[Parksmaniaci] Parchi e neonati

Discussioni di carattere generale sul tema dei parchi di divertimento.
Rispondi
Avatar utente
alefra
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 aprile 2013, 21:54
Località: Verbania

[Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da alefra » 22 aprile 2013, 9:30

Ciao a tutti, sono nuova del forum anche se vi leggevo già da un po'.

Vlevo chiedere se secondo voi vale la pena di portare un bimbo piccino in un parco. Ora il mio piccolo ha 16 mesi, pensavo di andare quest'estate, fra giugno e settembre, quindi avrà fra i 18 e i 21 mesi, solo che finora sono sempre andata nei parchi senza avere la questione "bimbo piccolo", quindi non mi son preoccupata delle varie limitazioni.
E se ne valesse la pena, meglio Gardaland o Europa Park?

Grazie a tutti!

Avatar utente
rctstory
Messaggi: 153
Iscritto il: 8 dicembre 2012, 19:13

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da rctstory » 23 aprile 2013, 13:25

Secondo me è meglio andare a Gardaland perchè c'è il Fantasy Kingdom e tuo figlio si può divertire un mondo.
Mentre Europa Park è un parco da un po' più grandicelli.
Quindi ti consiglio Gardaland :D
W il mondo dei parchi!

Avatar utente
alefra
Messaggi: 3
Iscritto il: 21 aprile 2013, 21:54
Località: Verbania

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da alefra » 23 aprile 2013, 15:04

Grazie mille per il consiglio! Ho pensato di fare una "prova" a Minitalia, ho trovato un volantino e rispetto a quando ci andai l'ultima volta (18 anni fa!) è decisamente migliorata!! È mi viene più vicina come distanza. Se va bene si va a Gardaland, manco da 3 anni e prima ci andavo tutti gli anni!

Koveras84
Messaggi: 352
Iscritto il: 19 giugno 2014, 9:39

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da Koveras84 » 5 aprile 2019, 9:42

Al terzo giro (non riuscivo a credere che non ci fosse) ho trovato un topic relativo ai Neonati. Quindi non devo aprirne uno nuovo :D .

Mi piacerebbe scambiare due opinioni sull'argomento con tutti. Trovo che il tema sia stranamente ignorato. Chissà perché. Dopotutto non siamo tutti pischelli (come si dice a Roma) qui...anzi. E molti avranno avuto o hanno bimbi piccoli.

Innanzi tutto vorrei definire il "neonato" parksmaniacalmente parlando. Quindi non il bambino fino a 4 settimane come dice l'enciclopedia, ma più in generale il lattante. Ma non proprio. Diciamo un bambino che ancora non cammina da solo, che non può salire su quasi nessuna attrazione e nemmeno può giocare con scivoli, fontane d'acqua ecc. In generale un bambino che non capisce di stare in un parco divertimenti/tematico/ecc. E che, ovviamente, deve sempre essere sorvegliato (se non addirittura tenuto in braccio).

Detto questo.

1) Come vi organizzate voi che avete un neonato? O quando avevate un neonato?
2) Cosa fanno i parchi per venire incontro alle famiglie con neonato al seguito?

Inizio rispondendo io con le mie esperienze e impressioni:

