Situazione parchi in Italia

Forum dedicato alle discussioni sugli altri parchi in Italia.
Avatar utente
Racos
Messaggi: 1390
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Racos » 22 agosto 2019, 11:08

Al di là della gestione, i 2 big ormai si sono sviluppati, non potete pretendere che crescano come quando erano ancora nulla, mentre quelli piccoli devono ancora svilupparsi e quindi crescono più rapidamente, ma ad un certo punto anch'essi rallenteranno. Mica possono crescere all'infinito, cosa fanno? 1 nuova area ogni 3 anni per 30 anni?
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
Charlie
Messaggi: 770
Iscritto il: 3 marzo 2015, 15:02

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Charlie » 22 agosto 2019, 11:46

Eh no, non è proprio questo il punto.
Il punto è che per crescere e rinnovare i big già lo stanno facendo.
Il problema è come lo stanno facendo.
Mirabilandia aveva davanti l’ennesima possibilità di farsi notare, ma ancora niente: l’idea di Ducati World secondo me era buona, ma è stata realizzata e concettualizzata in un modo a dir poco osceno.
Se proprio vogliamo prendere esempi lampanti possiamo parlare di Magicland: una nuova area con nuove attrazioni ogni anno. Diciamo che se fossi nei panni di Mirabilandia o Gardaland qualche domandina e qualche scrupolo me lo farei, perché non si può campare di rendita per sempre mentre uno da un’altra parte (ma non vuol dire che i bacini siano scollegati) si sta letteralmente facendo il sederino con una gestione che tutti si sognerebbero.
Non esiste.

Avatar utente
Racos
Messaggi: 1390
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Racos » 22 agosto 2019, 13:37

Ma Charlie, nemmeno Rainbow Magicland potrà investire pesantemente tutti gli anni. Lo sta facendo appunto per crescere come è giusto che sia, dopo un investimento iniziale che ha portato a presentare poco nei primi anni, oltretutto mi dici che sta presentando nuove aree ogni anno, è vero, ma la situazione è ben diversa, stiamo parlando di una società che investe 40 milioni per 4 anni, stop, al solo scopo di rivendere ad un valore maggiore di quello che ha speso, ma non ti aspettare di certo che possa continuare così, rallenterà dopo la vendita, per poi allinearsi a presentare novità big solo ogni tot anni come Mirabilandia o Gardaland. E' un azienda, non RCT3, non puoi investire mille milioni ogni anno con un ritorno più basso. Sul come è ovvio che Rainbow sta attenta a ciò che fa, non vogliono di certo rimetterci ma devono risollevare una situazione in stallo.
Le espansioni e le tante grandi novità fanno parte della vita di un parco, ma come un essere umano non possono crescere all'infinito, nemmeno Europa Park o Disneyland potrebbero permetterselo.
Poi come ho detto non metto in dubbio la gestione dei 2 big che lascia desiderare sotto certi aspetti
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
Charlie
Messaggi: 770
Iscritto il: 3 marzo 2015, 15:02

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Charlie » 22 agosto 2019, 14:06

Certo, quoto alla grande.
Quello che voglio dire è che con questo momento di gloria di Magicland gli altri big non dovrebbero stare troppo a dormire come stanno facendo tutt’ora. Perché se nel 2023 tirano fuori davvero il coasterone allora boh, vedo il settore parchi un po’ rivoltato

Avatar utente
dvdik
Messaggi: 448
Iscritto il: 28 settembre 2017, 14:46
Località: Brescia

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da dvdik » 22 agosto 2019, 14:21

Sul fatto che i parchi minori stiamo lavorano molto meglio, nulla da dire.
Per esperienza vedo Movieland e Leolandia ed i loro sforzi sono ottimi.

Purtroppo non conosco i parchi di Roma, che forse sono gli unici come dimensioni e budget a poter raggiungere il livello dei Gardaland e Mirabilandia, ma da che ne sento parlare non mi sembrano avversari temibili.

Sì, hanno dei piani di investimento, ma devono confermarsi nel tempo (come detto) e devono garantire un certo livello di qualità.
Magicland starà anche aprendo un'area nuova ogni anno ma è di qualità?

Passato questo periodo ben definito, questi investimenti verranno confermati?

Gardaland è arrivato ad essere quello che è (un parco a tema - un tempo - a livello europeo) con investimenti costanti nel corso di decenni.

Dal 1985 al 2005 (ultimo anno prima di Merlin) le novità non erano tutti gli anni, ma erano comunque importanti e, soprattutto, costanti.
Oltre che investimenti in un greenfield dove la competizione italiana era pressoché nulla.

