempio! :shock:
Foto tolte da Jungle Rapids e Blu Tornado, occhialini 3d non forniti per un cinema 3d, Shaman una follia...
No ma veramente ma perchè queste scelte assurde? Sulla mancanza degli occhialini avevo letto qui ma non volevo crederci prima di vederlo coi miei occhi.
Davanti a Shaman c'è sta coda che uno non capisce cosa deve fare: va bene che ci sono i cartelli ma io sono stato a guardare un pò la coda e non vedevo il minimo movimento nè su quella per prenotare il giro nè su quella per entrare, tanto che alcuni in coda dopo un pò se ne andavano esattamente come han fatto i miei compagni di gita che volevano provarla ma han rinunciato :evil:
Il cinema non ha più alcun significato così senza occhialini, ma veramente mi volete far credere che un parco come Gardaland non ha i soldi per gli occhialini? Ma alllora è la fine :(
Della mancanza di foto su alcune attrazioni non sapevo: è stata una sorpresa! Negativa ovviamente.
E mi sto dimenticando che su Ramses i punteggi non uscivano durante la ride ma solo alla fine: problema tecnico del momento o adesso è così e basta?

Comunque mi aspettavo meno gente, visto che un sabato dello stesso periodo l'anno scorso ce n'era molta meno. Invece ieri le code addirittura aumentavano la sera :shock:
Per tutta la giornata Colorado 45 minuti, tanto da rinunciare a farlo. Alle 14 CODA SUI PIRATI!!! Mai vista, negli ultimi anni si entrava direttamente senza quasi fare un minuto di coda.

Unica cosa positiva la Flying Island che non avevo mai provato: che vista spettacolare su tutto il parco =D>

Conclusione: essendo stato a Disneyland a fine luglio (e anche Disneyland ha i suoi problemi) siamo lontani anni luce dalla qualità che c'è lì.
Mi rendo conto che i budget sono differenti ma Gardaland va verso il declino :(

marcoobcn
Messaggi: 1
Iscritto il: 6 settembre 2017, 15:17

Re: Resoconti di visita al parco

Messaggio da marcoobcn » 6 settembre 2017, 15:32

sono andato a maggio 2016 e, avendo avuto 11 anni, ero molto intimidito dalle montagne russe.
abbiamo iniziato da una garanzia. Atlantide. Amo quell'attrazione per la sua tematizzazione più che per le discese, dato che si scende quasi asciutti.
seguì jungle rapids, un'altra garanzia e il grande mammut. Amo quell'attrazione da quando ero piccolo. l'ultima discesa mi mette ancora adrenalina!
Ci dirigemmo verso lo space vertigo ed io e la mia amica non esitammo a salire, con il mio povero padre che fu costretto a salire ovunque salivamo noi
e mamma mia ne uscimmo estasiati. Lo abbiamo adorato e da lì iniziò la voglia di adrenalina.
Dopo essere usciti fradici da Colorado boat, io, la mia amica e :lol: mio padre salimmo sulle magic mountain (erano ancora quelle). Traumatizzante.
Prima montagna russa le magic mountain in ultima fila. La ho fatta tutta con gli occhi chiusi ahahhahaha. Poi, una volta sceso, mi resi conto della storia che avevo appena fatto. Seguirono i corsari, splendidi come al solito e ramses. Unica delusione della giornata. Ho dovuto fare ametà della pistola con la mia amica perchè la sua non funzionava, ma anche la mia faceva male. non vedevamo l'ora che finisse. Dopo averlo segnalato, ecco la parte meglio: La mia amica e mio padre mi trascinarono sul raptor. Io non ci volevo salire ma fu la cosa che mi fece appassionare ai rollercoaster. Mi sono divertito tantissimo! dopo andammo un'altra volta sul mammut, un'altra sul jungle rapids, un giro sulla magic house e fine
beh che dire, mitico!

Manolos
Messaggi: 10
Iscritto il: 23 giugno 2014, 1:40

Re: I difetti di Gardaland (appello ai gestori)

Messaggio da Manolos » 13 settembre 2017, 21:42

Sono stato al parco il giorno 11/09/'17
Premetto che scrivo nel forum solo quando riesco a fare tappa per darvi le mie impressioni.
Noto che tutti concordate sui difetti...e anch'io! Ora vi raccontero' delle cose che ho notato-

1MAGIC HOUSE(io preferisco chiamarla Mad house come il nome originale)
Zero effetti di luce nell'ascensore,volume del mago pari ad una radiolina rotta.
Pre show fortunatamente senza fretta(c'era bassissima affluenza).Anche qui volumi bassissimi e luci troppo chiare=zero atmosfera.
Animatronics di prezzemolo che necessita di un'ondata di grasso,faceva troppo rumore,quasi da dar fastidio.
Main show,solito problema di volume,almeno la musica è tornata quella originale con le trombe alla fine.

2CORSARI
Scenografia decadente,mancava il naufrago nella scena 3,la siepe non si muoveva e le strobo degli scheletri non funzionavano.
Anche qui luci troppo alte(si vedeva il soffitto con tutto il backstage),mancava la nebbia nella palude e l'animatronics del coccodrillo era fermo.
Ribadisco i volumi,da imbarazzo:le statue cosa dicono?il pappagallo(ormai spennacchiato) sembrava parlasse arabo!!
La coda del mostro non si alzava e nella scena della battaglia i colpi nell'acqua(come da molti anni)erano più un "plof" che un "bang"
Evidentemente,più che investire in manutenzione han preferito fare l'ennesimo negozio all'interno dell'attrazione.
Almeno le barche non si son mai bloccate.

3 SHAMAN
Non lo posso descrivere in quanto fare doppia fila perchè, dopo un'intera stagione( "Siamo ancora in fase di test e possiamo assicurare una portata
oraria di 120 persone"),mi sembra una presa per i fondelli.

4 JUNGLE RAPIDS
Qui non ho niente da dire,bella come sempre

5 FUGA DA ATLANTIDE
Bellissimo il rifacimento,la scenografia delle lift è da rivedere e quella a sx della super statua sta per cedere di nuovo(come fate a nascondere una
maxi pompa dietro ad una scenografia in cartone e colla vinilica?)
Rotaie da riverniciare ma nel complesso tutto bene...anche l'audio molto buono.

6 TIME VOYAGER
Pre show inesistente come da anni ormai.
Il 3d non esiste più e l'audio del video è imbarazzante...va e viene.
Uno schifo...lo avessero lasciato a tema "Era glaciale" era meglio.

7 BLU TORNADO,RAPTOR;OBLIVION
Niente da dire,son sempre loro...3 amori \:D/

8 BIGLIETTO
Ma davvero 40,50 euro?Per cosa?
Ho capito pagare lo staff...almeno nella vecchia gestione ogni e dico ogni anno c'era una novità degna del suo nome!!

9 SEQUOIA
Come dite anche voi,chiusa.
Spero la levino via data la sua inutilità cosmica

10 ZONA KUNG FU PANDA
Molto bella e tematizzata.
Peccato per tutti quei giochini stile "sagra di bassa lega" fronte tazze.

Questo è quello che ho notato io,spero di essere stato esauriente e spero di non essere andato troppo off topic [-o<

Rispondi

Torna a “Gardaland Resort”