1) La settimana scorsa ho portato la mia bimba per la prima volta in un parco. Ha 7 mesi :D. Il parco era Cinecittá World. Questo quello che ho notato rispetto ad una normale visita senza palla al piede (eheh):
- Passeggiate per il parco e in generale camminare e guardarsi in giro...la cosa che occupa più tempo in un parco...ad esclusione forse dello stare in coda (ma non a cinecittà world): nessuna difficoltà. Non ho notato particolari barriere architettoniche o passaggi stretti o qualsiasi altra cosa che possa ostacolare un passeggino o un adulto con bimbo in braccio. In generale niente che crei problemi o rovini l'esperienza. Anzi devo dire che passeggiare con la bimba è più bello che passeggiare in coppia.
- Gestione dei tempi: qui le cose cambiano perché non ci si può regolare unicamente in funzione del parco (apertura, chiusura, orari spettacoli, orari con code migliori, apertura punti ristoro, ecc...). La prima cosa sono i tempi della bambina. Quando deve mangiare, deve addormentarsi, deve essere cambiata ha la priorità su tutto. Si rischia di perdersi qualcosa ma va più che bene anche così.
- spettacoli: bisogna tenere in conto che il neonato potrebbe spaventarsi, annoiarsi e/o piangere. O anche divertirsi o semplicemente essere di buon umore/bello sveglio e quindi urlare troppo.In quel caso bisogna uscire. Per il resto a lui potrebbe non cambiare molto stare in braccio su una poltrona o in braccio a passeggiare o su una panchina o nel passeggino. Venerdì nello specifico abbiamo visto lo stunt show e "trucchi da paura". Il primo a lei è piaciuto molto più che a noi sicuramente, gli piaceva vedere le macchine colorate andare avanti indietro e fare rumore :D. Ha anche urlato un pò ma in uno spettacolo del genere non è un disturbo, anzi. Il secondo è andata bene...anche se la parte dei filmati horror ad alto volume con le luci spente non era prevista e ci sono stati momenti in cui stavamo per alzarci e uscire fuori...per fortuna è durata poco. Per il resto tutto ok. E stando quasi in prima fila ha anche attirato (e ricambiato) i sorrisi di una ballerina :D
- attrazioni: qui non c'è molta possibilità. Se si è in coppia uno sale e l'altro attende giù con il bimbo. Dopo il giro cambio. A cinecittà world senza code sulle attrazioni non è un problema. Ad Europa Park con il Baby Switch non sarà così problematico. Ma in posti tipo Gardaland o Mirabilandia o mille altri? Raddoppiare tutte le code...oltre alla noia di farsele da soli. E' dura. poi non provare (o riprovare) insieme un'attrazione toglie parte del divertimento. La vedo una grande limitazione. Valuterò meglio dopo il giro a Mirabilandia previsto a breve.

2) Poco e niente. Anzi no qualcosa fanno...ma il minimo indispensabile. Vado a memoria ma ad esclusione di Europa Park non ricordo particolari accorgimenti nei parchi che ho visitato oltre a quelli che in genere oggi si trovano anche nei centri commerciali e altrove. Fasciatoi nei bagni, noleggio passeggini, disponibilità degli addetti a scaldare una pappa...cose così. Intendiamoci c'è grande attenzione ai bambini perchè molte famiglie altrimenti non verrebbero in visita. Ma non ai bambini così piccini da non rendersi conto (o quasi) di stare in un parco tematico. Quindi bambini ok, neonati no [-per .
Ad Europa Park ho notato (e mi sono informato nuovamente in previsione della prossima visita) molta più attenzione: Baby Switch, area dedicata alle pappe e al riposo, molte attrazioni dove in braccio a mamma o papà può salire (dal treno al London bus alla monorotaia). Poi in caso modificherò le mie impressioni...ma non credo :D

Per ora mi fermo qui, è vero che ho iniziato pianino con Cinecittà World, ma per giugno ho in programma Mirabilandia e per luglio Europa Park, già tutto prenotato eheh :D. E ovviamente la bimba verrà con noi.

Avatar utente
alexxx1209
Messaggi: 1537
Iscritto il: 29 luglio 2009, 9:56
Località: Weinsheim (Kr. Bad Kreuznach), Germania
Contatta:

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da alexxx1209 » 5 aprile 2019, 10:47

Posso dirti le mie esperienze negli ultimi 4 anni, con 2 bambini differenti. Quando sono dei fagotti e l'unica loro utilità è essere spostati da un posto all'altro, la visita in un parco non la vedo così complicata.

Logicamente non si possono fare quelle maratone e visitare il parco in poco tempo. Ma basta goderselo un po' di più e non ci sono impedimenti.
Per quanto riguarda il baby switch, esiste anche a Gardaland. Non so' Mirabilandia come è organizzata.

Questione pappe:
-se bevono latte in polvere, evidentemente non ci sono problemi (thermos, acqua e porzioni).
- Pappe liquide: io ho comunque fatto così, quindi thermos, cibo liofilizzato (avena, riso ecc) e vasetto di omogenizzato. Si mischia tutto stile alchimista e si raggiungono le temperature esatte.

Per muoversi poi si usa passeggino/carrozzina e a piedi con il marsupio.
Cosa ho notato io è che il bambino dorme molto più in vacanza che a casa, perché sente i genitori più tranquilli e suoni di sottofondo che lo calmano.