Avatar utente
Matteo1987ph
Messaggi: 1165
Iscritto il: 19 gennaio 2019, 11:12

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Matteo1987ph » 22 agosto 2019, 14:51

Sì e sì.
FOXS 🦊

Avatar utente
elvis
Messaggi: 551
Iscritto il: 18 luglio 2010, 22:03
Località: Sant'Agata Bolognese(BO)

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da elvis » 22 agosto 2019, 14:56

...alla domanda"quali saranno i prossimi a chiudere"(che nessuno mi ha risposto),è possibile Cowboyland e Città della Domenica?O ne pensate/aggiungete altri?

Avatar utente
alexxx1209
Messaggi: 1651
Iscritto il: 29 luglio 2009, 9:56
Località: Weinsheim (Kr. Bad Kreuznach), Germania
Contatta:

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da alexxx1209 » 22 agosto 2019, 15:03

Tra i prossimi a chiudere io ci vedo bene anche cinecittà World. Non mi sembrano proprio messi bene
Alessandro Ricci

Immagine

Avatar utente
Kerri87
Messaggi: 71
Iscritto il: 9 febbraio 2019, 17:22

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Kerri87 » 22 agosto 2019, 15:05

Io anche, e vedo male anche Etnaland Themepark. Non ci sono più stati investimenti, e le cose sicuramente non sono andate come si aspettavano loro.

Cowboyland resiste, anche se è molto "stanco" come parco...
Per adesso punto tutto su Magicland.

Avatar utente
peppe2994
Messaggi: 13191
Iscritto il: 17 maggio 2009, 11:52

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da peppe2994 » 22 agosto 2019, 15:23

Kerri87 ha scritto:
22 agosto 2019, 15:05
alexxx1209 ha scritto:
22 agosto 2019, 15:03
Tra i prossimi a chiudere io ci vedo bene anche cinecittà World. Non mi sembrano proprio messi bene
Io anche, e vedo male anche Etnaland Themepark. Non ci sono più stati investimenti, e le cose sicuramente non sono andate come si aspettavano loro.
Falso.
A suo tempo Russello rilasciò un'intervista in cui specificò chiaramente che l'investimento effettuato per il themepark sarebbe stato economicamente sostenibile anche se il numero di visitatori complessivo fosse rimasto costante e fermo ai livelli del 2012. Se vai ad analizzare i bilanci noterai come il debito di 50 milioni di euro contratto sta venendo ripagato in modo costante come da programma ed è in costante diminuzione.

Nessuna sorpresa o conti in rosso.

Avatar utente
Kerri87
Messaggi: 71
Iscritto il: 9 febbraio 2019, 17:22

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Kerri87 » 22 agosto 2019, 15:40

Mi auguro vivamente che saldato il debito si proceda con nuovi investimenti seri.
Non mi fido dei rumors riguardanti la nuova area e secondo me l'anno prossimo vedremo nuovamente un cambio filmato al cinema 4d.

Avatar utente
Charlie
Messaggi: 770
Iscritto il: 3 marzo 2015, 15:02

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Charlie » 22 agosto 2019, 15:43

alexxx1209 ha scritto:
22 agosto 2019, 15:03
Tra i prossimi a chiudere io ci vedo bene anche cinecittà World. Non mi sembrano proprio messi bene
Quoto alla grande, con questo andazzo non ci vuole tanto.

Avatar utente
Matteo1987ph
Messaggi: 1165
Iscritto il: 19 gennaio 2019, 11:12

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Matteo1987ph » 22 agosto 2019, 16:08

Cinecittà dovrebbe essere il parco con il più grande tasso
di crescita Europeo... o almeno così mi aveva detto Cigarini a giugno, poi sta a voi dubitare.
FOXS 🦊

Avatar utente
Racos
Messaggi: 1390
Iscritto il: 2 agosto 2017, 14:14
Località: Nord Italia

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Racos » 22 agosto 2019, 16:18

possibilissimo: se passi ad esempio da 100 a 500 visitatori in un anno, hai sì il più grande tasso di crescita, questo non significa però che faccia grandi numeri. Di certo un grande parco sarà sempre più in basso nella classifica avendo ormai consolidato il numero di visitatori annui.
edit: Ciò non vuol dire che il Ciga non stia raggiungendo il suo obiettivo per salvare la struttura, un aumento è comunque positivo, bisogna vedere se basta
Ultima modifica di Racos il 22 agosto 2019, 16:20, modificato 2 volte in totale.
Just close your eyes and enjoy the roller coaster that is life

Avatar utente
Charlie
Messaggi: 770
Iscritto il: 3 marzo 2015, 15:02

Re: Situazione parchi in Italia

Messaggio da Charlie » 22 agosto 2019, 16:18

Matteo1987ph ha scritto:
22 agosto 2019, 16:08
Cinecittà dovrebbe essere il parco con il più grande tasso
di crescita Europeo... o almeno così mi aveva detto Cigarini a giugno, poi sta a voi dubitare.
Beh, se proprio l’ha detto il Ciga allora ci credo

Rispondi

Torna a “Altri parchi in Italia”