Poi certe disavventure capitano, ma fanno parte del pacchetto base quando hai i bambini :lol:

Ultimo appunto per quanto riguarda la viabilità: l'unico parco che mi ha dato problemi è Phantasialand che è pieno di scale e discese
Alessandro Ricci

Immagine

Koveras84
Messaggi: 352
Iscritto il: 19 giugno 2014, 9:39

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da Koveras84 » 5 aprile 2019, 11:47

alexxx1209 ha scritto:
5 aprile 2019, 10:47
Posso dirti le mie esperienze negli ultimi 4 anni, con 2 bambini differenti. Quando sono dei fagotti e l'unica loro utilità è essere spostati da un posto all'altro, la visita in un parco non la vedo così complicata.
Concordo...anzi paradossalmente penso sarà più difficile quando crescerà un pochino ahah.
alexxx1209 ha scritto:
5 aprile 2019, 10:47
Logicamente non si possono fare quelle maratone e visitare il parco in poco tempo. Ma basta goderselo un po' di più e non ci sono impedimenti.
A me piace fare le cose con molta calma...pensa che se lo chiedi a me dico che 4 giorni sono APPENA sufficienti (ma appena appena) per visitare Gardaland. Ma ne suggerirei 5-6. E non parlo di alta stagione :D. E parlo di visitatori SENZA bambino ahah
alexxx1209 ha scritto:
5 aprile 2019, 10:47
Per quanto riguarda il baby switch, esiste anche a Gardaland. Non so' Mirabilandia come è organizzata.
Gran cosa...non ci avevo fatto caso durante le precedenti visite. Ottimo. Mirabilandia lo saprò fra poco
alexxx1209 ha scritto:
5 aprile 2019, 10:47

Questione pappe:
-se bevono latte in polvere, evidentemente non ci sono problemi (thermos, acqua e porzioni).
- Pappe liquide: io ho comunque fatto così, quindi thermos, cibo liofilizzato (avena, riso ecc) e vasetto di omogenizzato. Si mischia tutto stile alchimista e si raggiungono le temperature esatte.
Mmm...non ci ho pensato ma nemmeno mi sono posto il problema. Trovi ovunque un bar che ti scalda l'acqua :D. Però sempre meglio essere autonomi.
alexxx1209 ha scritto:
5 aprile 2019, 10:47

Per muoversi poi si usa passeggino/carrozzina e a piedi con il marsupio.
Cosa ho notato io è che il bambino dorme molto più in vacanza che a casa, perché sente i genitori più tranquilli e suoni di sottofondo che lo calmano.
Si certo il marsupio è preziosissimo non lo avevo citato. Ieri al Romics lo ho usato tantissimo. Aiuta anche per eventuali parchi con tante scale
comunque si...dormono molto di più. Forse perche sono continuamente trasportati/cullati.


P.S.
Nel tuo avatar sei a PortAventura?

Avatar utente
Matteo Riboldi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6624
Iscritto il: 26 marzo 2005, 11:58
Località: Lissone (MB)

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da Matteo Riboldi » 5 aprile 2019, 12:07

In linea di massima sono d'accordo con Alessandro.
Per quanto mi riguarda, ho un figlio di 4 anni e mezzo e uno di 6 mesi e mezzo.
Ho sempre evitato parchi nuovi (a parte Walibi Holland e Steinwasen che sono riuscito a giorcarmela bene), impossibile visitarli decentemente, i bambini hanno i loro tempi e o fai 3 giorni in un parco che ne richiede uno o lo visiterai con molta superficialità.
La devi prendere con grande tranquillità e assecondare i bambini, sia i neonati (cambi pannolini, pappa, sonno) sia i bimbi (voglio salire su questo, questo e quell'altro, compresi 32 giri sulle auto o sui vagoni della miniera di Europa Park). Però, nel loro caso, fino ad un certo punto. Se i genitori sono appassionati di parchi, ad un certo momento, "bambino non rompere, ora mi faccio qualche attrazione". Oppure, a turno, vai a provare un'attrazione per "grandi" e l'altro genitore lo porta a fare l'ennesima ride. Insomma, ce la si gestisce senza essere succubi dei bambini. Questo nel caso di genitori appassionati di parchi.. a chi lo fa solo per portarli a divertire, discorso diverso.
Poi ci sarebbe da aprire una grande parentesi su quali parchi ti rendono la vita facile e quali difficile. Un portaventura ha come punto di forza gli spettacoli, un peccato doverli saltare perchè il bimbo si annoia o sclera per i rumori troppo forti (va da bambino a bambino). Mirabilandia non è per niente adatto a bambini di 2 e 3 anni, manco la giostra cavalli possono fare! Disneyland Paris non è poi così child friendly. Europa Park è il paradiso dei neonati e dei bambini quanto a servizi e attrazioni che possono fare, Phantasialand ha una viabilità da incubo se si è provvisti di passeggino... e via via.
Ho portato il grande persino a Universal Orlando Sea World, Disneyworld in Agosto. Aveva 2 anni e mezzo e.. mai più. Quella è una forzatura, qualcosa ha fatto e gli è piaciuto ma.. non prendiamoci in giro, è una scelta egoistisca e basta. I primi giorni sono stati davvero pesanti, ritmi alterati dal fuso, dal caldo opprimente e da giornate interminabili. Forse migliora cambiando periodo ma una vacanza di parchi per loro è davvero pesante da gestire. Occorre aspettare i 5/6 anni almeno.

Confermo che, a livello logistico e di tempo "perso", i neonati è come se non esistessero, confrontati con bambini dall'anno in su. Più crescono più i tempi di dilatano!! Quando sono piccolini sono una sorta di tua appendice.
Matteo Riboldi
Amministratore della community

Avatar utente
Sbirulino
Messaggi: 855
Iscritto il: 4 novembre 2008, 12:36
Località: Roma

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da Sbirulino » 5 aprile 2019, 17:09

I neonati poi non sono tutti uguali.
Mio figlio a 6 mesi non dormiva mai. Piangeva, poppata, piangeva, poppata, voleva stare spesso in braccio quindi....ti lascio immaginare. Alternava momenti calmi (pochi) con momenti che si straniva e dovevamo andarcene dai posti in cui eravamo.
Ora ha 2 anni e concordo con Matteo che molte cose sono migliorate da un lato (poche) e peggiorate da un altro. C'è il problema soprattutto che a 2 anni non può fare molte attrazioni ma quello dipende dall'altezza. A 2 anni capisce e comincia a bisticciare perche vuole provare attrazioni che non può fare.
Gli spettacoli discorso a parte: l'ho portato a vedere uno show sui delfini ed è "durato" 10 minuti e se ne è voluto andare. I tempi si dilatano moltissimo perchè ci si sofferma più tempo su ogni minima cosa con cui il piccolo si "fissa" in quel momento (e basta un semplice distribuitore di palline e giochini di quelli che mettono fuori ai negozi).
Dipende comunque molto dal bimbo. Ci sono bimbi calmi che li gestisci facilmente e bimbi più vivaci e irrequieti...ma quello è questione di :ciappa:
Tutto quello che hai sempre voluto è dall’altro lato della paura.

Koveras84
Messaggi: 352
Iscritto il: 19 giugno 2014, 9:39

Re: [Parksmaniaci] Parchi e neonati

Messaggio da Koveras84 » 6 aprile 2019, 16:53

Bhe certo. Ogni bambino è a se.
La mia è un angelo. Frigna (e si fa sentire eccome!!!) se vuole qualcosa che gli spetta di diritto e che magari quei cattivacci dei genitori hanno "dimenticato" (tra virgolette). Cambi, poppate, coccole prima della nanna. Cose base insomma.
O magari quando vuole un po più di attenzioni...ma per quello basta prenderla in braccio o nel marsupio.

So che le cose cambieranno ma, che sia in peggio o in meglio, va più che bene cosi <3 <3.

Dopotutto viene prima lei della passione per i parchi....anche se immagino che in futuro qualche scelta un pò egoistica da parte dei genitori ci starà. Ma ne avranno anche diritto o no?
Per ora portarla in un parco per lei è un divertimento o al massimo nemmeno se ne rende conto...
Matteo Riboldi ha scritto:
5 aprile 2019, 12:07
Europa Park è il paradiso dei neonati e dei bambini quanto a servizi e attrazioni che possono fare
Adoro leggerlo :). Mi ero già fatto un'idea del genere ma avere la conferma di quanto letto sul sito e visto di persona (ma in tempi non sospetti) è molto rassicurante.



A proposito di parchi e neonati. Sapete che mia figlia si è già fatta attrazioni di tutto rispetto come Shambala, Furius Baco, Hurakan Condor o Red Force? Infatti quando siamo stati in Spagna mia moglie era già incinta....ma non lo sapevamo.
Alla faccia dei coaster che "fanno male" alle donne incinta.... :P

Rispondi

Torna a “Discussioni generali”